Anno 7°

lunedì, 16 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

La dirigenza dell’Azienda Usl Toscana Nord: “Il San Luca è un ospedale che funziona”

martedì, 21 maggio 2019, 15:46

di giulia del chiaro

Sono il potenziamento del pronto soccorso, l’efficientamento dell’uso dei posti letto, l’aumento di interventi chirurgici, la riduzione dei tempi per le liste di attesa e la presenza di punte di eccellenza, a restituire un bilancio positivo della struttura ospedaliera. Questo è quanto emerge dai dati raccolti, con riferimento all’ultimo anno, che sono stati presentati, questa mattina in conferenza stampa, dai due dirigenti dell’azienda USL Toscana nord-ovest: la direttrice generale, Maria Letizia Casani, ed il direttore sanitario, Lorenzo Roti.

“I dati sul 2018 dimostrano che si tratta di un ospedale di buon livello – ha spiegato, infatti, Casani – una struttura che è stata capace di crescere anche supplendo a carenze di personale effettive che si riscontrano in tutta la regione”. L’immagine dell’ospedale lucchese, dunque, è quella di un centro sanitario che, ancora contraddistinto da aree che richiedono interventi e miglioramenti, è stato capace di crescere, grazie all’impegno dei professionisti che spesso si trovano a dover sopperire alla mancanza di personale, facendo registrare una riduzione dei tempi di attesa al pronto soccorso, una contrazione delle tempistiche delle liste di attesa ed una crescita di interventi chirurgici di oltre 200 unità rispetto al 2017.

Una carenza in termini di personale che – secondo la dirigente – spesso viene generalizzata dato che si tratta di un problema che si estende a livello nazionale ed è dovuto al fatto che i posti di specializzazione sono inferiori rispetto alle lauree in medicina: “vero è che ci sono ambiti – ha spiegato – in cui queste mancanze, sia a Lucca che in tutta la Toscana, sono più forti come il pronto soccorso, l’ortopedia, la radiologia, la ginecologia e la pediatria”. È proprio per risolvere queste problematiche che la regione, oltre a sviluppare l’aspetto formativo mediante accordi con le università mediche, si è mossa, solo un mese fa, approvando due delibere per l’ingresso di 100 unità di personale di pronto soccorso di cui 43 verranno impiegate nell’azienda nord-ovest. Accanto a queste misure, inoltre, l’azienda sta valutando la possibilità di coinvolgere su base volontaria, come già fatto in alcune regioni, i medici pensionati in modo da alleviare la mancanza di professionisti soprattutto nelle aree di ginecologia, pediatria e radiologia.

Una visita da parte dei dirigenti, quella di stamani, che aveva lo scopo di conoscere meglio la realtà del territorio, i professionisti ed il funzionamento dell’ospedale che lo stesso direttore sanitario Roti, che in passato ha rivestito il ruolo di dirigente sanitario proprio a Lucca, ha detto di aver trovato notevolmente maturato: “i dati mostrano come, oltre alla maturità raggiunta negli ultimi quattro anni, la realtà lucchese stia ancora crescendo con un aumento dei livelli di attività”. Si riconosce alla struttura, dunque, la capacità di compiere un lavoro volto a consolidare il modello di funzionamento predisposto in passato, in vista del trasferimento dell’ospedale. Un dato importante è quello che interessa la crescita dei valori di attività, riscontrata in tutta l’azienda USL nord-ovest, che, al San Luca, ha riguardato diverse aree dall’accesso al pronto soccorso – con una crescita degli ingressi che dalle 60 mila unità del 2016, ha superato le 63 mila unità nel 2018 – alle prestazioni diagnostiche, fino alle attività di ricovero e chirurgiche.

Altro tema di cui – secondo i due dirigenti – occorre essere soddisfatti, nel trattare i dati dell’ospedale lucchese, è quello che riguarda la robotica e la sua applicazione in campo ortopedico che, partita solo nel 2018 e unica in tutta l’area vasta, sta prendendo forme e volumi importanti con 150 interventi robotici previsti in aggiunta all’attività, in urgenza e programmata, che già veniva eseguita.

Previsti anche alcuni concorsi, già autorizzati dalla regione, per primariati con posti vacanti tra cui l’ortopedia e la pediatria fondamentali per dare stabilità e potenziare ulteriormente il funzionamento delle strutture ospedaliere. Aspetto complesso, di cui la direzione è consapevole e che intende inserire nella sua programmazione, è quello della digitalizzazione e informatizzazione dell’azienda che, cominciato due anni fa con la cartella informatizzata, richiede di proseguire il percorso in vista della creazione di un software in rete.

Trattata, infine, anche la questione Campo di Marte a proposito della quale i dirigenti hanno dichiarato che, nonostante le molte idee sul destino dell’ex struttura ospedaliera, non si riesca mai a chiudere con una decisione: “Si tratta di un tema complicato – ha sottolineato la dirigente Casani – che richiede una convergenza con l’amministrazione comunale e la regione. Mi piacerebbe incontrarvi – ha detto, rivolgendosi ai dirigenti medici e ai giornalisti presenti –  con il sindaco Tambellini per presentarci insieme su un’idea di utilizzo concreto di Campo di Marte”. 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 14 settembre 2019, 11:03

Al via a Lucca il Festival Economia e Spiritualità

Saranno i Dialoghi sulla ricchezza, ad aprire martedì 17 settembre a Lucca la quarta edizione del Festival Economia e Spiritualità


venerdì, 13 settembre 2019, 17:17

Al via The Micam, a Milano calzature in fiera

Si scaldano i motori per The Micam, la rassegna dell'industria calzaturiera che, quest'anno, festeggia il 50° anno dal suo esordio. Questa edizione, che si terrà a Milano dal 15 al 18 di settembre, vedrà la presenza di 1303 espositori - 695 italiani e 608 internazionali - su oltre 60.000 mq,...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 13 settembre 2019, 10:12

Poste Italiane, investimenti sempre più responsabili

Poste Italiane compie un ulteriore passo in avanti in tema di sostenibilità. Il Fondo DEO di Poste Vita, gestito da UBS, ha ottenuto la massima valutazione da parte di GRESB, organizzazione internazionale di riferimento a livello globale che valuta le performance ESG degli investimenti Real Estate


giovedì, 12 settembre 2019, 21:19

Anche a Lucca arriva il Talent Day McDonald's

Anche a Lucca arriva il Talent Day McDonald's, una giornata per scoprire il lavoro nei ristoranti e candidarsi alle posizioni aperte


giovedì, 12 settembre 2019, 21:03

Banche fallite, vittoria per i risparmiatori: al via le domande di indennizzo

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze è aperta la possibilità di presentare domande di rimborso


giovedì, 12 settembre 2019, 16:52

Mobilità elettrica: con progetto Eva+ in Italia e Austria attive tutte le 200 stazioni di ricarica

In Toscana sono 15 le infrastrutture di ricarica veloce del Piano che permettono di fare un pieno di energia in circa 30 minuti e si aggiungono alle circa 350 infrastrutture presenti in regione