Anno 7°

sabato, 4 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Uil Polizia: “Carabiniere ucciso, Eliana Frontini (dis)educatrice professionale”

lunedì, 29 luglio 2019, 09:06

Il segretario nazionale Gianluca Pantaleoni, del sindacato Uil Polizia, interviene per commentare il pensiero espresso da un’insegnante di Novara circa l’uccisione del brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega.

“Mentre l'intero Paese si stringe intorno al dolore della famiglia del Brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega – esordisce -, apprendiamo di un post Facebook talmente sconcertante ed inverosimile da sembrare apparentemente una fake news. Eppure non si tratterebbe di una fake news, ma addirittura del pensiero di una insegnante di Novara di nome Eliana Frontini, dalle cui parole traspare quasi un sollievo per il vile assassinio del Carabiniere, accompagnate finanche da considerazioni ignobili sullo sguardo del povero Mario”.

“Come sindacato di Polizia – afferma -, la Uil Polizia non può nascondere un vivo disappunto di fronte a parole che offendono la memoria del povero Carabiniere e si insinuano ancora nel profondo dolore dei familiari, dell'Arma dei Carabinieri ed, in generale, di tutte le Forze dell’Ordine. Vi è di più. Ad uscirne mortificato riteniamo sia anche l’intero Corpo docente nazionale, cui va un incondizionato apprezzamento per l’altissima funzione sociale assolta con abnegazione e competenza, sul quale quelle improvvide dichiarazioni gettano un immeritato discredito”.

“Che le dichiarazioni in questione non fossero il frutto di un errore, ma di un'ostilita' latente nei confronti di chi veste una divisa – dichiara - lo si è poi capito quando l'insegnante ha provato a correggere il tiro, scegliendo un rimedio peggiore del male. Ha infatti, asserito che quelle frasi sono state dettate dal rammarico che spesso le Forze dell’Ordine quando servono non ci sono mai e spesso arrivano tardivamente”.

“A parte il qualunquismo e la povertà contenutistica di una dichiarazione che forse nemmeno al bar dello sport è dato sentire – incalza -, l’insegnante ignora che le Forze di Polizia intervengono quando hanno notizia dei reati, ma soprattutto ignora anche(colpevolmente) che è stato proprio per accorrere senza indugio ad impedire la commissione di un reato che il brigadiere Rega si è imbattuto nel suo brutale aggressore”.

 

 

 

 

 

“Insomma – conclude -, dichiarazioni insensate ed inappropriate che lasciano più di qualche dubbio sul modo in cui la sig ra Frontini adempia al compito di formare le coscienze di quanti sono affidati al suo insegnamento. Una superficialità che è tanto più pesante, quanto è importante il compito che la società le ha affidato selezionandola tra i suoi educatori. Un compito che, in quanto pubblico dipendente, la Costituzione vorrebbe adempiuto con disciplina ed onore. Quelle delle quali ha dato incredibile dimostrazione il Brigadiere Rega. Ma si sa, i veri eroi sono quelli silenziosi” .


Questo articolo è stato letto volte.



Altri articoli in Cuori in divisa


venerdì, 22 maggio 2020, 18:32

Carceri, Sappe deluso dalle parole del neo-capo Dap Petralia

Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo dei Baschi Azzurri


mercoledì, 18 marzo 2020, 12:30

Coronavirus, cominciano a svuotare le carceri: chiesti i domiciliari per l'assassino dell'ispettore Raciti

Raciti, chiesti domiciliari per Speziale. Nuova Difesa: «Primi effetti devastanti del 'Cura Italia'. Non vanificare sacrificio di servitori dello Stato»


sabato, 29 febbraio 2020, 08:15

17 sigle sindacali unite per il nuovo manifesto dei sindacati militari

Dopo un dibattito ad ampio respiro, fortemente voluto da 17 sigle sindacali, tra cui il Nuovo Sindacato Carabinieri, sui contenuti normativi della legge sull'associazionismo sindacale militare, è stato approvato, all'unanimità il manifesto dei sindacati militari


martedì, 11 febbraio 2020, 12:06

Corso agenti di polizia locale per i concorsi sul territorio

Corso di preparazione e aggiornamento per aspiranti Agenti di Polizia Locale organizzato dal Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale in preparazione dei concorsi per agenti della Polizia Municipale sulla Provincia di Lucca


mercoledì, 5 febbraio 2020, 16:45

Con siringa infetta cerca di pungere agenti e il giudice lo libera: mandiamoci lui sulle Volanti

E' accaduto a Sesto San Giovanni, la ex Stalingrado d'Italia. Con siringa infetta cerca di pungere agenti e il giudice lo libera. Paoloni (Sap): «Cosa deve accadere per vedersi convalidato un arresto?»


lunedì, 3 febbraio 2020, 15:23

11 poliziotti feriti durante rivolta in Cpr. Paoloni (Sap): «Violenza stimolata da gruppi anarchici»

«Mi sento di ringraziare i rappresentanti delle istituzioni che hanno espresso solidarietà nei confronti dei colleghi, relativamente a quanto accaduto in loro danno presso il Cpr di Torino. È una forma di violenza inaccettabile»


Ricerca nel sito