Anno 7°

venerdì, 29 maggio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

CRVolterra vince il Premio ABI per l’Innovazione nei servizi bancari alle imprese

lunedì, 1 aprile 2019, 13:58

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato al progetto “SUMMER START PLUS: Il prestito per le imprese turistiche che permette di modulare il piano di rimborso in base ai periodi di maggior incasso”. Il Premio testimonia il costante impegno della Cassa di Risparmio di Volterra nell’intercettare ed interpretare le esigenze concrete dei clienti e del territorio per continuare a offrire servizi efficienti ed innovativi. 

Volterra, 28 marzo 2019 - La Cassa di Risparmio di Volterra è tra i protagonisti dell’edizione 2019 del Premio ABI per l’Innovazione nei servizi bancari, il riconoscimento istituito nel 2011 dall’Associazione Bancaria Italiana e da ABI Lab per promuovere l’innovazione nel settore.

CRV è stata premiata grazie al progetto “SUMMER START PLUS: Il prestito per le imprese turistiche che permette di modulare il piano di rimborso in base ai periodi di maggior incasso delle aziende, permettendo cosi al cliente di finanziare agevolmente le manutenzioni stagionali delle strutture con piani di rientro concentrati nell'alta stagione, in modo da non creare tensioni di liquidità  al cliente stesso. L'iniziativa,  nata da un focus group tra la Cassa e le aziende turistiche della costa toscana,  è stata giudicata la migliore a livello nazionale nella categoria " Premio innovazione per i clienti corporate: la banca per le imprese" e conferma la capacità della banca di ascoltare i bisogni reali delle aziende e di proporre servizi a misura di tali bisogni.

La cerimonia di consegna del Premio, si è svolta oggi a Milano durante Forum ABI Lab presso Palazzo Mezzanotte, alla quale hanno partecipato il Direttore Generale Stefano Picciolini ed il suo Vice Stefano Pitti, oltre al Direttore Marketing Giovanni Biegi.
“La proposta commerciale della Cassa nasce dalla profonda e concreta volontà di ascoltare i nostri clienti, capire le loro esigenze e soddisfare le diverse necessità, studiando dei prodotti e dei servizi specifici per il territorio e per i settori economici che serviamo. Questo – ha commentato il Direttore Generale ritirando il Premio - è possibile soltanto grazie alla capacità di mantenere  un contatto  diretto e reale con le persone e le imprese, al fine di fare veramente sistema con il territorio".






Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 29 maggio 2020, 17:16

Coronavirus, il plasma della Kedrion odora di Marcucci: accuse politiche strumentali e senza senso

Mai avremmo immaginato, neppure nei nostri incubi peggiori, che avremmo finito, un giorno, per difendere la famiglia Marcucci, ma tant'è: l'imbecillità umana non conosce confini, ma, purtroppo, partiti


venerdì, 29 maggio 2020, 14:07

Giambastiani: "Misure più incisive sul fronte dei parcheggi da parte del comune"

E’ il responsabile Centro Storico di Confesercenti Lucca, Massimiliano Giambastiani, ad intervenire sulla fase 2 con particolare riferimento alla necessità di incentivare l’afflusso dei clienti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 29 maggio 2020, 13:59

Vacanze e coronavirus: ecco i suggerimenti degli esperti

Ripartenza. Mare, montagna o città? Distanziamento sociale e mascherine: come comportarsi con i bambini in vacanza?


venerdì, 29 maggio 2020, 12:12

Tuinà, cura del corpo con professionalità e innovazione contro ogni abusivismo

Sentirsi coccolati e curati da mani professionali, e sempre aggiornate sulle ultime tendenze, è il desiderio di ogni – assiduo o meno – frequentatore di centri benessere e dedicati alla cura del corpo. Lo ha capito bene Tuinà, il centro estetico di San Marco che ogni giorno accoglie la propria...


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:42

Didattica a distanza, i genitori si sono rotti le palle e hanno ragione: "A settembre si ritorni in classe"

Il comitato No dad di Lucca e provincia stronca senza possibilità di appello la didattica a distanza adottata senza alcuna sperimentazione durante questa fase emergenziale: finalmente qualcuno che apre il cervello


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:37

Dai campeggi alle spiagge e gli estetisti, un’ordinanza con tutte le linee guida anti-Covid

Prima regola, che è poi una conferma: la distanza di sicurezza obbligatoria tra le persone per ridurre il rischio di contagio da coronavirus è un metro, ma in Toscana continua ad essere raccomandato il metro e ottanta. In caso di attività sportiva i metri diventano due