Anno 7°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Lucca Crea: il Balilla è vitale per il festival Lucca Comics & Games

mercoledì, 23 gennaio 2019, 16:19

Lucca Crea interviene sul dibattito in merito ai Comics e lo fa bocciando ogni ipotesi di trasferimento della manifestazione dall'ex Campo Balilla:

Torniamo su un dibattito che ricalca quello già sollevato nel 2012. Lucca Games non è un organismo indipendente dal resto della manifestazione, che insiste per un breve periodo sull'ex Campo Balilla: il padiglione Carducci è parte integrante di un ecosistema complesso, fatto di interazioni di grandi gruppi editoriali e contenuti culturali, con cui siamo riusciti a ingaggiare tutto il tessuto del centro storico. L'ex Campo Balilla non è solo una estroflessione del centro storico per il Piano della Sicurezza, ma lo è anche per le strategie di major come Hasbro e Mondadori. Autori, ospiti, attività si muovono in costante dialogo tra il padiglione e la città, basti pensare al gioco di ruolo dal vivo, che si esprime sulle Mura, partendo dagli stand del Balilla. 

Fughiamo anche ogni dubbio tecnico. Il Polo Fiere non può ospitare il padiglione Games perché troppo piccolo. Spazi ridotti (il 60% lordo rispetto alla tensostruttura del Balilla), e una sezione verticale che per la conformazione colonnata, non può accogliere gli stand dei gruppi, che vivono in costante relazione in termini di sviluppo di prodotto e licenze con gli operatori del centro storico. Tanto meno possiamo pensare di mandare le major internazionali in un mercato ortofrutticolo, che non ha spazi idonei. 

Il padiglione Carducci all'ex-Balilla rappresenta più del 30% dello spazio espositivo coperto del festival, vi si svolgono oltre 6.000 sessioni di gioco, 200 conferenze e 500 incontri. Viene visitato da oltre 110 mila paganti e sprigiona una capacità reddituale di circa quasi 2 milioni di euro, mentre incide sulle spese del festival per meno del 2% dei costi. 

In questo contesto, se si vorrà spostare il padiglione Carducci dall'ex Campo Balilla astrattamente è anche possibile farlo, nella consapevolezza di avviare una decrescita. Ovviamente le pianificazioni pluriennali delle aziende non possono farlo prendere in considerazione nei prossimi due anni. E in ogni caso si deve essere consapevoli che il parere tecnico e culturale di Lucca Comics & Games è di non fattibilità. Significherebbe infliggere un colpo durissimo se non mortale, al progetto unitario del festival e a quello dedicato alla cultura Ludica, mettendo seriamente a repentaglio le economie e il progetto globale privando la manifestazione della sua ammiraglia.

Peraltro oggi siamo in un quadro nazionale in cui eventi consimili sono quadruplicati e in cui festival tradizionali di libri e cinema fanno la corsa sui nostri contenuti. Il Comicon di San Paolo sbarca a Colonia questo luglio, il festival francese di Angouleme (di cui saremo ospiti questo weekend) segue molte delle nostre scelte culturali. Festival simili in Toscana raddoppiano e crescono con il sostegno degli enti locali e regionali. Lucca Comics & Games, no. Anzi. La città sta discutendo se sviluppare strategie che intaccano la formula del festival. Il danno – economico e d'immagine - non solo per Lucca Comics and Games, è ovvio e incalcolabile. 

La città a questo punto deve scegliere se difendere e sostenere le scelte strategiche sino a oggi vincenti oppure, se operare consapevoli azioni di decrescita. Felice? Infelice? Sarà il sistema Lucca a giudicare. Nel caso, siamo sicuri che i nostri dinamici partner, gli editori del gioco, sapranno trovare fiere e festival alternativi, in grado di investire e credere nella relazione tra città e editoria.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


mercoledì, 21 agosto 2019, 16:15

Pubblicate le ordinanze relative alla somministrazione e vendita di alcolici e all'utilizzo di contenitori rigidi in occasione della Notte Bianca e del Luna Park

Sono state firmate e pubblicare oggi le ordinanze che riguardano le limitazioni concordate con la Questura di Lucca per la vendita e somministrazione di bevande alcoliche e per l'utilizzo di contenitori rigidi in occasione della Notte Bianca e del Luna Park


mercoledì, 21 agosto 2019, 15:36

La provincia di Lucca al lavoro per individuare la soluzione migliore per l'istituto Giorgi

La provincia di Lucca è al lavoro per individuare la migliore soluzione provvisoria per l'Istituto Giorgi, in attesa della realizzazione della nuova scuola al polo scientifico tecnologico professionale "Fermi-Giorgi" di Lucca per la cui realizzazione la provincia guidata da Luca Menesini ha già vinto un finanziamento da 14 milioni e...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 20 agosto 2019, 20:11

eBay: attenzione alla truffa

Quando si compra qualcosa attraverso eBay, spesso il pagamento avviene tramite PayPal, un metodo di pagamento che molti considerano sicuro ed affidabile. Ciò che molti non sanno però è che un clic sbagliato può portare ad essere vittima di una frode


lunedì, 12 agosto 2019, 16:40

LuccArtigiana: ultimi giorni per iscriversi alla quarta edizione dell'artigianato lucchese "DOCG"

Artigianato lucchese: ultimi giorni per partecipare alla mostra mercato "LuccArtigiana", quarta edizione della fiera promozionale dell'artigianato lucchese "DOCG" che dal 27 al 29 settembre raccoglierà le migliori creazioni all'ex Real Collegio, con ingresso gratuito per il pubblico


lunedì, 12 agosto 2019, 15:16

Santa Croce: affidato l'allestimento dell'illuminazione dei palazzi pubblici. Due edifici saranno accesi con lumini a led

E' stata affidata alla ditta Luminarie Fratelli Di Meo snc, per una spesa complessiva di 90.585 euro, la fornitura dei lumini a cera in occasione della Luminara di Santa Croce del 13 settembre


lunedì, 12 agosto 2019, 11:16

Poste Italiane: la app “Ufficio Postale” ti semplifica la vita anche in vacanza

L’applicazione digitale permette di prenotare il proprio turno anche negli uffici postali delle località con grande affluenza turistica