Anno 7°

giovedì, 21 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Trasporto pubblico locale: fumata grigia dal confronto tra prefettura, Provincia, sindaci e azienda di trasporto

martedì, 11 dicembre 2018, 18:46

Fumata grigia dall'incontro sui problemi del trasporto pubblico locale svoltosi oggi (martedì 11 dicembre 2018) a Palazzo Ducale: nuovi bus (9+8) arriveranno per implementare il servizio di tpl in tempi ragionevoli (tra la fine delle vacanze di Natale e marzo); ma il presidente della Provincia Luca Menesini, il Prefetto Maria Laura Simonetti e i sindaci presenti hanno chiesto all'azienda di fare ancora prima, perché occorre risolvere da domani i disagi e i disservizi accorsi all'utenza su alcune linee extraurbane del territorio provinciale, in particolare della Piana di Lucca ma anche sulle linee che collegano la Versilia e la Garfagnana con il capoluogo provinciale. 

All'incontro, convocato dal presidente Menesini, hanno preso parte, oltre al Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti, una ventina di sindaci e amministratori dei Comuni del territorio (Piana di Lucca, Valle del Serchio e Versilia), il dirigente e i funzionari dell'ufficio trasporti della Provincia di Lucca, i funzionari della Regione Toscana e i responsabili di Vaibus Ctt Nord, l'azienda di trasporti che ha in appalto il servizio di Tpl. 

Luci e ombre quindi dall'atteso confronto istituzionale durante il quale l'ad dell'azienda Alberto Banci, dopo aver ascoltato gli interventi di buona parte dei sindaci, ha assicurato che il problema del sovraffollamento degli autobus su alcune corse, dovrebbe essere in gran parte risolto tra gennaio e marzo con l'arrivo di nuovi bus che andranno in parte a sostituire quelli vecchi e, in parte, ad implementare il parco mezzi attuale per il quale è stata attivata una procedura per indire una nuova gara della Regione Toscana con l'obiettivo di acquisire ulteriori nuovi autobus che, in totale, passerebbero dagli attuali 270 a 430, ma solo nell'arco dei prossimi 8-10 mesi. 

Più a breve termine (a gennaio) saranno 9 i nuovi mezzi in sostituzione di cui si doterà Ctt Nord per l'urbano di Lucca e per alcune delle corse extraurbane su cui c'è maggior richiesta di utenza. Altri 5 mezzi usati arriveranno invece a gennaio, mentre a primavera 2019 se ne aggiungeranno ulteriori 3 nuovi. 

Resta il fatto che sindaci e assessori comunali - tutti concordi nel voler garantire un servizio adeguato ed efficiente per i propri cittadini - chiedono garanzie ed impegni precisi a Vaibus Ctt nord anche a fronte del recente rincaro sia dei biglietti singoli che di molti abbonamenti.

 

Per questi motivi è emersa da parte di molti amministratori l'esigenza di interloquire con il soggetto gestore del Tpl in Toscana: la Regione. Sarà infatti chiesto un incontro all'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli per capire come l'ente regionale può intervenire sia direttamente sia attraverso l'azienda per risolvere una situazione che il presidente Menesini ha giudicato "di emergenza" visti gli episodi di disservizi, i disagi e le difficoltà che hanno frequenza pressoché quotidiana.

 

Il presidente Menesini, a conclusione dell'incontro, ha dichiarato apertamente la sua non soddisfazione dopo le risposte dell'azienda assicurando che "starà col fiato sul collo a Vaibus Ctt Nord affinché rispetti gli impegni presi e si attivi fin da subito per risolvere i problemi degli ultimi due-tre mesi. Non è ammissibile che nel 2018 un servizio pubblico pagato dai cittadini lasci studenti o pendolari a piedi. Soprattutto perché l'azienda ha aumentato il costo del biglietto senza però riuscire a risolvere le criticità. Per noi sindaci è inaccettabile e quindi porteremo avanti ogni azione perché venga scritta la parola fine a questi disagi. Vanno bene i nuovi mezzi in arrivo tra qualche settimana, ma vogliano una simulazione chiara da parte dell'azienda per poter anticipare se saranno risoltivi o se c'è da adottare velocemente altre strategie. I cittadini meritano servizi che funzionano".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


mercoledì, 20 marzo 2019, 19:52

Uomo indiziato uomo condannato, un convegno

"La storia delle giustizia si riassume in questa massima e poiché tutti i processi indiziari hanno fatto migliaia di vittime bisogna fermare la follia di un sistema giudiziario che sta implodendo a danno dei cittadini e dello Stato"


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:06

"Muoversi in Toscana", ecco la app rinnovata: più intuitiva, multimodale e con il controllo in tempo reale delle criticità

La app 'Muoversi in Toscana' si aggiorna. Rispetto alle versioni precedenti, sono state aggiunte ulteriori importanti funzioni, come il controllo in tempo reale dei ritardi, l'integrazione in un'unica piattaforma di tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la viabilità e la possibilità di accedere ai principali canali social dell'ecosistema digitale di "Muoversi...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:32

Consorzio: "La minoranza fa saltare il numero legale dell’assemblea, impedendo la discussione del bilancio di fine mandato"

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, interviene, con una sua nota ufficiale in merito al mancato numero legale all'assemblea consortile


mercoledì, 20 marzo 2019, 11:48

Accordo Cna per gli artigiani del territorio

Allo scopo di agevolare i propri iscritti, la CNA ha stipulato una convenzione con Banca Consulia di Viale Giusti a Lucca. L’accordo prevede un iter agevolato per offrire ai propri associati consigli sulle opportunità di investimento, sul passaggio generazionale, sulla gestione del patrimonio e su tutte le tematiche collegate


martedì, 19 marzo 2019, 18:47

Monsignor Italo Castellani alla cena degli artigiani

Domenica 24 marzo l'arcivescovo di Lucca, monsignor Italo Castellani, sarà nella sede della Confartigianato per celebrare, alle ore 9.30 la messa con gli artigiani


martedì, 19 marzo 2019, 16:42

Esuberi Rsa: 55 lavoratori del bacino hanno ottenuto una chiamata per un impiego a tempo determinato o indeterminato

Ieri si è svolto a palazzo Orsetti un incontro che è servito a fare il punto della situazione sul ricollocamento dei lavoratori inseriti nel bacino degli esuberi delle Rsa di villa Santa Maria, Pia Casa e Monte San Quirico.