Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Firmato il protocollo d'intesa per lo sviluppo del settore tessile nella Valle del Serchio

lunedì, 8 gennaio 2018, 14:10

Ampliamento e sviluppo dell'attività attraverso la costruzione di un nuovo sito produttivo e di un hub logistico, creazione di una filiera specializzata e strutturata, potenziamento della collaborazione con il mondo accademico e della ricerca, riqualificazione delle risorse umane in un'ottica di Industria 4.0, costruzione di percorsi formativi con le scuole del territorio. Questi gli obiettivi del protocollo d'intesa firmato stamattina tra Regione, la storica azienda tessile Antica Valserchio, il Comune di Castelnuovo Garfagnana (LU), il Comune di Montale (PT), l'Istituto Superiore di Istruzione Garfagnana e l'Ufficio Territoriale IX di Lucca e Massa Carrara.

Alla firma, avvenuta stamattina a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sono intervenuti l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo, i sindaci di Montale, Ferdinando Betti, e di Castelnuovo Garfagnana, Andrea Tagliasacchi, l'amministratore unico di Antica Valserchio, Pierluigi Bertolani, il dirigente scolastico di ISI Garfagnana, Massimo Fontanelli, ed il dirigente dell'Ufficio Territoriale IX di Lucca e Massa Carrara, Donatella Buonriposi.

"Antica Valserchio – ha spiegato l'assessore Ciuoffo - è un'azienda tessile con una grande tradizione che vuole svilupparsi, innovare i processi produttivi e collaborare in modo più stretto con il mondo della ricerca, delle università e della formazione superiore. La Regione, da sempre impegnata a rafforzare la competitività del proprio territorio, a consolidare il sistema produttivo regionale ed ad attrarre e supportare investimenti, si è subito mostrata favorevole a collaborare. Per questo abbiamo raggiunto questo accordo che consentirà, tra l'altro, di mettere a disposizione la struttura regionale Invest in Tuscany per individuare competenze presenti sul territorio ed eventuali incentivi pubblici disponibili e promuovere il riuso o la collocazione sul mercato immobiliare dei capannoni dismessi, fino alla possibilit&ag rave; di un loro riutilizzo a fini formativi da parte degli istituti tecnici presenti nella zona".

L'azienda Antica Valserchio, da sempre localizzata a Castelnuovo di Garfagnana, si è sviluppata negli anni, è passata nelle mani di più generazioni all'interno della stessa famiglia ed è riuscita ad affiancare alla tessitura manuale quella meccanica-industriale, senza alterare l'altissimo livello qualitativo del prodotto. L'azienda produce tessuti per abbigliamento, arredamento e accessori per importanti griffes del fashion.

Il protocollo d'intesa prevede anzitutto la realizzazione, nella zona industriale di Castelnuovo Garfagnana, di un nuovo sito produttivo di circa 5 mila mq che andrà a sostituire quello attuale, grazie ad un investimento complessivo di 8,5 milioni di euro (4 per la costruzione del sito e 4,5 per impianti e macchinari tecnologicamente evoluti). Inoltre, nel territorio del Comune di Montale, verrà costruito un hub logistico con lo scopo di razionalizzare, velocizzare e rendere più efficiente la catena di approvvigionamento, migliorare la gestione degli scarti di lavorazione e dar vita a una filiera a basso impatto ambientale.

Gli altri punti del protocollo riguardano poi la creazione di una filiera strutturata e specializzata toscana, sotto forma di una rete di imprese, con il coinvolgimento del tessuto produttivo sia del Distretto Tessile pratese che dell'area di Castelnuovo Garfagnana; il potenziamento dell'interscambio col mondo accademico, attraverso lo sviluppo di rapporti di collaborazione con Università ed Enti di ricerca regionali, e la valorizzazione della partecipazione al Distretto tecnologico regionale della Moda; l'accrescimento del livello di formazione delle risorse interne, mediante la riqualificazione in chiave Industria 4.0; la realizzazione di percorsi formativi, avviando forme di collaborazione con gli istituti superiori della zona per reperire manodopera specializzata ed offrire opportunità di stage in azienda.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 23 aprile 2018, 18:53

Papergroup: sciopero per protestare contro i 38 licenziamenti

Molti dei lavoratori hanno partecipato all'incontro che si è tenuto questa mattina in Regione, presenti le Istituzioni e i rappresentanti dell'azienda, per rendere manifesto il loro disappunto e che l'apertura della procedura di mobilità, per loro, non significa mettere il punto finale alla vertenza


lunedì, 23 aprile 2018, 16:55

“Con Yamaha si compra la qualità”

“Con Yamaha si compra la qualità” ha garantito Luca Braccini, titolare della Motorgame di San Giuliano Terme, in via Carducci 62, località Fontina. L’attività è concessionaria ufficiale della multinazionale giapponese a Pisa e in provincia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 15:54

La Uil chiede la riapertura dell'Ostello e di riassorbirne il personale

Il sindacato Uil chiede al comune di Lucca di garantire l'apertura per la stagione estiva dell'Ostello San Frediano, riassorbendo tutti o in parte gli ex dipendenti. La richiesta è arrivata durante una conferenza stampa convocata dal sindacalista Massimiliano Bindocci, che si è presentato ai giornalisti con a fianco tre ex...


lunedì, 23 aprile 2018, 14:46

Turismo in crescita a Lucca nel 2017

Presentati stamani a palazzo Orsetti i dati sui flussi turistici. Rispetto al 2016 a Lucca aumentano arrivi e presenze, tassa di soggiorno e performance del sistema dei siti culturali cittadini gestiti dal comune


lunedì, 23 aprile 2018, 12:02

Gesam Gas e Luce mette in guardia i clienti

Gesam Gas e Luce continua a mettere in guardia da chi si spaccia come collaboratore dell'azienda lucchese per ottenere un appuntamento a casa dei clienti e poi cercare di vendere prodotti di altre imprese


venerdì, 20 aprile 2018, 12:59

Florovivaismo, Mati (Confagricoltura Toscana): "Grazie al bonus, crescono gli investimenti su giardini privati"

"Con questo cambio violento delle temperature, prestiamo più attenzione alle nostre piante e ai nostri fiori". L'avvertimento arriva da Confagricoltura Toscana