Anno 7°

venerdì, 18 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Centri per l’impiego: la regione ha previsto 700 assunzioni entro il 2021

mercoledì, 19 giugno 2019, 17:40

L’obiettivo rimane chiaro: dare l’opportunità di ottenere una  stabilità lavorativa a tanti dipendenti di cooperative che da anni a seguito di successivi affidamenti lavorano presso i Centri per l’Impiego della Toscana, prima in capo alle Province e poi passati alla Regione Toscana attraverso l’Agenzia regionale del lavoro - ARTI. Per questo occorre serrare il confronto con il Governo nazionale affinché proroghi i termini per la predisposizione dei bandi di concorso in modo che si tenga conto dell’esperienza dei numerosi lavoratori precari.

Di questo, in particolare, si è parlato nel corso dell’incontro svoltosi ieri (martedì 18 giugno), a Palazzo Ducale, a cui hanno preso parte i rappresentanti della Provincia, dei Comuni di Lucca, Barga, Castelnuovo Garfagnana e Viareggio, i consiglieri regionali ElisaMontemagni (Lega) e Stefano Baccelli (PD), nonché le organizzazioni sindacali.

Nel corso dell’incontro che segue altre riunioni svoltesi negli ultimi mesi, è stato fatto riferimento alla risoluzione n. 248 approvata dal Consiglio Regionale lo scorso 29 maggio che riguarda, appunto, il reclutamento del personale e il rafforzamento dei Servizi regionali dei Centri per l’Impiego per i quali la Regione ha previsto circa 700 assunzioni fino al 2021 per potenziare le strutture.

Sia Baccelli che Montemagni, infatti, hanno ribadito la necessità che queste figure professionali (tra cui una settantina in provincia di Lucca) vengano valorizzate attraverso modalità che dovranno essere concordate, ma che devono avere l’obiettivo di non disperdere la preziosa esperienza maturata e le qualificate professionalità che, a diverso titolo e con varie forme di contratto, si sono formate negli anni in un settore molto delicato come quello del reclutamento al lavoro.

I soggetti istituzionali e i sindacati hanno espresso vicinanza ai lavoratori dei CPI e si augurano che il Governo provveda a prorogare i termini per la predisposizione dei bandi di concorso che serviranno ad assumere i lavoratori precari attualmente operativi nei Centri per l’Impiego dislocati sul territorio.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


tambellini


brico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


giovedì, 17 ottobre 2019, 18:28

Al via i workshop di Conflavoro Pmi Lucca e Associazione SSI su crisi d’impresa

Incontri informali, consulenza e pillole informative per gli attori economici e il tessuto imprenditoriale lucchese. Primo worshop il 20 novembre nella sede di Conflavoro Pmi Lucca


giovedì, 17 ottobre 2019, 15:48

La sezione di Lucca a Rimini per il centenario SNA

Il presidente della sezione provinciale SNA di Lucca, Enrico Torrini, rende noto che una delegazione locale è a Rimini, dove si svolge in questi giorni il congresso del centenario di SNA (Sindacato Nazionale Agenti).


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 16 ottobre 2019, 17:24

Tassa sulla plastica, le reazioni delle imprese di Confindustria Toscana Nord

Contrarietà, preoccupazione e sconcerto: queste le reazioni che si colgono nelle imprese della plastica socie di Confindustria Toscana Nord di fronte alla notizia della nuova tassa che andrebbe a colpire il settore


mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:37

"Da mesi ormai la situazione è insostenibile al Calzaturificio Petrini di Segromigno"

Il sindacalista Franco Galeotti della Filmtec Cgil denuncia la grave situazione occupazionale presso il calzaturificio di Segromigno a Capannori


mercoledì, 16 ottobre 2019, 14:33

Premio Vaona a studentessa della Scuola IMT oggi ricercatrice in Belgio

Ancora un prestigioso riconoscimento per la Scuola IMT Alti Studi Lucca. Giovanna D'Inverno, già allieva del Dottorato di Ricerca in Economics, Networks and Business Analytics (ENBA) presso la Scuola IMT, si è infatti aggiudicata l'edizione 2019 del Premio Andrea Vaona per tesi di dottorato, istituito dall'Università di Verona


martedì, 15 ottobre 2019, 22:25

Cgil: "Lo studio Martini si riorganizza e licenzia per ridurre i costi"

Massimo Dinelli della Filcams-CGIL accusa apertamente lo studio fisioterapico Martini di aver licenziato cinque professionisti per motivi attinenti alla riduzione dei costi senza tenere conto delle esigenze dei lavoratori