Anno 7°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

In arrivo anche a Lucca le nuove tariffe del servizio idrico integrato

giovedì, 6 dicembre 2018, 12:55

Entra in vigore le nuova modulazione delle tariffe del servizio idrico integrato approvata dall'Autorità Idrica Toscana con la delibera n.14 del 27/07/2018. Come previsto dai tempi dettati dalla nuova normativa (Deliberazione n.665 del 28/09/2017 dell'Autorità di Regolazione per l'Energia Reti e Ambiente, ARERA) Geal, l'azienda che gestisce il servizio idrico nel comune di Lucca, sta inviando le prime bollette agli utenti. Prevedono una diversa disciplina delle categorie d'uso, secondo i nuovi criteri. La modifica tariffaria non comporta ricavi aggiuntivi per le aziende, ma solo una diversa redistribuzione del costo del servizio per categorie di utenti. 

La novità più rilevante riguarda l'uso domestico residente. E' stata introdotta una differenziazione dei criteri di calcolo in relazione al numero di persone residenti che compongono il nucleo familiare: a parità di consumo, al crescere della numerosità del nucleo familiare, diminuisce il costo della bolletta. Geal ha rilevato il numero dei componenti dei nuclei familiari residenti dall'anagrafe del Comune di Lucca alla data del 31 ottobre. Ove ciò non sia stato possibile per mancanza dei dati necessari, si è fatto riferimento ad un nucleo familiare di tre persone, secondo quanto previsto dalla delibera ARERA. Geal procederà all'aggiornamento d'ufficio del numero dei componenti del nucleo familiare con cadenza annuale, con riferimento al dato rilevabile dall'anagrafe alla fine di ciascun anno solare. In presenza di modifiche del nucleo familiare durante l'anno, l'utente avrà l'onere di darne comunicazione a Geal e, quest'ultima, sarà tenuta a darne applicazione con decorrenza pari alla data di ricevimento delle stesse comunicazioni. La stima dell'azienda è che, a parità di consumi, i costi resteranno pressoché invariati per i nuclei con 3 persone residenti, cresceranno proporzionalmente per quelli con 2 o 1 residenti e diminuiranno dai 4 in su. 

Per le utenze plurime o condominiali, tutte le utenze per le quali il contatore è posto a servizio di più unità immobiliari, poiché GEAL non è a conoscenza delle tipologie d'uso delle singole unità abitative, a partire dal mese di novembre 2018 viene applicata la tariffa con riferimento ad unità abitative residenti e, per ciascuna di esse, ad un numero di componenti del nucleo familiare pari a tre. Le utenze precedentemente classificate nell'uso produttivo vengono suddivise tra utenze ad uso artigianale o commerciale e utenze ad uso industriale. Le nuove categorie d'uso riguardano sia le classi di consumo per piccoli quantitativi che per grandi quantitativi e sono effettuate in base all'uso della risorsa idrica nel ciclo produttivo ed alla classificazione dell'attività economica secondo il codice Ateco attribuito a ciascuna attività. Infine, per quanto riguarda la categoria d'uso industriale, a partire dal mese di novembre, Geal ha attribuito la categoria a tutte le utenze aventi la suddetta classificazione nel sistema tariffario adottato fino al 31 dicembre 2015, in base al codice Ateco dell'attività. I titolari di attività artigianali, commerciali ed industriali sono comunque tenuti a verificare la corretta allocazione dell'attività nelle suddette tipologie d'uso. 

Le nuove tariffe applicate all'utenza si trovano nella terza pagina della bolletta nella sezione 'Tariffe', confrontate con le precedenti. Le stesse hanno decorrenza dal 1 gennaio 2018 e dove disponibile la lettura del contatore, si è proceduto con il calcolo del conguaglio dei corrispettivi rispetto a quanto già corrisposto nelle bollette precedenti. A questo link tutte le informazioni, il prospetto delle tariffe e la modulistica a disposizione per le utenze singole e le utenze plurime o condominiali per comunicare a Geal eventuali variazioni. Qua tutte le informazioni sulle tariffe.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 18 febbraio 2019, 12:50

Bandi per aziende e startup, potenziato lo sportello imprese di Conflavoro Pmi Lucca

Sono numerosi i bandi attivi per chi fa impresa con base in Toscana e vuole beneficiare di incentivi, sgravi e microcredito. Dalle startup alle piccole aziende artigiane, dalle società alle persone fisiche, esistono stanziamenti adatti a chiunque. Ecco perché Conflavoro Pmi, con il 2019, ha potenziato il proprio Sportello imprese


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:18

Cna, incontro sulle verifiche degli impianti domestici

La Cna ha organizzato un incontro per informare le imprese e gli artigiani sulle novità relative alle verifiche degli impianti domestici, previsto per il 20 febbraio alle ore 18 nella propria sede in Via Romana n.615/P


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 febbraio 2019, 15:28

Quota cento, assalto al patronato Inas Cisl

L'assalto al patronato Inas Cisl di Lucca è in atto da due settimane, con richieste di informazioni, e effettive presenze di utenti allo sportello, che si sono decuplicate con il varo della "Quota cento" per le pensioni


venerdì, 15 febbraio 2019, 22:20

Capobianco (Conflavoro Pmi) alla Giornata delle professioni: “Rete di professionisti è vitale per le imprese”

Roberto Capobianco, presidente nazionale di Conflavoro Pmi, è stato tra i relatori della Giornata delle professioni svoltasi oggi nel complesso San Francesco di Lucca


venerdì, 15 febbraio 2019, 17:22

In San Francesco aperti i lavori della Giornata delle professioni

Con i saluti istituzionali di rito si sono aperti i lavori della Giornata delle professioni 2019 in corso di svolgimento nell'auditorium di San Francesco. Giunta alla quarta edizione, l'iniziativa rappresenta un'importante occasione di confronto tra i rappresentanti degli ordini professionali, le istituzioni e le categorie economiche, sul ruolo che gli...


venerdì, 15 febbraio 2019, 17:07

Progetto ex Steccone, l'amministrazione: "Ridotte le cubature, destinazione pubblica al posto di un centro direzionale-commerciale"

L'amministrazione comunale risponde alle affermazioni di alcuni membri del Comitato di quartiere di San Concordio che in una nota considerano il progetto “Ex Steccone”, approvato dalla giunta Tambellini martedì