Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Ricercatori europei in visita a S.Alessio al progetto di ricarica artificiale delle acque

giovedì, 23 aprile 2015, 14:16

Il sito sperimentale sul fiume Serchio a Sant'Alessio è stato, nei giorni scorsi, la méta della visita di una cinquantina di ricercatori che partecipano al progetto Marsol – di cui la Provincia di Lucca è partner – e che, in questo modo, hanno potuto vedere di persona l'applicazione del progetto che permette di sfruttare la ricarica artificiale delle acque del Serchio per portare circa 600 litri al secondo (pari a 18 milioni di metri cubi all'anno) di acqua potabile a Lucca, Pisa e Livorno.

Il progetto vuole dimostrare come grazie alla ricarica artificiale dei bacini, sia possibile risolvere i problemi di carenza idrica, tenuto conto anche del fatto che i cambiamenti climatici in atto comporteranno sempre più dei prolungati periodi di siccità.

La Provincia di Lucca – assieme alla Scuola Sant'Anna di Pisa e alla Società Tea Sistemi spa – ha installato nel campo pozzi di Sant'Alessio, un controllo sperimentale che servirà a verificare in tempo reale i principali parametri chimico-fisici delle acque sotterranee e del fiume Serchio.

Tutti i parametri rilevati vengono inseriti in una banca dati dove vengono elaborati per delineare degli scenari di rischio per i differenti periodi di simulazione.

Recenti studi a carattere regionale hanno stimato che nelle regioni mediterranee, a causa dei cambiamenti climatici, nell’anno 2100, a fronte di una costante crescita della popolazione, sarà disponibile solo il 50 per cento delle risorse idriche oggi presenti e questo si tradurrà in siccità e perdita di colture.

Il progetto europeo Marsol sta prendendo in esame otto siti campione – distribuiti tra Grecia, Portogallo, Spagna, Malta, Italia e Israele – l'impiego di acque provenienti da origini diverse, come quella desalinizzata dell'Oceano, l'acqua del fiume e le acque reflue trattate, in modo che possano essere immagazzinate nel sottosuolo con diverse tecniche. Uno di questi siti, appunto, è quello di Sant'Alessio, dove i ricercatori hanno potuto vedere in azione l'avanzato sistema di controllo installato dalla Provincia di Lucca, anche grazie alla disponibilità della società Geal Spa.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 25 marzo 2019, 14:53

Turismo, nel 2018 la Toscana sfonda i 48 milioni di presenze: +3,8 per cento rispetto al 2017

Abbattuto il muro dei 48 milioni di presenze in Toscana nel 2018, +3,8 per cento rispetto al 2017. L'Ufficio regionale di statistica ha elaborato i primi dati complessivi sulle presenze turistiche in Toscana per l'anno 2018, dati che confermano un nuovo record di presenze con un incremento, rispetto al 2017,...


sabato, 23 marzo 2019, 17:23

Contratto Conflavoro illecito: ispettorato sanziona calzaturificio

I contratti tutti trasformati in tempo indeterminato. L'attività ispettiva partita da una richiesta del sindacato Uiltec: "Ora le amministrazioni locali e nazionali che si sono prestate al forum di Conflavoro devono fare delle riflessioni"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 22 marzo 2019, 16:46

Pubblicato il bando di concorso pubblico per selezionare il curatore dell'orto botanico

É stato pubblicato oggi sul sito web del Comune di Lucca il bando di concorso pubblico per un posto a tempo pieno e indeterminato come Curatore dell'Orto Botanico di Lucca


mercoledì, 20 marzo 2019, 19:52

Uomo indiziato uomo condannato, un convegno

"La storia delle giustizia si riassume in questa massima e poiché tutti i processi indiziari hanno fatto migliaia di vittime bisogna fermare la follia di un sistema giudiziario che sta implodendo a danno dei cittadini e dello Stato"


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:06

"Muoversi in Toscana", ecco la app rinnovata: più intuitiva, multimodale e con il controllo in tempo reale delle criticità

La app 'Muoversi in Toscana' si aggiorna. Rispetto alle versioni precedenti, sono state aggiunte ulteriori importanti funzioni, come il controllo in tempo reale dei ritardi, l'integrazione in un'unica piattaforma di tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la viabilità e la possibilità di accedere ai principali canali social dell'ecosistema digitale di "Muoversi...


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:32

Consorzio: "La minoranza fa saltare il numero legale dell’assemblea, impedendo la discussione del bilancio di fine mandato"

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, interviene, con una sua nota ufficiale in merito al mancato numero legale all'assemblea consortile