Anno 7°

martedì, 18 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cuori in divisa

Napoli, baby gang si scaglia contro i poliziotti. E la Sinistra vuole cancellare i decreti sicurezza

domenica, 19 gennaio 2020, 15:13

«Vergognoso quanto avvenuto a Napoli ieri sera, dove una baby gang ha letteralmente assalito i colleghi intervenuti per un falò abusivo. E’ inammissibile che cotanta delinquenza riesca e si senta legittimata a sovrastare chi in quel momento rappresenta lo Stato ed è lì per far rispettare la legge. Siamo costretti ad intervenire in terre di nessuno senza adeguate tutele, mentre chi potrebbe e dovrebbe fare qualcosa, è più concentrato a cancellare quei decreti che prevedono un minimo di pena per chi si rende responsabile di tali atteggiamenti».

È il duro commento di Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), per quanto avvenuto a Napoli in occasione dei festeggiamenti di Sant’Antonio Abate.

«Petardi, sassi e bottiglie contro i colleghi costretti letteralmente a fuggire e non per codardia o paura, ma per il semplice fatto che anche noi poliziotti abbiamo il diritto di tornare sani e salvi dalle nostre famiglie che vivono con ansia i nostri turni di lavoro. Questo – prosegue Paoloni – accade perché non vi è più rispetto nei confronti delle istituzioni e perché vi è la consapevolezza di restare impuniti e non fare nemmeno un giorno di carcere. Dinanzi a tutto ciò e al crescendo di aggressioni nei confronti delle forze dell’ordine, c’è chi pensa di voler cancellare il Decreto Sicurezza Bis, che ha previsto un innalzamento della pena minima per chi si rende responsabile di violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Per questi soggetti che non faranno neanche un giorno in cella, si provveda quantomeno a fargli svolgere lavori di pubblica utilità. Non può e non deve passare il messaggio – conclude – che assalire le forze dell’ordine sia normale e concesso».

 


Questo articolo è stato letto volte.


Altri articoli in Cuori in divisa


martedì, 11 febbraio 2020, 12:06

Corso agenti di polizia locale per i concorsi sul territorio

Corso di preparazione e aggiornamento per aspiranti Agenti di Polizia Locale organizzato dal Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale in preparazione dei concorsi per agenti della Polizia Municipale sulla Provincia di Lucca


mercoledì, 5 febbraio 2020, 16:45

Con siringa infetta cerca di pungere agenti e il giudice lo libera: mandiamoci lui sulle Volanti

E' accaduto a Sesto San Giovanni, la ex Stalingrado d'Italia. Con siringa infetta cerca di pungere agenti e il giudice lo libera. Paoloni (Sap): «Cosa deve accadere per vedersi convalidato un arresto?»


lunedì, 3 febbraio 2020, 15:23

11 poliziotti feriti durante rivolta in Cpr. Paoloni (Sap): «Violenza stimolata da gruppi anarchici»

«Mi sento di ringraziare i rappresentanti delle istituzioni che hanno espresso solidarietà nei confronti dei colleghi, relativamente a quanto accaduto in loro danno presso il Cpr di Torino. È una forma di violenza inaccettabile»


venerdì, 24 gennaio 2020, 14:07

Si è dimesso Alessandro Galardini, l’assessore che ha chiamato “fascisti” le forze dell’ordine

Si è dimesso l’assessore che ha chiamato “fascisti” le forze dell’ordine. Paoloni (Sap): «Non poteva rappresentare le istituzioni»


venerdì, 24 gennaio 2020, 14:03

Per l’assessore non va dedicata una piazza ai caduti delle forze dell'ordine perché sono “fascisti”. Paoloni (Sap): «Si vergogni e si dimetta»

«Scandaloso quanto accaduto quest’oggi durante la pausa in consiglio comunale a Montale, in provincia di Pistoia. Come può un assessore, dunque un rappresentante delle istituzioni, commentare una mozione per l’intitolazione di una via o piazza ai caduti delle forze dell’ordine, dicendo che questi sono dei fascisti»


venerdì, 24 gennaio 2020, 10:42

Zetti (NSC) contro Galardini: “Frasi indegne, si dimetta se ha una dignità”

Le recenti affermazioni dell’assessore del comune di Montale hanno fatto discutere. Prende posizione Massimiliano Zetti, segretario generale del Nuovo Sindacato Carabinieri


Ricerca nel sito