Anno 7°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Il sistema RIS-PACS dell'ASL Toscana nord ovest buona pratica a livello nazionale, professionisti delle Marche in visita a Lucca

venerdì, 5 aprile 2019, 15:45

Una delegazione dell’ASUR, l’Azienda sanitaria delle Marche, ha visitato  l’ospedale “San Luca” di Lucca per capire quali accorgimenti tecnici ed organizzativi sono stati attuati nell’Azienda USL Toscana nord ovest per sviluppare il RIS-PACS, cioè il sistema integrato per la gestione di tutte le immagini radiologiche e di tutte le attività amministrative e diagnostiche dall’accettazione dell’esame alla sua refertazione, fino all’archiviazione delle immagini.

La Regione Marche, infatti, ha attivato da poco un nuovo sistema RIS-PACS ed ha voluto verificare sul campo, in una realtà all’avanguardia a livello nazionale, le grandi opportunità offerte da questo sistema.

Il gruppo di ASUR - accolto dal responsabile della conservazione a norma e dell’esecuzione del procedimento RIS-PACS dell’Asl Toscana nord ovest Riccardo Orsini -  era composto dal direttore Professioni sanitarie tecniche Massimo Mazzieri, dal direttore ICT Sergio Piersantelli insieme aTeresa Giuducci dello stesso settore, e dal responsabile aziendale della protezione dei dati Francesco Moroncini.

La delegazione era interessata a valutare il sistema attuato dall’Azienda USL Toscana nord ovest in modo uniforme su tutto il suo ampio territorio, con particolare riferimento alle misure messe in atto per ottemperare alla nuova normativa privacy.

Questo percorso aziendale rappresenta, infatti, una best practice riconosciuta a livello nazionale per le modalità di oscuramento delle immagini, per la tracciabilità degli accessi e per la fruibilità e scalabilità del sistema.

“Siamo davvero colpiti da quanto è stato fatto nell’Azienda USL Toscana nord ovest – ha detto al termine del sopralluogo il dottor Massimo Mazzieri – perché riuscire a configurare in modo corretto e rispondente alle norme un sistema complesso come il RIS-PACS in un’area che da sola è grande quasi come la nostra intera regione non è cosa da poco”.

“Le configurazioni messe in atto dalle ditte che forniscono il sistema sotto la supervisione del collega Riccardo Orsini – ha aggiunto il dottor Sergio Piersantelli – rappresentano quanto di meglio sia possibile fare per poter ottemperare alla normativa in maniera integrata con il lavoro dei medici. Siamo anche molto interessati alle modalità attraverso le quali qui in Asl Toscana nord ovest avete realizzato un unico sistema informatico per gestire più specialità che producono immagini digitali quali la Medicina Nucleare, la Radiologia, la Cardiologia e l’Endoscopia”.

La delegazione ha visitato la radiologia dell’ospedale di Lucca, l’accettazione centralizzata ed i locali tecnici dove sono presenti i server che gestiscono il sistema RIS-PACS consentendo di avere a disposizione oltre 10 anni di immagini radiologiche e non solo.

Il sistema RIS-PACS dell’Asl Toscana nord ovest gestisce tutti i servizi radiologici dei 13 presidi ospedalieri aziendali e la produzione annua si attesta su circa un milione di prestazioni radiologiche.

Sul sistema PACS aziendale risiedono anche immagini ecografiche ed endoscopiche ed è attivo anche un PACS cardiologico dove vengono archiviate e rese disponibili  le immagini di cardiologia interventistica e di elettrofisiologia.

Inoltre ormai da diversi anni sono stati realizzati collegamenti in real time con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e con la Fondazione Monasterio. Di prossimo avvio i collegamenti con l’Azienda Ospedaliera Meyer per la condivisione delle immagini radiologiche pediatriche.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 20 luglio 2019, 13:35

Consorzio di bonifica, conto economico 2018: 700 mila euro di utili

Lunedì 22 l’Assemblea del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord è chiamata a discutere la proposta del Conto economico riferito all'esercizio 2018: in pratica, il bilancio consuntivo dello scorso anno. E per il sesto anno consecutivo, l’Ente consortile chiude in attivo


venerdì, 19 luglio 2019, 16:26

Mercato Antiquario: un avviso pubblico per migliorare la disposizione degli operatori e la distribuzione delle categorie merceologiche su 41 posti

È stato pubblicato sul sito del Comune di Lucca l'avviso pubblico per la miglioria del mercato antiquario di Lucca riservata agli operatori già titolari di spazio e interessati a cambiare la propria collocazione nell'ambito del circuito della manifestazione, una delle più antiche e importanti d'Italia del settore


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 luglio 2019, 16:19

Pums: individuati i cinque macro-temi su cui si concentrerà il lavoro di provincia e comuni

Meno automobili sulle strade, più biciclette e traffico delle merci il più possibile trasferito da gomma a rotaia. E' questo l'obiettivo ambizioso – ma concretizzabile a piccoli passi – emerso dal tavolo provinciale sulla mobilità sostenibile coordinato dalla Provincia di Lucca e svoltosi ieri (mercoledì 17 luglio) a Palazzo Ducale


giovedì, 18 luglio 2019, 11:13

Toscana quarta regione d'Italia per carta e cartone raccolti

La Toscana si conferma una delle regioni più performanti d’Italia nella raccolta differenziata di carta e cartone con una raccolta superiore a 295 mila tonnellate e un pro capite di 78,4 kg/ab. Un ottimo risultato se confrontato con la media nazionale pari a 56,3 kg/ab


mercoledì, 17 luglio 2019, 16:57

Metro, Filt-Cgil interviene sul bando per direttore generale

La Filt-Cgil Lucca (Federazione Italiana Lavoratori Trasporti) interviene sul bando di concorso per direttore generale alla Metro srl


mercoledì, 17 luglio 2019, 15:22

Lavori a Porta Sant'Anna, Confesercenti: "Nuovo grido di allarme dei commercianti"

Nuovo grido di allarme da parte dei commercianti di Sant’Anna dopo la notizia di un nuovo ritardo al completamento dei lavori alla rotatoria