Anno 5°

lunedì, 18 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Docenti che rischiano il posto di lavoro, Buonriposi: "La sentenza è stata una sorpresa anche per noi"

giovedì, 4 gennaio 2018, 15:26

di barbara ghiselli

“Volevamo aprire un canale con le istituzioni ed è per questo che ci troviamo qui all'ufficio scolastico provinciale di Lucca per far conoscere meglio la difficile situazione in cui ci troviamo adesso con il rischio concreto di perdere i contratti di lavoro oltre ad essere cancellati dalle graduatorie ad esaurimento”. Esordisce così Luchino Galli, docente presso l'istituto comprensivo Lucca 4 e portavoce di una rappresentanza d'insegnanti della provincia di Lucca che hanno incontrato questa mattina Donatella Buonriposi, dirigente dell'ufficio scolastico interprovinciale di Lucca e Massa Carrara.

Ma com'è accaduto tutto ciò?

L'adunanza plenaria del consiglio di stato, dopo l'udienza tenutasi il15 novembre, ha pubblicato il 21 dicembre la sentenza definitiva negando il diritto dei docenti in possesso del diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 all'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento per l'infanzia e per la primaria e tutti i docenti che, erano riusciti ad entrare nello stesso grazie a ricorsi e a sentenze iniziali positive in questo senso, si trovano così a perdere la possibilità di avere un giorno il ruolo e di poter continuare questo lavoro facendo le supplenti a vita. Alcuni insegnanti, grazie alle prime sentenze positive, erano riusciti ad arrivare al tanto agognato “contratto a tempo indeterminato” nella scuola e per colpa di quest'ultima sentenza, devono ritornare ad uno stato di precarietà. Ma quanti sono questi insegnanti? A livello nazionale sono più di 50mila insegnanti, in Toscana più di 8mila e in provincia di Lucca risultano essere inseriti nella graduatorie ad esaurimento su posto comune nell'infanzia 707 insegnanti di cui 477 inseriti con riserva diploma magistrale mentre nella primaria posto comune sono inseriti 575 docenti di cui 545 inseriti con riserva diploma magistrale.

Ma chi fa parte di questi insegnanti che vede sfumare la possibilità di aspirare un giorno al ruolo?

Sono persone che hanno esperienza nelle scuole, anche di decenni, con supplenze annuali e che, a volte, per lavorare in questo campo hanno dovuto trasferirsi, fare corsi di aggiornamento a pagamento, persone che si sono quindi sacrificate sperando di ottenere un giorno il ruolo e che invece a causa di questa sentenza hanno visto fare marcia indietro alle loro speranze.

“La sentenza è stata una sorpresa anche per noi – ha dichiarato Buonriposi – purtroppo non possiamo dare certezze, dato che ci dobbiamo attenere alle disposizioni che ci darà il ministero però mi sento di dire che da parte nostra avete tutta l'attenzione e la disponibilità e, per quanto riguarda l'anno in corso, sento di poter affermare che nessuno di voi rischierà di non finire l'anno nella scuola ”.

Gli insegnanti, presenti all'incontro con la dirigente Buonriposi, hanno detto inoltre di aver spedito una lettera al presidente della regione Toscana Enrico Rossi, facendo presente la situazione e sperando in una sua risposta.

La questione è solo all'inizio, è previsto infatti uno sciopero nazionale da parte degli insegnanti che si trovano in questa condizione l'8 gennaio, giorno di rientro dalle vacanze natalizie e, a Roma, questo pomeriggio, il ministro dell'Istruzione Fedeli incontrerà i sindacati. Si attendono dunque nuovi aggiornamenti di questa difficile situazione per molti insegnanti e per le loro famiglie.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 16 giugno 2018, 08:42

Mallegni (FI) e Vescovi (Lega) a Conflavoro PMI: “Imprese? Servono innovazione, meno tasse e revisione costo del lavoro”

I due senatori ospiti della prima formazione in marketing e comunicazione deli consigli e le prese di posizione di Manuel Vescovi e Massimo Mallegni, senatori di Lega e Forza Italia, ospiti della prima sessione formativa in marketing e comunicazione organizzata dall’Accademia Conflavoro PMI nelle giornate di giovedì e venerdì a...


venerdì, 15 giugno 2018, 16:14

Cub Trasporti esulta: “CTT: Vittoria dei lavoratori contro un referendum sbagliato”

I lavoratori e la CUB uniti hanno saputo fare un’analisi seria dell'accordo sottoscritto da alcune organizzazioni sindacali che già avevano tentato si sottoporle ai lavoratori con accordo del 23 marzo del 2017 tralasciando a tempi indefinito istituti importanti come ferie normative di lavoro fruizione dei permessi festività soppresse


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 giugno 2018, 15:30

Miglioramento degli edifici scolastici: la giunta ne candida 37 per ottenere finanziamenti dallo stato e dalla regione

La giunta Tambellini ha dato il via libera stamani a una delibera che approva 37 progetti per altrettante scuole da candidare alla selezione che verrà fatta dalla regione Toscana per formare un piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020


venerdì, 15 giugno 2018, 14:02

Alternanza scuola - lavoro: voucher a favore delle imprese che ospitano i ragazzi

Da oggi, 15 giugno 2018, diventa operativo anche a Lucca il “Regolamento per la concessione di voucher a favore di imprese e soggetti REA in tema di Alternanza scuola-lavoro”. La Camera di Commercio di Lucca ha previsto uno stanziamento di 116 mila euro per l’anno 2018


venerdì, 15 giugno 2018, 12:55

In crescita le vendite all’estero in provincia di Lucca

In crescita del 3,6 per cento (+31 milioni) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente le vendite all’estero della provincia di Lucca nel corso dei primi tre mesi del 2018, che ha registrato un importo totale pari alla quota 910 milioni di euro


venerdì, 15 giugno 2018, 10:44

Premio OmA ad un'artigiana Cna

E’ l’artigiana Sabrina Mattei, con la sua attività “Borgo Solaio” una delle vincitrici del premio assegnato ogni anno dall’OmA (l’osservatorio dei mestieri d’arte). La consegna della targa in ceramica avverrà durante l’evento promosso dall’osservatorio per sabato 16 giugno nel complesso di San Micheletto, con inizio alle ore 16.30