Anno 7°

sabato, 6 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Giovani, donne e microcredito a fondo perduto: workshop Conflavoro Pmi sui bandi per le aziende toscane

giovedì, 16 maggio 2019, 09:18

Lunedì 20 maggio dalle 17 alle 19, nella sede di Lucca in via del Brennero, 1040/BH, Conflavoro Pmi promuove il workshop ‘La finanza agevolata: una catena di valore per le nostre imprese’. Per iscriversi gratuitamente è possibile inviare una email eventi@conflavoro.lu.it con il proprio nome, cognome e numero di telefono.

Si tratta di un incontro cui sono invitati a partecipare professionisti e aziende di ogni settore e che spiegherà le opportunità, spesso sconosciute, dedicate alle micro, piccole e medie imprese della regione Toscana. Esistono molti bandi, infatti, che incentivano le nuove assunzioni e promuovono l’avvio delle startup, che sostengono progetti di ricerca e sviluppo o che garantiscono un credito d’imposta.

E altri bandi ancora, ad esempio, che aiutano le imprese costituite da giovani e donne, che stanziano microcredito a fondo perduto o che permettono la sostituzione di piccoli e grandi apparecchiature con altre più innovative, fosse anche un computer. Piccole esigenze, dunque, ma che per un’azienda possono risultare fondamentali e che Conflavoro Pmi Lucca contribuisce a soddisfare con supporto a tutti i livelli.

L’associazione, rinnovando il proprio sportello Sviluppo Impresa, ha infatti creato un circolo virtuoso coi migliori esperti del territorio per stare ancora più vicino alle aziende e ai professionisti della Toscana. Al workshop di lunedì 20 maggio parteciperanno in qualità di relatori Roberto Capobianco presidente di Conflavoro Pmi Lucca, Alessandro Bertolucci consulente finanziario con trent’anni di esperienza nel settore, Lido Cei di Idea Service e Daniele Tognoli responsabile sul territorio di Fidi Toscana.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 6 giugno 2020, 10:46

Ventidue taniche d'olio extravergine per la Caritas dalla Cia Toscana Nord, l'Ases Lucca e il Frantoio sociale del Compitese

Ventidue taniche da 5 litri di olio extravergine di oliva, per un totale di 110 litri di olio della migliore qualità lucchese donati alla Caritas diocesana di Lucca


sabato, 6 giugno 2020, 10:39

Turismo: - 80 per cento presenze per ponte 2 giugno in agriturismi

Il primo test dopo il lockdown è andato come previsto con l'80% delle presenze in meno rispetto ad un anno fa ma del resto, e gli operatori lo sanno bene, il ritorno alla normalità sarà graduale. Niente scampagnata nel verde. Almeno per ora


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 5 giugno 2020, 16:05

Presidio a Lucca per la riapertura delle scuole a settembre e l'addio alla Dad

Martedì 9 giugno alle ore 17 è indetto un nuovo presidio in piazza Guidiccioni di fronte all’Ufficio Scolastico Provinciale


venerdì, 5 giugno 2020, 16:01

Riattivazione della spunta e soppressione della tassa sul suolo pubblico

“Si rischia la crisi sociale nel nostro settore”, dice la Cna Commercio Ambulante. La “spunta” è quel procedimento attraverso il quale, all’inizio di ogni mercato, i commercianti che non hanno il posto assegnato possono vedersi aggiudicati i posti restati liberi nella giornata


venerdì, 5 giugno 2020, 15:40

Diecimila mascherine FFP2 donate all’ospedale San Luca dal gruppo Industrie cartarie Tronchetti di Lucca

Nuova donazione da parte delle Industrie cartarie Tronchetti Spa all'ospedale San Luca di Lucca. A metà aprile scorso l'azienda aveva donato due colonne videobroncoscopiche, un fibroscopio con videocamera e due ecografi portatili destinati al reparto Covid-19 dell'ospedale di Lucca e due defibrillatori per la rete IMA (infarto miocardico acuto) del...


venerdì, 5 giugno 2020, 15:40

Lucca Comics & Games insieme ai festival del fumetto chiede attenzione al governo

Per la prima volta i Festival di Fumetto si uniscono e chiedono al Governo l'adozione di misure straordinarie a sostegno delle manifestazioni culturali escluse dal Fondo Cultura