Anno 7°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

L'economista Lucrezia Reichlin a Lucca per la cerimonia inaugurale dell'anno accademico della Scuola IMT

venerdì, 29 marzo 2019, 09:52

Lucrezia Reichlin, economista di fama internazionale, professore ordinario di Economia alla London Business School e Grande ufficiale della Stella d'Italia, sarà il relatore della cerimonia di apertura dell'Anno Accademico 2018-2019 della Scuola IMT Alti studi Lucca, in programma martedì 2 aprile, a partire dalle 16, nella chiesa di san Francesco a Lucca. 

 "L'Europa tra regole e mercato" è il titolo della sua lectio magistralis, un tema attuale e sentito in un momento difficile per l'economia e il panorama politico europeo, che sta mettendo in discussione le fondamenta dell'Europa Unita come l'hanno voluta i Padri fondatori.

La cerimonia inaugurale si aprirà con il corteo dei docenti della Scuola, i rettori e i delegati delle altre Università italiane, che entreranno in San Francesco vestendo per l'occasione le tradizionali toghe. Dopo i saluti iniziali delle autorità - è previsto l'intervento del presidente della Fondazione FLAFR, Marcello Bertocchini, del presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, del sindaco di Lucca, Alesandro Tambellini, e del vicepresidente della Regione Toscana e assessore a Cultura, Università e Ricerca, Monica Barni – seguirà la prolusione del direttore della Scuola Pietro Pietrini. L'inaugurazione si chiuderà con la lectio magistralis di Lucrezia Reichlin.

La cerimonia è aperta al pubblico. Per partecipare è sufficiente comunicare la propria presenza scrivendo a inaugurazione20182019@imtlucca.it o chiamando i numeri 0583 432606-543-552 per essere accreditati.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


giovedì, 4 giugno 2020, 21:45

La Asl sul Centro Prelievi di Lucca: "Misure restrittive ancora necessarie per evitare assembramenti in sala d'attesa

In merito alla segnalazione giunta ad alcune redazioni sui prelievi di sangue nelle strutture territoriali, l'Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che durante il lockdown per i centri prelievo della Cittadella della Salute "Campo di Marte" (edificio E, piano terra), di Capannori, di Marlia e di San Leonardo in Treponzio...


giovedì, 4 giugno 2020, 19:20

Saldi estivi al via il 1 agosto. Consentite le vendite promozionali anche a luglio

Saldi di fine stagione estiva 2020 al via il primo agosto, per una durata di 30 giorni, e sospensione del divieto di vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 4 giugno 2020, 19:17

Approvato il progetto definitivo per Palazzo Guinigi: caffetteria, bookshop, accessibilità e spazi espositivi

Nella giunta comunale di questa mattina è stata approvata la progettazione definitiva riguardante interventi architettonici edilizi, di accessibilità e valorizzazione per l'importo complessivo 1.460.000 euro suddivisi in due lotti: restauro e accessibilità 1.300.000 euro su fondi della Regione Toscana FESR 2014-2020 e allestimento percorso didattico “La via Francigena ed il...


giovedì, 4 giugno 2020, 14:44

Da Tenucci l'Alta Sartoria Toscano riapre alla moda con sorpresa

In via Fillungo negli storici locali di Umberto Tenucci Alta Sartoria Toscano ha aperto alla moda con i suoi prodotti cuciti a mano: sabato 13 giugno una dimostrazione con la presenza di un sarto che si esibirà su un capo


giovedì, 4 giugno 2020, 14:39

Scattano dal prossimo fine settimana le limitazioni estive sulla vendita di bevande alcoliche da asporto

Il divieto riguarderà gli esercizi commerciali del centro storico e di alcune zone della periferia. Per i trasgressori è prevista una sanzione di 1000 euro


mercoledì, 3 giugno 2020, 15:42

Il commercio sulle aree pubbliche chiede la riapertura delle fiere

Nel giorno dell’apertura dei confini fra le Regioni italiane ci sono ancora settori di attività che non vedono all’orizzonte la possibilità di riprendere il proprio lavoro. Nonostante molte evidenti incongruenze fra le varie merceologie. E’ il caso dei mercati e delle fiere, riaperti i primi, ancora ferme le seconde