Anno 7°

lunedì, 19 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Cresce la sicurezza idraulica nell’Oltreserchio: convenzione tra il Consorzio e la Valpac

venerdì, 13 luglio 2018, 19:34

Aumenta il controllo e la prevenzione del rischio idraulico su tre rii dell’Oltreserchio (Rio Lobaco, Cerchia e Certosa), grazie alla collaborazione tra il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e l’associazione Radio Club Valpac.

La convenzione, siglata tra l’Ente consortile e il gruppo, prevede “l’adozione” dei corsi d’acqua da parte dell’associazione. D’ora in avanti, la Valpac si impegnerà in un’attività di monitoraggio periodica, con cadenza mensile, tesa a verificare che non vi sia alcun tipo di sbarramento,o qualsiasi altro fenomeno, che rischi di minacciare la funzionalità idraulica e la piena sicurezza ambientale dei rii. Ogni report mensile verrà prontamente trasmesso agli uffici tecnici dell’Ente consortile. Un’ulteriore finalità della convenzione è legata alla promozione della conoscenza e della fruibilità dei corsi d’acqua attraverso iniziative, realizzate e concordate con il Consorzio, che aiutino i cittadini ad acquisire maggiore consapevolezza in merito al patrimonio ambientale e storico che li circonda.

"In tutto il nostro comprensorio la formula dell'adozione sta dando ottimi risultati in termini di maggiore controllo e presidio dei corsi d'acqua - spiega Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio - Grazie alle diverse peculiarità, ogni associazione di volontariato riesce a dare un contributo importante e un valido supporto ai nostri tecnici. L’associazione Radio Club Valpac, eseguendo anche operazioni di protezione civile, possiede l’esperienza e le competenze necessarie per monitorare tre rii dell’Oltreserchio dove in passato si sono verificate diverse situazioni di criticità idraulica”.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 19 novembre 2018, 16:28

Gioco, Braccini (FIOM): "Ci vogliono scelte coraggiose"

Il governo sul settore del gioco mette a rischio migliaia di posti di lavoro, ma le importanti aziende vanno chiamate a rispondere in solido visti gli enormi profitti. È questo il pensiero di Massimo Braccini, coordinatore nazionale FIOM gruppo Snaitech


lunedì, 19 novembre 2018, 15:20

Trenitalia Toscana: due nuovi treni 'jazz' per i pendolari

I nuovi treni sono stati consegnati stamattina al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella all'assessore regionale ai trasporti della regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli, dall'amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia, Orazio Iacono e dal direttore trasporto regionale Trenitalia, Maria Giaconia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 19 novembre 2018, 13:14

Gli agricoltori toscani: "Sia autorizzata la legittima difesa contro lupi e cinghiali"

Ritano Baragli, referente sezione prodotto vitivinicolo Confcooperative FederAgriPesca della Toscana, sintetizza il faccia a faccia con il ministro all'Agricoltura Gianmarco Centinaio in occasione di Vivite, Festa del vino a Milano


sabato, 17 novembre 2018, 18:58

Domenica la Fiera Elettronica in formato famiglia

Una domenica con la Fiera Elettronica, formato famiglia. L'appuntamento al Polo fieristico di Lucca (orario 9,30/19) domenica 18 novembre propone eventi per grandi e piccini, portando in contemporanea nello stesso posto: Toscana Model Expo, Lucca Nerd e il Family Expò


venerdì, 16 novembre 2018, 17:05

Le aziende LU.ME. Lucca per il PMI Day 2018, accolgono 144 giovani

Le aziende del Progetto "LU.ME. Metalmeccanica lucchese" accolgono anche quest'anno gli studenti delle scuole superiori, per la nona edizione del PMI Day di Confindustria Nazionale


venerdì, 16 novembre 2018, 15:37

900 lucchesi rischiano di restare senza riscaldamento in pieno inverno, Giovanni Iacopetti (Gesam Gas & Luce): “Basta che sulla bolletta ci sia il codice fiscale”

Sono circa 900 le famiglie lucchesi che rischiano di passare l’inverno al freddo a causa dell’impossibilità di Gesam Gas & Luce di emettere la nuova tipologia di fattura. Per questo motivo, da tempo, Gesam Gas & Luce ha intrapreso diverse iniziate, tra cui avvisi postali, incaricati che hanno visitato gli...