Anno 7°

lunedì, 10 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

A LuBeC2018 si parla di Imprese Creative Driven

venerdì, 5 ottobre 2018, 13:09

Uno dei primi appuntamenti della seconda giornata del LuBeC– Lucca Beni Culturali, la rassegna dedicata al mondo dei Beni Culturali giunta quest’anno alla sua XIV edizione, è il workshop dedicato alle Imprese Creative Driven, ovvero quelle imprese che sviluppano i servizi e creano i prodotti attraverso processi a base creativa, ma non hanno come core business la cultura.

A fare gli onori di casa Stefano Ragghianti, Assessore alla Cultura Comune di Lucca, che introduce l’argomento affermando che si tratta di una realtà in continua crescita che si sta sviluppando all’interno della Cultura 4.0. Un approccio innovativo, che vede arte e cultura come risorsa per lo sviluppo economico e sociale, grazie all’integrazione con le nuove tecnologie e gli strumenti digitali. Fino ad oggi il rapporto tra impresa e cultura era basato prevalentemente sul mecenatismo o la sponsorizzazione ed era per lo più circoscritto al territorio di riferimento. Elementi sicuramente necessari, ma non sufficienti. Oggi la cultura conclude Ragghianti, deve entrare nelle imprese come vero e proprio elemento del settore produttivo, diventando punto di forza della produttività dell’azienda stessa.

Le Imprese Creative Driven insomma, operando una contaminazione culturale verso prodotti e persone parte del processo interno, inducono un miglioramento sul brand e si caratterizzano come veicolo di contenuti e innovazione. Al fine di individuare metodologie pilota da divulgare a livello nazionale utili allo sviluppo di questo asset, è stato affrontato il tema delle politiche pubbliche finalizzate allo lo sviluppo delle Imprese Creative Driven con Dora Di Francesco, Dirigente Programmazione Strategia Nazionale e Comunitaria – Segretariato Generale MiBAC.  Di Francesco ha presentato Cultura Crea, il programma di incentivi lanciato dal Mibact che mira a far nascere e modernizzare imprese culturali in Calabria, Campania, Sicilia, Puglia e Basilicata, ovvero in quelle regioni del Mezzogiorno interessate a consolidare i settori produttivi, rafforzando la competitività delle micro, piccole e medie imprese. Le agevolazioni sono finanziate con le risorse del programma operativo nazionale “Cultura e Sviluppo”  2014-2020 con un pacchetto di 107 milioni, spiega la dirigente, così suddivisi: 42 milioni per la nascita di nuove imprese, 38 milioni per il sostegno alle imprese già attive, 27 milioni per il terzo settore. E' prevista, inoltre, una dotazione finanziaria aggiuntiva di 7 milioni di euro da ridistribuire proporzionalmente sui tre filoni. Obiettivo dell'iniziativa, conclude, é quello di sostenere la filiera culturale e creativa, sviluppare il settore produttivo collegato al patrimonio culturale italiano del Sud.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


giovedì, 6 dicembre 2018, 12:55

In arrivo anche a Lucca le nuove tariffe del servizio idrico integrato

Entra in vigore le nuova modulazione delle tariffe del servizio idrico integrato approvata dall'Autorità Idrica Toscana con la delibera n.14 del 27/07/2018. Come previsto dai tempi dettati dalla nuova normativa Geal, l'azienda che gestisce il servizio idrico nel comune di Lucca, sta inviando le prime bollette agli utenti


giovedì, 6 dicembre 2018, 10:15

Un sistema gratuito di fatturazione elettronica per gli associati Cia Toscana Nord

La fattura elettronica non fa più paura con il sistema messo a punto dalla Cia Toscana Nord, dal nome 'SempliCIAFe'. Dal primo gennaio 2019, infatti, entra in vigore l'obbligo della fatturazione elettronica in tutte le transazioni che riguardano i rapporti tra aziende e tra aziende e privati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 6 dicembre 2018, 09:59

Due milioni e mezzo per rafforzare gli interventi dei poli tecnico-professionali

E' stata approvata la graduatoria dei progetti per la realizzazione di interventi rafforzativi dei poli tecnico-professionali. I progetti sono finanziati con risorse del Por Fse 2014-20 e fanno parte del progetto regionale Giovanisì finalizzato all'autonomia dei giovani


mercoledì, 5 dicembre 2018, 13:03

Fondazione CRL: al via il bando per l’accesso ai contributi per progetti e attività culturali

Arte, musica, editoria, iniziative culturali, attività di musei e biblioteche. Sono questi gli ambiti cui si rivolge il Bando Progetti e attività culturali aperto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il sostegno sia di progetti specifici sia dell’attività ordinaria di soggetti operanti in questi contesti


mercoledì, 5 dicembre 2018, 12:12

La manifestazione nazionale per le infrastrutture: a Torino anche il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi

Anche Confindustria Toscana Nord ha partecipato alla grande manifestazione di Torino indetta per riaffermare l'importanza delle infrastrutture per lo sviluppo e la crescita del Paese. L'associazione era rappresentata dal presidente Giulio Grossi


martedì, 4 dicembre 2018, 15:57

Lucca Holding Servizi valuta se fare nuove assunzioni

Lucca Holding Servizi ha da poco presentato il nuovo funzionigramma al comune e sta valutando di fare nuove assunzioni nel proprio staff. La notizia è emersa durante l'odierna seduta della commissione partecipate, a cui hanno partecipato l'amministratore delegato di Lucca Holding Servizi Luca Bilancioni e quello di Lucca Holding Claudio...