Anno 7°

venerdì, 24 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Pronto soccorso San Luca, impegno di Regione ed Azienda per rispondere alla carenza di personale

giovedì, 9 maggio 2019, 15:22

In merito alla situazione del pronto soccorso di Lucca ed all’intervento dei segretari provinciali di Cgil  Fp, Cisl Fpl  e Uil Fpl, l’Azienda USL Toscana nord ovest ribadisce di essere consapevole delle carenze di organico, che riguardano tutti gli ospedali d’Italia, e la questione è da tempo all’attenzione della direzione aziendale e della Regione, che hanno attivato percorsi ad hoc.

Per continuare a garantire l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza nell'ambito del sistema di emergenza urgenza, la Regione ha infatti messo in campo una serie di misure straordinarie, grazie a due delibere approvate alla fine del mese di aprile, in grado di fornire delle risposte importanti: una per il reperimento di personale medico per il sistema di emergenza urgenza regionale, l'altra legata a provvedimenti (per tutta la durata della situazione di criticità nel sistema) che rappresentino un riconoscimento del valore dell'impegno del personale di Pronto Soccorso in relazione alle attuali carenze di organico.

Presso la presidenza della Regione è stato anche costituito un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali per affrontare il problema ed attuare ulteriori possibili azioni.

In fase di costituzione anche un gruppo tecnico regionale, che entro 60 giorni dalla sua costituzione dovrà procedere alla definizione di un accordo in merito agli importi destinati al finanziamento di questi progetti.

Anche a livello aziendale si è svolto un incontro lo scorso 19 aprile ed è stato creato anche un gruppo tecnico del dipartimento di emergenza urgenza per attivare percorsi e strumenti specifici per il personale quotidianamente impegnato in Pronto Soccorso.

Tutte queste iniziative regionali ed aziendali permetteranno di aiutare le strutture a far fronte alle difficoltà, grazie al reperimento di nuovo personale ed agli incentivi agli operatori.

Anche al Pronto Soccorso di Lucca, come nel resto della Toscana, gli accessi sono in costante aumento: in questi primi mesi del 2019 sono già circa 300 in più rispetto all’analogo periodo del 2018.

Nonostante un carico di lavoro in continuo aumento, grazie all'impegno di tutto il personale del Pronto Soccorso, guidato dalla dottoressa Fabiana Frosini, in questo inizio di 2019 la situazione è stata sempre sotto controllo, con pochi momenti davvero critici. L’Azienda USL Toscana nord ovest ha infatti monitorato giornalmente gli accessi in tutti gli ospedali, pronta ad attivare - appena fosse emersa qualche problematica di rilievo - il piano per il sovraffollamento ed all’ospedale di Lucca tale piano non si è mai dovuto attivare.

In attesa di adottare strategie efficaci - preannunciate dalla Regione - in grado di ridurre la quota di accessi impropri, con valide risposte alternative a livello territoriale, che consentano una diversa gestione della casistica che attualmente accede al Pronto Soccorso, la Regione e l’Azienda stanno però intervenendo in maniera decisa sul personale.

Queste misure straordinarie verranno attuate per l’Azienda USL Toscana nord ovest e nello specifico anche per il Pronto Soccorso di Lucca, con una distribuzione adeguata delle risorse, in base alle necessità di ciascun ambito. E’ stata infatti effettuata una ricognizione in tutti i territori della Regione, sulla base della quale verrà assegnato il nuovo personale.

Questo sforzo congiunto di Regione e Azienda permetterà di arrivare al periodo estivo in condizioni migliori, per continuare a rispondere nella maniera migliore possibile alle esigenze dei cittadini.

Sulla questione specifica,  indicata dai sindacati, dei turni di lavoro, l’Azienda sottolinea che è successo solo una volta che i medici siano venuti a conoscenza in ritardo dei propri turni; per il resto, la programmazione mensile viene sempre condivisa entro la fine del mese precedente.

Per quanto riguarda invece l’organizzazione con open space e tende divisorie, utilizzata nella maggior parte degli ospedali italiani, i percorsi per i pazienti sono sicuramente più funzionali ed il personale è comunque costantemente impegnato a garantire la privacy dei pazienti. 

 

 







 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


giovedì, 23 maggio 2019, 20:04

Nannini Auto verso l'era dell'ibrido

La Nannini Auto, concessionaria ufficiale Suzuki per Lucca e provincia, ha una lunga storia alle spalle ma è pronta ad andare verso il futuro dell'auto, sempre più orientato sulla tecnologia ibrida


giovedì, 23 maggio 2019, 16:37

Farmaci anticoagulanti orali, sentenza d'appello del consiglio di Stato: "L'ASL ha operato bene"

Anche la sentenza d’appello del Consiglio di Stato, dopo il TAR della Toscana, ha dato ragione all’Azienda USL Toscana nord ovest in merito ad un ricorso di una ditta farmaceutica sull’utilizzo di farmaci anticoagulanti orali, con una pronuncia che costituisce uno dei primi precedenti in materia a livello regionale e...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 23 maggio 2019, 14:34

Il Consorzio aderisce al secondo sciopero globale per il clima, lanciato dalla giovanissima Greta Thunberg

Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord è in prima fila per prevenire e combattere gli effetti dei cambiamenti climatici: e per questo, aderisce alle manifestazioni in programma domani (venerdì 24 maggio) per il secondo sciopero globale per il clima, promosso a livello globale dalla giovanissima ragazza di origini svedesi,...


mercoledì, 22 maggio 2019, 15:04

Cristian Bigotti è il nuovo amministratore di Metro e Giuliano Grazzini il nuovo presidente di Farmacie

Si sono tenute le assemblee di Metro Srl e Alliance Farmacie Comunali SpA per l'approvazione del bilancio di esercizio 2018 e la nomina dei nuovi vertici amministrativi e di controllo.


mercoledì, 22 maggio 2019, 14:12

Opere pubbliche: gli interventi principali della provincia di Lucca per il periodo 2019-2021 in lucchesia

Scuole, strade, infrastrutture viarie ma anche edifici del patrimonio pubblico provinciale. E’ in questi settori che si concentreranno in particolare gli investimenti della Provincia di Lucca nel prossimo triennio grazie all’approvazione del Dup che, tra gli allegati, ha il Piano triennale delle opere pubbliche di competenza provinciale fino al 2021


mercoledì, 22 maggio 2019, 14:11

Finanza pubblica: via libera al bilancio preventivo 2019 della provincia di Lucca e al bilancio pluriennale 2019-2021

La provincia di Lucca guarda avanti. E lo fa con maggiore ottimismo rispetto al passato grazie all’approvazione del bilancio preventivo del 2019, del bilancio pluriennale 2019-2021 e del Dup 2019, il Documento unico di programmazione dell’ente di Palazzo Ducale che, in sostanza, pianifica il lavoro nel medio periodo e indica...