Anno 7°

venerdì, 29 maggio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Bonifica: Coldiretti candida sei contadini

mercoledì, 27 marzo 2019, 15:52

Agricoltura partner strategico per la difesa del suolo e la manutenzione del territorio. Coldiretti candida sei agricoltori a sostegno della lista “Ambiente, Sicurezza e Sviluppo”. Gli agricoltori vogliono continuare ad essere protagonisti sul territorio e per il territorio dopo la positiva esperienza nel consiglio di amministrazione del Consorzio di Bonifica Toscana Nord che ha consentito alle imprese agricole di portare in dote la propria competenza. Gli agricoltori sono tornati a pulire fossi e canali ed essere soggetti attivi della manutenzione ordinaria e straordinarie nelle città e nelle campagne. A confermare la posizione di primo piano dell’agricoltura d sono stati i presidenti della principale associazione, Andrea Elmi per la provincia di Lucca e Francesca Ferrari per quella di Massa Carrara che insieme al direttore interprovinciale, Maurizio Fantini hanno presentato alla stampa i sei candidati in rappresentanza di settori tra i più diversi.

Le elezioni si terranno sabato 6 aprile dalle ore 9.00 alle 19.00 nei seggi allestiti in tutto il comprensorio che comprende le province di Lucca e Massa-Carrara, l’Appennino Pistoiese e alcuni comuni del Pisano (Vecchiano, San Giuliano Terme, Bientina, Buti, Calcinaia, Vicopisano, Santa Croce dell’Arno, Santa Maria a Monte, Castelfranco di Sotto) e parte del comune di Fucecchio, nel Fiorentino. Sarà possibile votare anche nella giornata di venerdì 5 aprile, sempre dalle ore 9,00 alle ore 19,00, esclusivamente nelle sedi consortili.

Nella sezione 1 ci sono Cristiano Genovali (imprenditore florovivaistico di Viareggio, titolare di una delle principali aziende di fiori recisi e già presidente uscente di Coldiretti), Francesco Grossi, storico produttore di ortaggi di Vecchiano; Fabrizio Bondielli, viticoltore di Massa e Presidente del Consorzio del Candia dei Colli Apuani Doc. Nella sezione 2 il capannorese Andrea Celli, cerealicoltore, già delegato regionale del Movimento Giovanile di Coldiretti e componente del consiglio provinciale e il re del peperoncino Marzo Carmazzi di Torre del Lago. Nella sezione 3 l’uscente Guido Bertacca di Camaiore, grande esperto di floricoltura e titolare di un’impresa agricola. “Profili di esperienza e riconosciuta competenza – hanno spiegato i due presidenti – con forti legami con il territorio e provenienti da settori diversi con l’obiettivo di portare all’interno del consiglio di amministrazione una rappresentanza qualificata ed efficace. Nessuno conosce il territorio come gli agricoltori. Sono sentinelle indispensabili. Sono candidati autorevoli: lo dice la loro storia”. Positivo il giudizio sull’operato del Consorzio Toscana Nord fino a qui: “ha lavorato bene. – hanno spiegato i due presidenti – Ci sono margini di miglioramento ma partiamo da una base molto positiva. Ed è per questa ragione che è importante portare avanti un programma di interventi di manutenzione del reticolo e di lotta al dissesto idrogeologico che saranno sempre più indispensabili anche alla luce dei cambiamenti climatici”.

Secondo Coldiretti i “Consorzi di Bonifica sono enti importanti – ha precisato Fantini - che hanno risorse da spendere sul territorio per realizzare opere che hanno una funzionalità per tutta la comunità, non solo per le imprese agricole. Siamo fortemente impegnati, come organizzazione, a sostenere queste candidature per portare all’interno del consiglio di amministrazione una presenza concreta che ha già dimostrato, nel mandato appena concluso, di essere indispensabile per garantire presenza ed interventi sul territorio”.

Per informazioni www.toscana.coldiretti.it oppure pagina ufficiale Facebook


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 29 maggio 2020, 17:16

Coronavirus, il plasma della Kedrion odora di Marcucci: accuse politiche strumentali e senza senso

Mai avremmo immaginato, neppure nei nostri incubi peggiori, che avremmo finito, un giorno, per difendere la famiglia Marcucci, ma tant'è: l'imbecillità umana non conosce confini, ma, purtroppo, partiti


venerdì, 29 maggio 2020, 14:07

Giambastiani: "Misure più incisive sul fronte dei parcheggi da parte del comune"

E’ il responsabile Centro Storico di Confesercenti Lucca, Massimiliano Giambastiani, ad intervenire sulla fase 2 con particolare riferimento alla necessità di incentivare l’afflusso dei clienti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 29 maggio 2020, 13:59

Vacanze e coronavirus: ecco i suggerimenti degli esperti

Ripartenza. Mare, montagna o città? Distanziamento sociale e mascherine: come comportarsi con i bambini in vacanza?


venerdì, 29 maggio 2020, 12:12

Tuinà, cura del corpo con professionalità e innovazione contro ogni abusivismo

Sentirsi coccolati e curati da mani professionali, e sempre aggiornate sulle ultime tendenze, è il desiderio di ogni – assiduo o meno – frequentatore di centri benessere e dedicati alla cura del corpo. Lo ha capito bene Tuinà, il centro estetico di San Marco che ogni giorno accoglie la propria...


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:42

Didattica a distanza, i genitori si sono rotti le palle e hanno ragione: "A settembre si ritorni in classe"

Il comitato No dad di Lucca e provincia stronca senza possibilità di appello la didattica a distanza adottata senza alcuna sperimentazione durante questa fase emergenziale: finalmente qualcuno che apre il cervello


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:37

Dai campeggi alle spiagge e gli estetisti, un’ordinanza con tutte le linee guida anti-Covid

Prima regola, che è poi una conferma: la distanza di sicurezza obbligatoria tra le persone per ridurre il rischio di contagio da coronavirus è un metro, ma in Toscana continua ad essere raccomandato il metro e ottanta. In caso di attività sportiva i metri diventano due