Anno 5°

lunedì, 18 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Confesercenti: "Saldi, primo bilancio non esaltante"

martedì, 9 gennaio 2018, 11:30

Primo fine settimana di saldi con un bilancio positivo ma senza particolari slanci, complice forse anche un clima piovoso e incerto che non ha certo favorito lo shopping. Da Confesercenti Toscana Nord arriva un primo sommario giudizio su questo fondamentale periodo per il commercio, periodo che negli ultimi anni è chiamato a rimettere in linea di galleggiamento i bilanci di tante attività: basta infatti dire che il volume di affare dei saldi (sia invernali che estivi) è quasi il 40 per cento dell’intero fatturato.

In questi primi due giorni a Pisa e provincia la spesa media per gli acquisti scontati (ribassi in media tra il 30 e il 40 per cento) è stata di circa 150 euro a persona: nel settore abbigliamento, quello maggiormente attraente per gli amanti dei saldi, a farla da padroni sono stati i così detti capispalla come piumini e cappotti. Stivali per quanto riguarda le calzature ed il classici smartphone nelle grandi catene (che evidentemente considerano anche l’hi tech stagionale). Purtroppo la situazione dell’economia locale, proprio per quanto riguarda il commercio, stenta ancora nonostante qualche piccolo segnale di ripresa.

“Le vendite di Natale sono state soddisfacenti – spiega Esmeralda Giampaoli, presidente area lucchese di Confesercenti Toscana Nord – ma parlare di ripresa e di crisi alle spalle è un’altra cosa. Come succede ormai da troppi anni, il commercio spera nei saldi per mantenere la linea di galleggiamento”. Saldi che, però, secondo Confesercenti Toscana Nord continuano ad essere troppo anticipati per essere definiti di “fine stagione”.

Ancora Giampaoli: “Da sempre la formula piace a consumatori e imprese, ma la nostra proposta è far partire i saldi realmente a fine stagione limitandone la durata. Poi possiamo, anche, aprire una discussione su natura e modalità delle vendite promozionali, su chi deve effettuare i controlli necessari, sul rispetto del principio di trasparenza e fiducia nei rapporti con l'utente finale; ma di fatto, senza l’introduzione di una norma che ne regoli data e durata e che dia strumenti e libertà per far competere le nostre piccole imprese, in un contesto diventato fortemente competitivo, sarà sempre più difficile mantenere vivi i nostri centri storici a vantaggio di outlet e grandi centri commerciali. Senza dimenticare iniziative come il Black Friday che finisce per essere un grande saldo anticipato (quest’anno a novembre). E il commercio elettronico che sta avendo crescite importanti ai danni, quasi esclusivamente, dei piccoli negozi”.

Proprio questi tipi di concorrenza sono una delle cause dei problemi secondo Valentina Cesaretti, responsabile area Lucca e Versilia di Confesercenti Toscana Nord.

“Abbiamo ampiamente discusso, in questi anni, per arrivare ad una data unica su tutto il territorio nazionale e l’abbiamo ottenuta; però, l’inizio dei saldi invernali, a ridosso del Natale rappresenta una beffa. La maggior parte delle persone preferisce aspettare l’inizio dei saldi per acquistare capi pesanti e di maggior impatto sul budget familiare, imitandosi ad acquistare accessori e piccoli gadgets nel periodo natalizio. A danno del fatturato delle imprese del settore. In un contesto di poca chiarezza, poi, ognuno cerca di arrangiarsi come può: sms, finte vendite promozionali, decine di altri stratagemmi al limite del principio di leale concorrenza; tutto ciò con il rischio di perdere il rapporto di fiducia con il cliente, o quantomeno di alterare uno dei principi cardine del lavoro degli imprenditori, quello della trasparenza. Un necessario un cambiamento è quindi fondamentale. Cambiare si può e si deve cominciando a riportare i saldi a fine stagione, limitarne la durata, rendere tutto chiaro e trasparente è semplice, è nell’interesse di tutti”.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 16 giugno 2018, 08:42

Mallegni (FI) e Vescovi (Lega) a Conflavoro PMI: “Imprese? Servono innovazione, meno tasse e revisione costo del lavoro”

I due senatori ospiti della prima formazione in marketing e comunicazione deli consigli e le prese di posizione di Manuel Vescovi e Massimo Mallegni, senatori di Lega e Forza Italia, ospiti della prima sessione formativa in marketing e comunicazione organizzata dall’Accademia Conflavoro PMI nelle giornate di giovedì e venerdì a...


venerdì, 15 giugno 2018, 16:14

Cub Trasporti esulta: “CTT: Vittoria dei lavoratori contro un referendum sbagliato”

I lavoratori e la CUB uniti hanno saputo fare un’analisi seria dell'accordo sottoscritto da alcune organizzazioni sindacali che già avevano tentato si sottoporle ai lavoratori con accordo del 23 marzo del 2017 tralasciando a tempi indefinito istituti importanti come ferie normative di lavoro fruizione dei permessi festività soppresse


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 giugno 2018, 15:30

Miglioramento degli edifici scolastici: la giunta ne candida 37 per ottenere finanziamenti dallo stato e dalla regione

La giunta Tambellini ha dato il via libera stamani a una delibera che approva 37 progetti per altrettante scuole da candidare alla selezione che verrà fatta dalla regione Toscana per formare un piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020


venerdì, 15 giugno 2018, 14:02

Alternanza scuola - lavoro: voucher a favore delle imprese che ospitano i ragazzi

Da oggi, 15 giugno 2018, diventa operativo anche a Lucca il “Regolamento per la concessione di voucher a favore di imprese e soggetti REA in tema di Alternanza scuola-lavoro”. La Camera di Commercio di Lucca ha previsto uno stanziamento di 116 mila euro per l’anno 2018


venerdì, 15 giugno 2018, 12:55

In crescita le vendite all’estero in provincia di Lucca

In crescita del 3,6 per cento (+31 milioni) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente le vendite all’estero della provincia di Lucca nel corso dei primi tre mesi del 2018, che ha registrato un importo totale pari alla quota 910 milioni di euro


venerdì, 15 giugno 2018, 10:44

Premio OmA ad un'artigiana Cna

E’ l’artigiana Sabrina Mattei, con la sua attività “Borgo Solaio” una delle vincitrici del premio assegnato ogni anno dall’OmA (l’osservatorio dei mestieri d’arte). La consegna della targa in ceramica avverrà durante l’evento promosso dall’osservatorio per sabato 16 giugno nel complesso di San Micheletto, con inizio alle ore 16.30