Anno 7°

venerdì, 26 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

McDonald's continua ad assumere in Toscana: 120 nuovi posti di lavoro nel 2019

lunedì, 15 aprile 2019, 15:09

McDonald's continua a crescere e annuncia per il 2019 la creazione di 120 nuovi posti di lavoro nei ristoranti della Toscana. Questi investimenti sono parte integrante della strategia di crescita a livello nazionale che, nell'anno in corso, prevede l'apertura di 25 McDonald's su tutto il territorio, il rafforzamento dello staff dei ristoranti esistenti con la conseguente creazione di 2.300 nuovi posti di lavoro.

In Toscana, attualmente McDonald's è presente con 36 ristoranti in cui impiega oltre 1.440 dipendenti. 

"Rappresentiamo un'opportunità di ingresso nel mondo del lavoro per migliaia di giovani, il primo passo per costruire il proprio futuro professionale e i progetti di vita" ha commentato Massimiliano Maffioli, Chief People Officer di McDonald's Italia. "Nella selezione dei candidati, le esperienze professionali precedenti non sono ritenute un elemento imprescindibile proprio perché forniamo, dal primo giorno di lavoro, percorsi di formazione in aula e on the job per favorire lo sviluppo della carriera e crescita lavorativa. Ognuno, in McDonald's, può costruire un percorso unico, sulla base delle proprie esigenze ed aspirazioni. Si tratta di reali opportunità, come dimostra il fatto che oltre il 50% dei dipendenti della sede di McDonald's Italia ha iniziato il proprio percorso lavorativo nei ristoranti".

McDonald's offre ogni anno oltre 900.000 ore di formazione ai suoi dipendenti, a tutti i livelli. Attraverso questi percorsi formativi, tutti possono intraprendere un percorso di crescita e arrivare anche a rivestire ruoli manageriali. I valori cardine di McDonald's sono infatti il merito, le pari opportunità e la crescita professionale: a tutti vengono offerte le medesime opportunità e gli stessi strumenti. 

L'evoluzione che i ristoranti McDonald's stanno vivendo in questi anni, con un focus sempre più spostato sul cliente e nuovi servizi come il servizio al tavolo, l'accoglienza e l'intrattenimento per le famiglie stanno modificando radicalmente il lavoro dei dipendenti nei ristoranti McDonald's. Si tratta, infatti, di un lavoro sempre più orientato al consumatore, al suo ascolto e alla soddisfazione delle sue esigenze. 

Dei 23.000 dipendenti che lavorano nei 590 McDonald's italiani, la maggior parte è composta da donne (62%), che costituiscono anche il 50% degli store manager. L'età media dei dipendenti è 31,5 anni, 30 per i crew, 35 per i manager e 39 per gli store manager. Il 92% dei dipendenti che lavora da McDonald's è assunto con contratti di apprendistato o a tempo indeterminato.

Per ulteriori informazioni e per consultare le selezioni già attive www.mcdonalds.it/opportunita-di-lavoro

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


martedì, 23 aprile 2019, 17:37

Raccolta Raee, Lucca è la migliore per media pro capite

Secondo i dati del Rapporto sulla gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, la regione ha portato a oltre 26 mila le tonnellate di RAEE raccolti, pari a 7,14 kg/ab. Firenze è prima per quantitativi assoluti e Lucca è la migliore per media pro capite


martedì, 23 aprile 2019, 17:20

Sanità, proclamato sciopero per mercoledì primo maggio

La Unione Sindacale Italiana (Usi) ha proclamato uno sciopero generale di tutte le categorie per l’intera giornata o turno di lavoro di mercoledì primo maggio. L’Azienda si scusa anticipatamente con i propri utenti per eventuali disagi che si dovessero manifestare a livello sia territoriale che ospedaliero


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 23 aprile 2019, 15:07

Tributi, caccia a evasori Tasi e imposta di soggiorno

Sono in corso controlli dell'ufficio tributi del comune di Lucca sui mancati versamenti della Tasi e dell'imposta di soggiorno. In particolare, sul fronte del controllo dell'attività turistica il comune si è dotato di un nuovo software e sta dando buoni risultati l'accordo con Airbnb.


venerdì, 19 aprile 2019, 15:54

San Vito, oltre 9 milioni di euro di cantieri per i quartieri social: il sopralluogo delle commissioni lavori pubblici ed urbanistica

Torna a splendere il quartiere di San Vito, grazie ai tanti lavori in partenza: possibili grazie agli oltre 9milioni di euro di finanziamenti richiesti ed intercettati dall'Amministrazione comunale sulla linea di stanziamento nazionale dei quartieri social


venerdì, 19 aprile 2019, 15:21

Ancora un bilancio positivo per Aci Lucca: chiude il 2018 con +500 e sfonda quota 20mila soci

Il bilancio del 2018 è stato presentato questa mattina, venerdì 19 aprile, durante la tradizionale assemblea dei soci, presieduta dal presidente e dal direttore di Aci Lucca, Luca Gelli e Luca Sangiorgio. L'appuntamento rappresenta l'occasione per fare il punto della situazione e per aggiornare i delegati sulle numerose iniziative in...


venerdì, 19 aprile 2019, 09:05

Massimiliano Bianchi è il nuovo presidente di Assovernici

Per il prossimo triennio Massimiliano Bianchi, amministratore delegato di Cromology Italia dal 2015, guiderà Assovernici - l’Associazione italiana dei produttori di vernici per edilizia e industria - in un ambizioso piano di crescita