Anno 7°

sabato, 15 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Finanza pubblica: via libera al bilancio preventivo 2019 della provincia di Lucca e al bilancio pluriennale 2019-2021

mercoledì, 22 maggio 2019, 14:11

La Provincia di Lucca guarda avanti. E lo fa con maggiore ottimismo rispetto al passato grazie all’approvazione del bilancio preventivo del 2019, del bilancio pluriennale 2019-2021 e del Dup 2019, il Documento unico di programmazione dell’ente di Palazzo Ducale che, in sostanza, pianifica il lavoro nel medio periodo e indica le principali strategie e gli indirizzi che orientano la gestione dell’ente. E proprio al Dup è allegato il Piano triennale delle opere pubbliche per il triennio in questione.

Nel corso del Consiglio provinciale di oggi - mercoledì 22 maggio - infatti, l’assemblea di Palazzo Ducale ha dato il via libera all’esercizio finanziario dell’anno in corso dell’amministrazione guidata da Luca Menesini, al bilancio pluriennale dell’ente per i prossimi tre anni, al Dup, nonché al collegato Piano triennale delle opere pubbliche e dei servizi a favore dei cittadini del territorio provinciale.

L'ok dell'assise consiliare è arrivato dopo il parere positivo dell'Assemblea dei sindaci, così come prevede la legge vigente, e il parere positivo all’esercizio finanziario da parte del Collegio dei Revisori dei Conti. Il bilancio 2019 e il pluriennale hanno avuto il voto favorevole dell’intera maggioranza di centrosinistra, mentre l’unico voto contrario è stato espresso da Pietro Frati (Alternativa civica di centrodestra), unico consigliere di opposizione presente in sala al momento del voto conclusivo.

Per quanto riguarda l'aspetto più strettamente contabile – com’è stato spiegato dal Segretario generale della Provincia Giuseppe Ascione nel corso della sua relazione introduttiva -, il bilancio è stato elaborato tenendo conto delle entrate proprie derivanti dall'imposta sulle assicurazioni responsabilità civile “RC auto” (17,820 milioni per quest’anno), ulteriori 17,8 milioni per il 2020 e 2021 anche se il gettito di questo tributo è soggetto agli andamenti della crisi economica e del mercato automobilistico; stessa ragione che riguarda anche l'Ipt, imposta provinciale di trascrizione (circa 12 milioni l’anno stimati). Mentre per l'addizionale sulla TARI è previsto un introito nel 2019 di 4,2 milioni e di 5,2 milioni per il 2020 e per il 2021; per la Tosap la previsione è di 140 mila euro per l’anno in corso e per il 2021 e di 100mila per il 2021.

Altre entrate sono ascrivibili ai trasferimenti erariali (120mila euro l’anno nel triennio) ai trasferimenti relativi alle funzioni delegate e correnti dalla Regione Toscana (2,5 milioni quest’anno, 2,2 per il 2020 e 1,8 milioni nel 2021), mentre l’importo che la Provincia dovrà corrispondere allo Stato in base alla legge vigente ammonta a ben 68 milioni di euro nel triennio.

Gli introiti, invece, derivanti dalle sanzioni amministrative al codice della strada sono quantificati in 641mila euro per il 2019, e di 1,4 milioni per il prossimi due anni anche in virtù della prossima installazione di 3 autovelox su altrettante strade provinciali. Le vendite di immobili in base al Piano delle alienazioni finanzieranno spese in conto capitale dell’ente per 2,5 milioni di euro nell’anno in corso, per 4,8 milioni nel 2020 e d infine per 11 milioni nel 2021.

Da segnalare, inoltre, che nel bilancio di previsione pluriennale è previsto il ricorso alla contrazione di prestiti per 8,2 milioni di euro (di cui 6milioni con l’Istituto Credito Sportivo ad interessi zero); per 0 euro nel prossimo anno e per 1,5 milioni di euro nel 2021.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 14 giugno 2019, 16:11

Consiglio generale di CISL Toscana - Nord, le criticità lucchesi raccolte nell'intervento del segretario generale Massimo Bani

Un discorso forte, che traccia uno spartiacque profondo tra il sindacato ieri e quello di oggi e domani. Platea calamitata in ogni passaggio dell'intervento, a tratti anche fortemente autocritico, del segretario generale Massimo Bani al consiglio generale


giovedì, 13 giugno 2019, 16:32

Risonanze magnetiche osteoarticolari, USL: "Tempi d'attesa sotto i 10 giorni grazie ad una riconversione di budget"

Per ridurre il tempo di attesa sulle risonanze magnetiche l’Azienda USL Toscana nord ovest ha riconvertito una parte del budget già destinato alle strutture private del gruppo “Santa Chiara” in esami di diagnostica RMN


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 13 giugno 2019, 15:50

Cesaretti: "Un errore vietare i risciò"

E’ Valentina Cesaretti, responsabile area lucchese di Confesercenti Toscana Nord, ad intervenire sul provvedimento di Palazzo Orsetti che ha dichiarato off limits il centro storico e le mura per i risciò a noleggio


giovedì, 13 giugno 2019, 15:08

Protocollo di intesa fra Cna e Istituto Civitali, al centro l’alternanza scuola-lavoro

Promuovere l’alternanza scuola scuola-lavoro e facilitare la conoscenza del mercato del lavoro e dei possibili sbocchi occupazionali, sono due dei principali aspetti del protocollo di intesa firmato dalla Cna di Lucca con l’Istituto Professionale dell’Industria e Artigianato “Matteo Civitali”


giovedì, 13 giugno 2019, 12:08

Sofidel: entro il 2030 via il 50 per cento di plastica dallo scaffale

L’obiettivo equivale a oltre 11 mila tonnellate di plastica in meno immesse sul mercato ogni anno


martedì, 11 giugno 2019, 20:33

Dl Crescita, saltano tutti gli emendamenti su obbligo revisori nelle Srl Conflavoro: "Governo raddoppi soglie, troppi aggravi per le aziende"

Lega ritira proposta dell’on. Gusmaroli. Con 10 dipendenti in due esercizi scatta la nomina obbligatoria degli organi di controllo, Conflavoro fa appello al buonsenso del governo