Anno 5°

martedì, 16 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Snaitech, Bindocci (Uil) invita la Rsu Cgil ad abbandonare 'manie di protagonismo'

venerdì, 21 aprile 2017, 08:53

La RSA Uiltucs di SNAI insieme alla UILM territoriale, in merito alla polemica in atto all'interno della componente sindacale di Snaitech a Porcari, ci tiene a precisare quanto segue:

Riguardo alla vertenza Snaitech il tempo scorre inesorabile e da parte dell'azienda  stiamo assistendo ad una  strategia attendista che ad oggi sta segnando il passo, quindi già dall'incontro in seduta plenaria che si terrà all'associazione Industriali di  Firenze il  21 aprile, dobbiamo cambiare marcia, dovremo entrare nel vivo della discussione e, se non si avranno risposte  risposte positive, o quantomeno non verranno date delle aperture concrete, saremo pronti alla mobilitazione, che vorremmo provare a decidere insieme alle altre Organizzazioni Sindacali, senza che  a qualcuno piaccia fare il primo della classe, per cui noi andiamo avanti con coerenza e non accettiamo che siano  i lavoratori a pagare questi atteggiamenti e la divisione sindacale.

A più riprese abbiamo chiesto alle altre OO.SS e alla RSU metalmeccaniche di coordinarsi e condividere strategie, rivendicazioni e le eventuali iniziative da mettere in atto,  ma da una  parte delle RSU metalmeccaniche non abbiamo mai avuto una disponibilità concreta, di fatto stanno continuando a decidere tutto da soli perseguendo con ostinazione una linea che sta portando alla divisione sindacale.

Non è questione strategia dura o morbida, anche perchè quando si fanno gli scioperi nel nostro settore l'adesione è pressochè unanime e non del 30% come avviene altrove, ma la questione è quella di saper condividere o di voler imporre le proprie idee, noi come UILM e UILTUCS siamo per la condivisione e per l'unità sindacale ma questa si avrà solo se le decisioni si assumono insieme. 

Pertanto forse qualcuno che dice di non aver bisogno di lezioni sarebbe bene le prendesse o avesse quanto meno un atteggiamento più collaborativo, perché se l'unione fa la forza, il protagonismo sfrenato è una debolezza, per cui invitiamo a farla finita con le uscite sulla stampa separate e le proclamazioni di sciopero fatte da soli, è l'ora di trovarsi per ricomporre la situazione.

In merito alla trattativa dovremo cercare di trovare soluzioni per tutti i lavoratori e lotteremo perché  nessuno venga licenziato, a riguardo riteniamo che si debba far ricorso alla FIS a ore (visto la non applicabilità della CIGS e del CdS) includendo nella rotazione tutti i lavoratori del processo produttivo e chiediamo anche che alcuni esuberi vengano mandati nel centro servizi dove i carichi di lavoro sono insostenibili e potranno essere assorbiti alcuni esuberi.

 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



essegi


Marco Catelli affitti


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


martedì, 16 gennaio 2018, 11:23

Cna: “No all’aumento delle tariffe autostradali”

L’ulteriore aumento del pedaggio della Bretella che collega Lucca a Viareggio, previsto dal primo gennaio scorso, non viene accettato dalla Fita Cna. Né questo aumento, né gli altri previsti sul territorio nazionale. L’associazione che tutela le imprese dell’autotrasporto ha infatti chiesto al Governo che tutti gli incrementi dei pedaggi vengano...


lunedì, 15 gennaio 2018, 19:09

Al via il progetto della prima scuola media internazionale sul territorio

“Un’iniziativa a cui io tengo molto” ha esordito la professoressa Donatella Buonriposi: “Sul territorio abbiamo già un esperienza, che sta funzionando molto bene, con i suoi numerosi iscritti, ossia il Liceo Internazionale; sono realtà nuove ed innovative e voi sapete che oggi il sistema linguistico in Italia fa fatica a...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 11 gennaio 2018, 09:42

Franchi (Cgil): "Il salario minimo di legge e il contratto sulla produttività"

Il dirigente della Cgil Umberto Franchi interviene sul tema del salario minimo e del contratto sulla produttività dopo aver ascoltato, su La7, la proposta del Pd per fare aumentare i salari


martedì, 9 gennaio 2018, 15:26

Difesa idraulica e attenzione al territorio: unità di intenti tra ANCE e il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord

Si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra il Presidente dell’Associazione nazionale dei costruttori edili (ANCE) Toscana Nord, Stefano Varia e il presidente del Consorzio di Bonifica Toscana Nord, Ismaele Ridolfi, un’occasione creata per focalizzare l’attenzione sui temi inerenti la difesa del suolo e legati al comparto delle costruzioni


martedì, 9 gennaio 2018, 11:30

Confesercenti: "Saldi, primo bilancio non esaltante"

Da Confesercenti Toscana Nord arriva un primo sommario giudizio su questo fondamentale periodo per il commercio, periodo che negli ultimi anni è chiamato a rimettere in linea di galleggiamento i bilanci di tante attività: basta infatti dire che il volume di affare dei saldi (sia invernali che estivi) è quasi...


lunedì, 8 gennaio 2018, 20:32

Carismi, nuovo consiglio di amministrazione: Gronchi presidente, Cerbai direttore generale

Divo Gronchi diventa presidente e Olivier Guilhamon vice presidente, Massimo Cerbai nominato direttore generale. Entrano in Consiglio anche Lamberto Frescobaldi e Antonella Cappiello. Nel triennio 2018-2020 previsti nuovi finanziamenti a famiglie e imprese sul territorio per 1 miliardo e investimenti per il rilancio