aldograndistoria

Anno XI

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Aumento dell'Iva, l'analisi di Confcommercio: impatto devastante sui consumi

martedì, 1 ottobre 2013, 13:18

Confcommercio Imprese per l’Italia – provincia di Lucca, in merito all’aumento dell’aliquota Iva salita al 22 per cento, coglie l’occasione per ribadire i gravi effetti che questo ulteriore incremento avrà su un tessuto imprenditoriali già costretto da tempo a fare i conti con la gravissima crisi economica generale. A supporto di tale tesi, vengono di seguito riportati i dati raccolti dall’Ufficio studi nazionale di Confcommercio, che spiegano chiaramente le ricadute prodotte dalla manovra del Governo.

Impatto sui consumi: si amplificherebbe la già drammatica situazione dei consumi che, dopo aver chiuso il 2012 a -4,3%, chiuderà, senza interventi, anche quest'anno in negativo a -2,4%. L'incremento dell'Iva, che si tradurrebbe in una riduzione dei consumi dello 0,1% a parità di altre condizioni, andrebbe a incider negativamente sulle spese del mese di dicembre e quindi delle festività, momento nel quale, invece, potrebbero concretizzarsi finalmente gli auspicati segnali di ripresa.

Impatto sui prezzi: in una situazione in cui l'inflazione è sostanzialmente sotto controllo, si avrebbe un incremento dei prezzi tra ottobre e novembre di circa lo 0,4%, il cosiddetto "effetto scalino", con inevitabili effetti di trascinamento anche nel 2014; nel dibattito attuale si dimentica quanto accaduto nel 2012: se, in termini di caduta dei consumi, è stato l'anno peggiore della storia repubblicana, ciò è stato dovuto anche all'incremento dell'Iva avvenuto a metà settembre 2011. Perché ripetere lo stesso errore dall’1 ottobre?

Impatto sul gettito: come già accaduto con l'aumento dell'aliquota dal 20 al 21%, la contrazione della domanda porterebbe con sé anche una riduzione del gettito Iva atteso. Impatto su produzione e occupazione: la perdita di produzione, determinata dal calo dei consumi, comporterebbe, a regime, una riduzione dell'occupazione approssimativamente di 10 mila posti di lavoro.

Impatto sulle imprese: in una situazione già di estrema difficoltà per le imprese del commercio, gravate da una pressione fiscale da record mondiale e dal mancato pagamento dei debiti della pubblica amministrazione, un'ulteriore contrazione della domanda interna porterà alla chiusura di molte attività.

Impatto sui redditi: risulteranno più penalizzate le famiglie a basso reddito in quanto la pressione Iva (rapporto tra Iva pagata e reddito) per il 20% di famiglie più povere arriverebbe al 10,5%, mentre per il 20% di famiglie più ricche sarebbe del 7,5%.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 14 giugno 2021, 22:54

San Martino di Tours patrono del volontariato in Italia, una idea che nacque a Lucca

La 74esima assemblea generale della Conferenza Episcopale Italiana, che si è svolta a Roma dal 24 al 27 maggio, sotto la guida del cardinale presidente, Gualtiero Bassetti, ha approvato fra l’altro la costituzione di alcuni santi patroni a cominciare da san Martino di Tours


lunedì, 14 giugno 2021, 22:23

Al via la campagna vaccinale per i dipendenti delle aziende iscritte

Inizia il 18 di giugno, e si confida sia conclusa entro il primo di luglio, la campagna vaccinale organizzata da Confindustria Toscana Nord e riservata ai dipendenti delle aziende iscritte


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 14 giugno 2021, 14:44

Fratres, Giornata mondiale del donatore di sangue: parte da Lucca l’appuntamento internazionale dedicato al volontariato


sabato, 12 giugno 2021, 11:26

Confesercenti elegge il suo nuovo presidente: Lucarotti verso la riconferma

Sarà l’auditorium Ricci della Camera di Commercio di Pisa ad ospitare lunedì mattina a partire dalle 9, l’assemblea elettiva di Confesercenti Toscana Nord chiamata al rinnovo della presidenza per il quadriennio 2021-2025


sabato, 12 giugno 2021, 09:12

Nel salone di auto Lucar, in anteprima assoluta, sarà possibile ammirare la nuovissima Toyota Yaris Cross

Non ancora disponibile alla vendita, il titolare della concessionaria Michele Serafini, permetterà in queste tre giornate la visione della stessa, in modo che gli appassionati possano farsi un'idea e i meno convinti innamorarsene


venerdì, 11 giugno 2021, 12:24

Fiere, concessioni e suolo pubblico: Cna incontra il comune

Riaprire subito in sicurezza le attività mercatali e soprattutto quelle fieristiche e definire rapidamente una road map per far ripartire il settore eventi che rischia di veder andare in fumo quasi due anni di fatturato. E’ una delle proposte che la Cna commercio