Anno 7°

martedì, 2 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Consiglio generale di CISL Toscana - Nord, le criticità lucchesi raccolte nell'intervento del segretario generale Massimo Bani

venerdì, 14 giugno 2019, 16:11

Un discorso forte, che traccia uno spartiacque profondo tra il sindacato ieri e quello di oggi e domani. Platea calamitata in ogni passaggio dell'intervento, a tratti anche fortemente autocritico, del segretario generale Massimo Bani al consiglio generale, organo esecutivo, di Cisl Toscana Nord che alla fine di un lungo confronto ha approvato un documento che tira le fila delle istanze raccolte nelle assemblee territoriali. Uno dei punti cardine, la sanità. "Mi rifiuto di stare nella logica di una sanità da gestire in termini di produttività aziendale - ha detto Bani - . I dipendenti e i pazienti non sono numeri, non si può ragionare in termini di tagli. Occorre costruire un modello di universalità gestito dal pubblico in cui il pubblico stesso insieme al  privato e al  privato sociale  diventino sinergici per dare risposte. Il 43% delle persone non si cura o si rivolge al privato, dobbiamo chiederci perchè. E soprattutto dobbiamo discuterne con i Comuni". L'autocritica: "Sulla previdenza complementare  abbiamo abdicato come sindacati e ne pagheremo dazio. Dobbiamo tutelare anche quella fascia di contratti di lavoro finora rimasti fuori dalla nostra sfera d'azione, come i saltuari, i precari, la questione giovani". Capitolo autonomia differenziata: "Non siamo contro a priori, fatta eccezione per la formazione scolastica". E ora le specificità lucchesi raccolte nelle assemblee: "La prima esigenza avvertita a Lucca è quella della carenza infrastrutturale e servizi alle imprese. Quando si prova a far qualcosa,in termini di smaltimento pulper e recuperi costi energetici, si mettono di traverso studi di settore e comitati, con loro i sindaci,   e tutto va a carte quarantotto. Non bastano più nemmeno le leggi a decidere cosa è giusto e secondo quali limiti.  Ci dobbiamo chiedere se le multinazionali continueranno a investire qua a Lucca. Non tiene più il fatto che a Lucca c'è l'acqua, non è più sufficiente". Altro punto focale, i giovani, alcuni presenti in platea. "Abbiamo il vizio di parlare con loro, ma il punto è che devono essere ascoltati. Sapete quanti accedono a un posto di lavoro tramite i centri per l'impiego? Il 3.1%, a distanze siderali dalla media europea del 10-11%". Il segretario generale Massimo Bani ha annunciato che la Cisl di Lucca sta aprendo uno sportello dedicato al lavoro dei giovani che utilizza un programma nazionale. "I giovani devono essere coinvolti in progetti di sperimentazione/formazione utilizzando anche i nostri enti", ha detto. E più in generale sui contratti: "Non è con il salario minimo che si possono risolvere i problemi posti in essere dai nuovi lavori e dalle richieste di flessibilità, nè tanto meno si può risolvere la questione del dumping contrattuale: occorre affermare l'esigibilità dei contratti in essere e valorizzare la contrattazione di secondo livello, anche con forme di incentivazione. Quella generale afferma i diritti fondamentali, ma quella territoriale deve dare risposte". A non darne a sufficienza, come ha affermato Bani, è anche il Governo soprattutto sul problema lavoro: "La mancanza di misure atte a far crescere l'occupazione resta per noi la prima questione da risolvere. Se non avremo risposte non possiamo escludere uno sciopero generale, sempre ben attanagliato alle questioni di contenuto, mai a quelle politiche".   


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 1 giugno 2020, 12:44

Covid-19: l'infettivologo della Asl Spartaco Sani contro la riapertura delle regioni

Spartaco Sani, primario delle malattie infettive dell’ospedale di Livorno e responsabile delle malattie infettive per l’ASL Toscana nord ovest si dice preoccupato per una eventuale seconda ondata: ci mancava solo lui!


lunedì, 1 giugno 2020, 12:11

Disservizi telefonici, responsabilità del gestore ed obbligo di risarcimento in favore dell'utente

Una recente delibera del Co.Re.Com. Toscana ha accolto le richieste di un utente di Altopascio nei confronti di un gestore telefonico, a seguito della contestazione per gravi disservizi. Nel merito, il consumatore ha contestato la mancanza di trasparenza della proposta contrattuale, nonché le fatture emesse dal gestore per l'importo di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 1 giugno 2020, 12:11

Pubblicato il nuovo bando per l’assegnazione delle borse di studio dedicate a Carlo Ludovico Ragghianti e a Licia Collobi

La Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, bandisce per il quarto anno consecutivo due borse di studio del valore di 10 mila euro ciascuna finalizzate a percorsi di ricerca aventi per oggetto le personalità e l’opera di...


lunedì, 1 giugno 2020, 09:14

Comitati sanità: "Costruiamo, da oggi, una sanità migliore"

Comitati sanità: "Numeri e decisioni di questi giorni sembrano allentare le tensioni. I dati Covid sono in discesa o comunque non crescono. Ma non è il momento di rilassarsi. Quel che abbiamo vissuto (e comunque ancora stiamo vivendo) ha evidenziato, a volte pesantemente e dolorosamente, il peso delle carenze dei...


domenica, 31 maggio 2020, 22:57

Ma quanto è dura la salita...

Si torna anche, finalmente, a rialzare le saracinesche dei ristoranti sicuri che, come in tutti noi, prevalga nelle persone il desiderio d'evasione, la voglia di tornare a vivere all'aria aperta, e di riappropriarsi delle proprie abitudini: un articolo in controtendenza all'insegna dell'ottimismo


domenica, 31 maggio 2020, 17:33

La Camera di Commercio partecipa al dolore della famiglia e rende omaggio a Claudio Guerrieri

La Camera di Commercio partecipa al dolore della famiglia e rende omaggio a Claudio Guerrieri, presidente dell'ente camerale per 16 anni, dal 1998 al 2014