Anno 7°

martedì, 18 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Grossi sulla vicenda Nuova Lam: “Basta criminalizzare l’attività delle aziende del territorio”

mercoledì, 14 marzo 2018, 13:47

Giulio Grossi, presidente di Confindustria Toscana Nord, interviene sulla vicenda Nuova Lam chiedendo di non criminalizzare l'attività delle aziende del territorio.

“La sentenza di assoluzione a favore degli imprenditori della Nuova Lam - esordisce -, nostri soci, ingiustamente accusati di reati di natura ambientale, ci consente di ribadire quanto siano assurde certe vicende giudiziarie, sia nei tempi di decisione, sia nel merito delle contestazioni. Quanto ai tempi, basta ricordare che il sequestro risale al 2011; sono pertanto passati ben 7 anni dall’avvio della vicenda giudiziaria che, purtroppo, ha provocato un danno economico enorme e irreversibile: la chiusura, con conseguente licenziamento di ben 25 dipendenti, di una importante realtà produttiva che operava sul territorio da oltre 140 anni, contrassegnata con il marchio internazionale di eccellenza Poroton".

"Certamente - spiega - siamo sollevati per la sentenza di assoluzione da tutti i reati contestati agli imprenditori, ma siamo anche profondamente amareggiati per l’ennesimo episodio di accanimento contro una attività imprenditoriale del territorio, avente ad oggetto questioni di carattere ambientale. Su questo versante i nostri imprenditori si trovano di fronte non solo a una normativa farraginosa, mai chiara, ma anche a consolidati atteggiamenti criminalizzanti, spesso fomentati da comitati cittadini improvvisati e strumentalizzati".

"Il nostro Sistema - dichiara - associativo promuove e tutela il rispetto delle regole. Non senza cognizione di causa, pertanto, possiamo garantire l’impegno da parte delle aziende del territorio verso il rispetto delle sempre più complesse e stringenti norme finalizzate al perseguimento della salute dei cittadini e dei lavoratori, nonché alla tutela dell’ambiente. Lanciamo, pertanto, un appello affinché cessi il pregiudizio nei confronti delle imprese che operano nel rispetto delle autorizzazioni ottenute attraverso iter lunghi e complessi e che sono continuamente sottoposte al controllo delle autorità preposte. L’ambiente è sicuramente un patrimonio da preservare e valorizzare, ma lo è altrettanto il tessuto economico-produttivo del nostro territorio, con il benessere che negli anni ha contribuito a creare. In un contesto di mercato sempre più competitivo, che non ammette lungaggini e processi decisionali complessi, è altresì indispensabile che i nostri interlocutori si impegnino nel velocizzare e semplificare tempi e procedure che interessano e regolano la vita delle imprese".

"Confidiamo nella giustizia - conclude -, ma ci auguriamo che in futuro sia più rapida e non si verifichino di nuovo situazioni analoghe, nel rispetto di tutte le parti coinvolte, imprenditori, dipendenti, indotto, già ampiamente provate dalle difficoltà della crisi da cui stiamo faticosamente venendo fuori”.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


martedì, 18 settembre 2018, 13:00

Allevamento di pappagalli: due delle sei statuine in lucchesia

L'allevamento di pappagalli di Luca Angelotti è l'azienda agricola più creativa della Toscana. Il progetto "P'Orto" vale invece l'ambito premio "Noi per il Sociale" alla Cooperativa Agricola Calafata di San Concordio


sabato, 15 settembre 2018, 10:23

Aziende lucchesi all’assalto del Premio Agricoltura

I giovani imprenditori lucchesi all’assalto del più importante premio dedicato all’agricoltura. E’ in programma lunedì 17 settembre, alle ore 10.00, a Firenze, nella cornice della Sala delle Feste del Palazzo Bastogi (Via Cavour 18) la proclamazione dei premiati Innovazione Giovani 2018 dell’agricoltura toscana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 14 settembre 2018, 21:59

‘Leader del futuro’: il 25 ottobre corso formativo di Accademia Conflavoro Pmi con Sergio Borra founder di ‘Dale Carnegie’

L’evento annunciato nella sede di Conflavoro Pmi Lucca dove Borra ha svolto un workshop esclusivo per gli imprenditori toscani interessati ad accrescere le proprie competenze


venerdì, 14 settembre 2018, 10:00

Turismo e commercio, due nuovi contratti collettivi per Conflavoro Pmi e Fesica Confsal

Turismo e commercio, due fra i settori più importanti in Italia per numero di imprese e di lavoratori, adesso potranno essere ancora più tutelati grazie alle opportunità dei nuovi contratti collettivi firmati mercoledì (12 settembre) a Roma da Conflavoro Pmi e Fesica Confsal con l’assistenza di Confsal


giovedì, 13 settembre 2018, 17:15

Ispettori ambientali e telecamere trappole contro i furbetti dei rifiuti

Via libera delle commissioni ambiente e regolamenti all'introduzione della figura dell'ispettore ambientale. Il relativo regolamento è stato presentato dall'assessore Francesco Raspini e dal comandante della polizia municipale Maurizio Prina. Hanno votato a favore i consiglieri di centrosinistra, astenute le minoranze


giovedì, 13 settembre 2018, 16:43

Le commissioni ambiente e regolamenti danno il via libera alla nuova figura di "ispettori ambientali"

Cresce la sicurezza ambientale sul territorio del Comune di Lucca, grazie all'istituzione della figura degli ispettori ambientali: che avranno il compito di vigilare sulla tutela e sul decoro del paesaggio e dell'ambiente e di contrastare i fenomeni dell'abbandono e dello scorretto conferimento dei rifiuti