Anno 7°

domenica, 19 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Sindacalizzazione dei militari: il NSC in Parlamento per ribadire l’urgenza

venerdì, 29 novembre 2019, 17:09

“Nell’audizione svoltasi ieri presso la Commissione Difesa della Camera dei Deputati, il Nuovo Sindacato Carabinieri ha ribadito l’urgenza di una legge che consenta ai nascenti sindacati militari di operare quanto prima, mettendo fine ad un dibattito che dura ormai da 18 mesi!” Questa la dichiarazione di Massimiliano Zetti, segretario generale NSC all’uscita da Montecitorio, dove ha ribadito la necessità di addivenire quanto prima ad una definizione della questione sindacale in ambito militare, ferma ormai da tempo anche per volontà di chi vede questa epocale innovazione con preoccupazione.

“Abbiamo sempre sostenuto e, quindi, ribadito, la necessità di avere una norma quanto più simile a quella che disciplina le relazioni sindacali nelle Forze di Polizia ad ordinamento civile, se proprio non si vuole adottare la stessa già vigente ed operante da oltre un ventennio, - ha proseguito Zetti – perché riteniamo che la sindacalizzazione dei militari, come avvenuto nella Polizia di Stato, possa essere un arricchimento della condizione lavorativa dei militari e, quindi, un miglioramento anche delle capacità operative.”

“Ci rendiamo conto che con l’approvazione della legge si metterebbe fine ad un periodo storico, ma non possiamo accettare che l’opposizione di apparati, come ad esempio la Rappresentanza Militare (che una volta in vigore la nuova norma, terminerà il suo mandato) o gli stessi Stati Maggiori, continuino a precludere ciò che la Commissione Europea sui Diritti dell’Uomo ha sentenziato ormai da tempo. Per questo, faremo quanto in nostro potere affinché si arrivi in tempi brevi all’approvazione della legge e si dia inizio, finalmente, ad una nuova era anche per il militari!”


Questo articolo è stato letto volte.


Altri articoli in Cuori in divisa


martedì, 31 dicembre 2020, 15:45

NSC elogia la maxi operazione di Gratteri: “Adesso si riconosca l’impegno e il sacrificio dei militari”

Il Nuovo Sindacato Carabinieri è orgoglioso di rappresentare il personale che ha operato 330 arresti nella maxi operazione diretta dal Procuratore Nicola Gratteri


martedì, 26 novembre 2019, 20:30

L’ex capo della polizia Pansa lo definì cretino, oggi l'agente è stato assolto

Scontri Roma nel 2014. L’ex capo della polizia Pansa (nella foto) lo definì cretino, oggi è stato assolto. Paoloni (Sap): «Soddisfatti per la sentenza»


sabato, 23 novembre 2019, 11:21

Sindacato Nazionale Carabinieri contro la circolare sull’uso dei social e di internet

Il Sindacato Nazionale Carabinieri prende posizione contro la circolare sull’”uso consapevole di social network e applicazioni di messaggistica”, che considera un bavaglio e un ritorno al passato


sabato, 26 ottobre 2019, 11:30

Il Nuovo Sindacato Carabinieri incontra il comandante generale Nistri

“Un incontro proficuo ed interessante, quello che si è svolto ieri tra la delegazione del NSC ed il generale Giovanni Nistri, comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, dove si sono affrontati temi di rilievo che interessano la vita lavorativa dei militari”. Queste le parole del segretario generale, Massimiliano Zetti


lunedì, 14 ottobre 2019, 14:52

Aggredisce gli agenti, e sfascia suppellettili in Questura. Subito scarcerato. Paoloni (Sap): «Si continua ad alimentare senso di impunità»

«Quattro cittadini stranieri in stato di ubriachezza, sono stati fermati dai colleghi delle volanti di Catania, in pieno centro, mentre tentavano di arrampicarsi su di una impalcatura. All’arrivo dei colleghi, due di questi hanno iniziato ad inveire con spintoni, calci e pugni al petto, ferendogli agenti che hanno avuto prognosi...


martedì, 8 ottobre 2019, 18:08

Bari, lancio bomba carta due agenti feriti a orecchio e piede. Paoloni (Sap): «Solidarietà ai colleghi, basta aggressioni»

«A Bari è in corso una manifestazione di pescatori che ha visto momenti di violenza con tensioni e lancio di bombe carta contro la Polizia. A causa del lancio di uno di questi ordigni artigianali, due colleghi hanno riportato ferite ad un orecchio e al piede.


Ricerca nel sito