Anno 7°

sabato, 15 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Nannini Auto verso l'era dell'ibrido

giovedì, 23 maggio 2019, 20:04

La Nannini Auto, concessionaria ufficiale Suzuki per Lucca e provincia, ha una lunga storia alle spalle ma è pronta ad andare verso il futuro dell'auto, sempre più orientato sulla tecnologia ibrida. Le misure restrittive alla circolazione dei modelli inquinanti e una maggiore sensibilità ecologica portano il cliente verso scelte diverse rispetto al tradizionale diesel, ormai sempre più in declino. 

La gamma ibrida della Suzuki propone tre modelli: Baleno, Ignis e Swift. Tutte le auto sono dotate della tecnologia Suzuki Hybrid Generation, che promette di coniugare il massimo dell'efficienza con i bassi consumi. Grazie all'alternatore ISG (Integrated Starter Generator) e alla batteria agli ioni di litio l'automobile è in grado di ricaricarsi da sola in fase di decelerazione. "I modelli ibridi costano di più rispetto ai modelli a benzina, ma consentono risparmi su ogni pieno di carburante" spiegano dalla concessionaria. 

Per novembre è attesa anche la versione ibrida della Vitara. Nel frattempo, alla Nannini Auto propongono uno sconto di 3mila euro sullo storico modello della casa automobilistica giapponese in caso di rottamazione o permuta. Oltre all'ibrido, un'altra alternativa ai tradizionali motori a benzina apprezzata dai clienti è il Gpl, che può essere installato sulle diverse auto della Suzuki con una spesa che varia secondo il modello. 

La Nannini auto ha sede in via di Sottomonte 281. Concessionaria a gestione familiare è in attività dal 1940. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 14 giugno 2019, 16:11

Consiglio generale di CISL Toscana - Nord, le criticità lucchesi raccolte nell'intervento del segretario generale Massimo Bani

Un discorso forte, che traccia uno spartiacque profondo tra il sindacato ieri e quello di oggi e domani. Platea calamitata in ogni passaggio dell'intervento, a tratti anche fortemente autocritico, del segretario generale Massimo Bani al consiglio generale


giovedì, 13 giugno 2019, 16:32

Risonanze magnetiche osteoarticolari, USL: "Tempi d'attesa sotto i 10 giorni grazie ad una riconversione di budget"

Per ridurre il tempo di attesa sulle risonanze magnetiche l’Azienda USL Toscana nord ovest ha riconvertito una parte del budget già destinato alle strutture private del gruppo “Santa Chiara” in esami di diagnostica RMN


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 13 giugno 2019, 15:50

Cesaretti: "Un errore vietare i risciò"

E’ Valentina Cesaretti, responsabile area lucchese di Confesercenti Toscana Nord, ad intervenire sul provvedimento di Palazzo Orsetti che ha dichiarato off limits il centro storico e le mura per i risciò a noleggio


giovedì, 13 giugno 2019, 15:08

Protocollo di intesa fra Cna e Istituto Civitali, al centro l’alternanza scuola-lavoro

Promuovere l’alternanza scuola scuola-lavoro e facilitare la conoscenza del mercato del lavoro e dei possibili sbocchi occupazionali, sono due dei principali aspetti del protocollo di intesa firmato dalla Cna di Lucca con l’Istituto Professionale dell’Industria e Artigianato “Matteo Civitali”


giovedì, 13 giugno 2019, 12:08

Sofidel: entro il 2030 via il 50 per cento di plastica dallo scaffale

L’obiettivo equivale a oltre 11 mila tonnellate di plastica in meno immesse sul mercato ogni anno


martedì, 11 giugno 2019, 20:33

Dl Crescita, saltano tutti gli emendamenti su obbligo revisori nelle Srl Conflavoro: "Governo raddoppi soglie, troppi aggravi per le aziende"

Lega ritira proposta dell’on. Gusmaroli. Con 10 dipendenti in due esercizi scatta la nomina obbligatoria degli organi di controllo, Conflavoro fa appello al buonsenso del governo