Anno 7°

sabato, 23 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Saldi al via il 5 gennaio: Confesercenti perplessa per la data troppo a ridosso del Natale

venerdì, 28 dicembre 2018, 16:25

Sabato 5 gennaio via ai saldi invernali di fine stagione. Una dicitura che lascia parecchio perplessi i "commercianti considerando che dovranno scontare capi praticamente poche ore dopo San Silvestro e con un inverno che, dal punto di vista climatico, ha davvero regalato pochissime giornate di freddo".

Per questo Confesercenti Toscana Nord vuole, per l’ennesima volta, riaprire il dibattito sulla tempistica e modalità di svolgimento tornando con forza a parlare di posticipare la data, limitarne la durata, definire il modo di svolgimento. “A partire dai giorni del Black Friday – spiega il presidente Toscana Nord Alessio Lucarotti -, è stato un crescendo di sconti e promozioni anche durante il periodo natalizio, un meccanismo che ha favorito i consumi durante le feste e che prosegue in maniera inarrestabile. Per questo cresce, nel mondo della piccola impresa del settore moda, la voglia di modificare, anche, in modo radicale tutto il tema delle vendite straordinarie.  Come Confesercenti sosteniamo, ormai da anni, che una data di inizio delle vendite di fine stagione, così ravvicinata al Natale sia penalizzante per imprese e consumatori. La nostra proposta è far partire i saldi realmente a fine stagione e con una durata limitata. Poi possiamo, anche, aprire una discussione su natura e modalità delle vendite promozionali, su chi deve effettuare i controlli necessari sul corretto svolgimento nel rispetto del principio di trasparenza nei rapporti dell’utente finale; ma di fatto, senza l’introduzione di una norma che ne regoli data e durata sarà molto difficile far ripartire i consumi del settore moda”. Lucarotti mette poi l’accento sui così detti pre-saldi. “In un contesto di poca chiarezza non manca chi contatta i clienti abituali tramite sms e mail, invitandoli a recarsi presso i punti vendita per i pre-saldi, una strategia per invogliare a spendere. I pre-saldi non andrebbero mai praticati ma ciò nonostante è diventato normale per contrastare soprattutto le grandi catene”. La conclusione del presidente: “Abbiamo ampiamente discusso in questi anni per poi arrivare ad una data unica su tutto il territorio nazionale. Rimane però il tema dell’e-commerce i cui fatturati in percentuale stanno avvicinandosi ormai alla doppia cifra e dall'altro il fatto che la maggior parte delle persone preferisce aspettare l’inizio dei saldi per acquistare capi pesanti e di maggior impatto sul budget familiare. I saldi, è bene ricordarlo, rappresentano ancora oggi un momento fondamentale per le imprese; per questo fondamentale un cambio di passo in un momento in cui la combinazione di diversi fattori (calo dei consumi, crescita del commercio elettronico, cambiamento degli stili di vita, ecc..) rende sempre più difficile mantenere in vita la rete dei negozi tradizionali”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 22 marzo 2019, 16:46

Pubblicato il bando di concorso pubblico per selezionare il curatore dell'orto botanico

É stato pubblicato oggi sul sito web del Comune di Lucca il bando di concorso pubblico per un posto a tempo pieno e indeterminato come Curatore dell'Orto Botanico di Lucca


mercoledì, 20 marzo 2019, 19:52

Uomo indiziato uomo condannato, un convegno

"La storia delle giustizia si riassume in questa massima e poiché tutti i processi indiziari hanno fatto migliaia di vittime bisogna fermare la follia di un sistema giudiziario che sta implodendo a danno dei cittadini e dello Stato"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:06

"Muoversi in Toscana", ecco la app rinnovata: più intuitiva, multimodale e con il controllo in tempo reale delle criticità

La app 'Muoversi in Toscana' si aggiorna. Rispetto alle versioni precedenti, sono state aggiunte ulteriori importanti funzioni, come il controllo in tempo reale dei ritardi, l'integrazione in un'unica piattaforma di tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la viabilità e la possibilità di accedere ai principali canali social dell'ecosistema digitale di "Muoversi...


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:32

Consorzio: "La minoranza fa saltare il numero legale dell’assemblea, impedendo la discussione del bilancio di fine mandato"

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, interviene, con una sua nota ufficiale in merito al mancato numero legale all'assemblea consortile


mercoledì, 20 marzo 2019, 11:48

Accordo Cna per gli artigiani del territorio

Allo scopo di agevolare i propri iscritti, la CNA ha stipulato una convenzione con Banca Consulia di Viale Giusti a Lucca. L’accordo prevede un iter agevolato per offrire ai propri associati consigli sulle opportunità di investimento, sul passaggio generazionale, sulla gestione del patrimonio e su tutte le tematiche collegate


martedì, 19 marzo 2019, 18:47

Monsignor Italo Castellani alla cena degli artigiani

Domenica 24 marzo l'arcivescovo di Lucca, monsignor Italo Castellani, sarà nella sede della Confartigianato per celebrare, alle ore 9.30 la messa con gli artigiani