Anno 7°

lunedì, 19 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Sciopero dei dipendenti Lidl italia indetto da Filcams CGIL: un fiasco

venerdì, 13 luglio 2018, 22:33

A seguito dello sciopero indetto nella giornata odierna da Filcams CGIL, Lidl Italia dichiara: “Siamo un’Azienda che pone al centro il collaboratore. E’ con questo spirito che lo scorso 6 marzo abbiamo sottoscritto, insieme a Fisascat Cisl e Uiltucs, un accordo integrativo aziendale definito, dalle stesse sigle sindacali che l’hanno firmato, “unico nel suo genere”. Già in sede di firma, la scelta di Filcams CGIL di non sottoscriverlo ci aveva stupito. Oggi, ci risulta ancora più difficile capire come si possa contestare un’intesa triennale che migliora il benessere e le condizioni economiche dei dipendenti e che è frutto del lavoro congiunto con le organizzazioni sindacali. Di fatto, la scarsa partecipazione allo sciopero odierno – inferiore all’1% dei collaboratori Lidl - è per noi un segnale chiaro: il contratto integrativo aziendale è stato compreso e apprezzato dalla quasi totalità dei nostri collaboratori”. 

Il Contratto Integrativo Aziendale di Lidl Italia siglato e ratificato da Uiltucs e Fisascat CISL, che rappresentano la maggioranza dei collaboratori iscritti alle organizzazioni sindacali, migliora ulteriormente le condizioni di lavoro, anche dal punto di vista economico.Ne sono un esempio l’istituzione di un welfare aziendale che offre ai collaboratori la possibilità di usufruire di prestazioni sanitarie aggiuntive rispetto a quelle previste dal Fondo di categoria, la maggiorazione del 135% per il lavoro domenicale ordinario (rispetto al 30% definito dal CCNL), i buoni spesa di 100 euro annui e i buoni nascita di pari importo. 

A seguito della mancata firma, Lidl Italia, come gesto di disponibilità e apertura al dialogo verso Filcams CGIL, aveva intrapreso una serie di incontri con la suddetta organizzazione sindacale proponendo una mediazione che, tuttavia, è stata dalla stessa definitivamente rifiutata.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


essegi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 19 novembre 2018, 16:28

Gioco, Braccini (FIOM): "Ci vogliono scelte coraggiose"

Il governo sul settore del gioco mette a rischio migliaia di posti di lavoro, ma le importanti aziende vanno chiamate a rispondere in solido visti gli enormi profitti. È questo il pensiero di Massimo Braccini, coordinatore nazionale FIOM gruppo Snaitech


lunedì, 19 novembre 2018, 15:20

Trenitalia Toscana: due nuovi treni 'jazz' per i pendolari

I nuovi treni sono stati consegnati stamattina al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella all'assessore regionale ai trasporti della regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli, dall'amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia, Orazio Iacono e dal direttore trasporto regionale Trenitalia, Maria Giaconia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 19 novembre 2018, 13:14

Gli agricoltori toscani: "Sia autorizzata la legittima difesa contro lupi e cinghiali"

Ritano Baragli, referente sezione prodotto vitivinicolo Confcooperative FederAgriPesca della Toscana, sintetizza il faccia a faccia con il ministro all'Agricoltura Gianmarco Centinaio in occasione di Vivite, Festa del vino a Milano


sabato, 17 novembre 2018, 18:58

Domenica la Fiera Elettronica in formato famiglia

Una domenica con la Fiera Elettronica, formato famiglia. L'appuntamento al Polo fieristico di Lucca (orario 9,30/19) domenica 18 novembre propone eventi per grandi e piccini, portando in contemporanea nello stesso posto: Toscana Model Expo, Lucca Nerd e il Family Expò


venerdì, 16 novembre 2018, 17:05

Le aziende LU.ME. Lucca per il PMI Day 2018, accolgono 144 giovani

Le aziende del Progetto "LU.ME. Metalmeccanica lucchese" accolgono anche quest'anno gli studenti delle scuole superiori, per la nona edizione del PMI Day di Confindustria Nazionale


venerdì, 16 novembre 2018, 15:37

900 lucchesi rischiano di restare senza riscaldamento in pieno inverno, Giovanni Iacopetti (Gesam Gas & Luce): “Basta che sulla bolletta ci sia il codice fiscale”

Sono circa 900 le famiglie lucchesi che rischiano di passare l’inverno al freddo a causa dell’impossibilità di Gesam Gas & Luce di emettere la nuova tipologia di fattura. Per questo motivo, da tempo, Gesam Gas & Luce ha intrapreso diverse iniziate, tra cui avvisi postali, incaricati che hanno visitato gli...