Anno 7°

venerdì, 29 maggio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Parco fluviale del Serchio, il Consorzio assicura la collaborazione al comune: l’officina interna realizzerà le cancellature, per impedire l’accesso ad auto e moto

giovedì, 4 aprile 2019, 14:13

Cresce la sicurezza per il fiume Serchio, grazie alla collaborazione che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord assicurerà al Comune di Lucca, nei lavori di ripristino e riqualificazione del parco fluviale. Come infatti richiesto dagli uffici comunali, l’Ente consortile si è infatti reso disponibile alla realizzazione delle nuove cancellate che regolano l’accesso al parco, impedendo l’afflusso di auto e moto.

“La nostra officina è pronta a collaborare, realizzando direttamente le nuove cancellature – evidenzia il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – Attraverso il lavoro dei nostri operai e delle nostre maestranze, infatti, contiamo di concludere l’opera, con un risparmio significativo dei costi da parte dei contribuenti. Questa operazione è oggi possibile perché l’Amministrazione consortile ha, in questi cinque anni, investito sensibilmente sulle proprie risorse interne: e adesso abbiamo a disposizione un’officina interna e unica, attiva tutto l’anno per realizzare opere idrauliche per l’intero territorio. Questa, d’altronde, è la forza del Consorzio: disporre di uomini e mezzi, per realizzare in prima persona, e quindi nella maniera più efficace ed economica possibile, quanto è necessario per la sicurezza idraulica del territorio. Il Comune di Lucca, proprio in queste settimane, sta completando un notevole sforzo per il recupero del parco fluviale: come richiesto dall’Amministrazione, realizzeremo così le nuove cancellature, utili ad impedire l’accesso delle auto e delle moto nel parco. In questo modo, salvaguardando appunto gli argini del Fiume dal passaggio delle ruote motrici, contiamo di collaborare attivamente alla sicurezza idraulica del Serchio”.

“Stiamo portando avanti in queste settimane una manutenzione importante sul percorso del parco fluviale – afferma il sindaco Alessandro Tambellini – per ricostituire il piano calpestabile in riva sinistra tra Ponte San Pietro e Saltocchio e ulteriori risorse abbiamo previsto in bilancio quest'anno per sistemare anche la riva destra del fiume. In quest'ottica diventa essenziale proteggere gli ingressi al parco, per impedire accessi non consentiti alle vetture e ai motocicli e permettere così un fruizione adeguata alle persone che vengono qui a passeggiare a piedi o in bicicletta”.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 29 maggio 2020, 17:16

Coronavirus, il plasma della Kedrion odora di Marcucci: accuse politiche strumentali e senza senso

Mai avremmo immaginato, neppure nei nostri incubi peggiori, che avremmo finito, un giorno, per difendere la famiglia Marcucci, ma tant'è: l'imbecillità umana non conosce confini, ma, purtroppo, partiti


venerdì, 29 maggio 2020, 14:07

Giambastiani: "Misure più incisive sul fronte dei parcheggi da parte del comune"

E’ il responsabile Centro Storico di Confesercenti Lucca, Massimiliano Giambastiani, ad intervenire sulla fase 2 con particolare riferimento alla necessità di incentivare l’afflusso dei clienti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 29 maggio 2020, 13:59

Vacanze e coronavirus: ecco i suggerimenti degli esperti

Ripartenza. Mare, montagna o città? Distanziamento sociale e mascherine: come comportarsi con i bambini in vacanza?


venerdì, 29 maggio 2020, 12:12

Tuinà, cura del corpo con professionalità e innovazione contro ogni abusivismo

Sentirsi coccolati e curati da mani professionali, e sempre aggiornate sulle ultime tendenze, è il desiderio di ogni – assiduo o meno – frequentatore di centri benessere e dedicati alla cura del corpo. Lo ha capito bene Tuinà, il centro estetico di San Marco che ogni giorno accoglie la propria...


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:42

Didattica a distanza, i genitori si sono rotti le palle e hanno ragione: "A settembre si ritorni in classe"

Il comitato No dad di Lucca e provincia stronca senza possibilità di appello la didattica a distanza adottata senza alcuna sperimentazione durante questa fase emergenziale: finalmente qualcuno che apre il cervello


mercoledì, 27 maggio 2020, 18:37

Dai campeggi alle spiagge e gli estetisti, un’ordinanza con tutte le linee guida anti-Covid

Prima regola, che è poi una conferma: la distanza di sicurezza obbligatoria tra le persone per ridurre il rischio di contagio da coronavirus è un metro, ma in Toscana continua ad essere raccomandato il metro e ottanta. In caso di attività sportiva i metri diventano due