Anno 7°

venerdì, 3 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Convegno artigianato artistico

sabato, 8 giugno 2019, 14:21

L’artigianato artistico tradizionale ha reso grande il nostro Paese. La Toscana ha la più alta densità di opere d’arte sul proprio territorio. Monumenti, opere d’arte, le case, i nostri paesaggi ne sono a dimostrazione ad ogni sguardo. Un bene immateriale da tutelare, conservare e, soprattutto, da tramandare alle future generazioni. Ma anche un valore economico, visto che solo in provincia di Lucca si parla di oltre duemila imprese che, sebbene ancora con grande difficoltà, contribuiscono con unicità e originalità a rendere grande il made in Italy nel mondo.

Un mondo del “saper fare” che arriva dal nostro passato e che si è “scontrato” con un presente tecnologicamente avanzato che ne ha cambiato nel profondo la genetica.

Tutti temi che sono stati affrontati durante il convegno sull’artigianato artistico che ha fortemente voluto la Cna di Lucca e che si è tenuto all’Auditorium delle Esposizioni di fronte a molti esperti del settore, ai rappresentanti delle istituzioni e agli studenti dell’Istituto Civitali.

“L’avvento della tecnologia – ha detto Andrea Giannecchini, presidente provinciale Cna Lucca - ha aperto mercati nuovi fino a pochi anni fa impensabili per un artigiano di questo settore. Oggi abbiamo artigiani laureati che portano nel settore competenze superiori, in grado di cambiare geneticamente il saper fare artigiano. Insieme alle nuove tecnologie permettono di avere delle espressioni uniche del made in Italy”.

Grandissime prospettive per i nuovi artigiani che vanno in parallelo con un potenziale turistico di rilievo.

“I turisti cercano sempre espressioni di artigianato artistico – ha continuato Giannecchini – fattore attrattivo sono i prodotti unici, originali, caratteristici di un territorio. Per questo l’artigianato artistico combatte anche la crisi dei centri storici”.

Su questo tema, la Cna ha ripresentato alla amministrazione comunale la proposta di creare un contenitore che possa diventare una piattaforma dove inserire una serie di attività artigianali, dove discutere di artigianato, dove incanalare un flusso turistico che diventi un elemento fortemente attrattivo della città.

Una proposta che è stata accolta dall’assessore alle attività produttive Valentina Mercanti e dal sindaco Alessandro Tambellini. Entrambi hanno ribadito il grande interesse del Comune a collaborare con l’associazione (concretizzato già dalla firma della Carta dell’Artigianato) per creare un contesto in grado di creare sviluppo alle attività artistiche artigianali, ma anche la necessità di agire ai livelli istituzionali superiori per arrivare ad avere un quadro normativo chiaro che permetta alle imprese di lavorare con serenità.

Per questo motivo la Cna di Lucca porterà in Regione Toscana una richiesta ufficiale per arrivare ad una legge che consenta anche a chi possiede partita iva di essere presente nelle piazze delle città (è il caso degli artisti che non sono registrati come artigiani, ma che fanno produzioni artigianali).

E’ stata avanzata, inoltre, da CNA la proposta della costituzione di un tavolo di lavoro, favorevolmente accolta dall’assessore Mercanti, che veda la presenza oltre alla Amministrazione e la Cna, ma anche di altri soggetti strategici e rappresentativi del settore come Artex, Oma e Fondazione Cologni, nonché enti come la Fondazione Banca del Monte e la Camera di Commercio che hanno patrocinato l’iniziativa del convegno e stanno lavorando da tempo in questo ambito. La volontà di questo tavolo sarà verificare le condizioni di una fattibilità concreta di questa importante proposta del contenitore urbano che la Cna propone da tempo.

L’importanza che riveste ancora la formazione delle nuove generazioni è stata invece sottolineata dal presidente nazionale della Cna ceramica Sandra Giusti Pelli, per cui l’artigianato ha senz’altro un grande futuro, ma bisogna prendersene cura con politiche adeguate e indicando ai giovani una strada formativa chiara e strutturata.

Su questo ultimo aspetto si è incentrata la tavola rotonda, coordinata da Sabrina Mattei, che ha concluso il convegno e che ha visto insegnanti, designer e artigiani confrontarsi nel dettaglio sulle prospettive future che legano la formazione, la tecnologia e l’artigianato artistico.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


venerdì, 3 luglio 2020, 16:23

Stop alla paura, adesso è il momento di agire con responsabilità, Flavio Torrini e l'idea di #iostoconicommerciantilucchesi

Vivere nella paura equivale a non vivere. Non vivere, esatto, il cui contrario non è necessariamente la morte. Non vivere significa rimanere intrappolati nel passato, legati inconsapevolmente a qualcosa di nocivo o distruttivo


venerdì, 3 luglio 2020, 16:22

Il Comune vende a 1 euro i mobili e gli arredi dell'ex Ostello San Frediano

L'amministrazione intende così svuotare l'immobile dove dovranno partire i lavori per il nuovo Ostello gestito da Ristogest.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 luglio 2020, 14:29

SDE Inaugurala la Fiera dell'edilizia e della casa prima in Toscana e in Italia

L'Italia e Lucca ripartono da SDE - Salone dell'edilizia e della casa, la vetrina delle soluzioni più innovative, tecnologiche e di design, per il mondo delle costruzioni, dell'architettura e del restauro, inaugurata questa mattina e primo evento fieristico in Toscana e in Italia dopo il lungo stop forzato delle attività...


venerdì, 3 luglio 2020, 11:25

Gruppo Imprenditoria Femminile, rinnovate le cariche

Dopo la recente tornata elettorale, che ha definito le nuove sezioni di Confindustria Toscana Nord, anche il Gruppo dell'Imprenditoria Femminile dell'associazione ha proceduto alla designazione delle nuove referenti


venerdì, 3 luglio 2020, 08:08

Abitare Mediterraneo partecipa al Salone dell’edilizia

Si intitola “Costruire in energia quasi zero nell’ambito climatico mediterraneo” il webinar promosso da Abitare Mediterraneo, la piattaforma regionale con sede in Lucense, nell’ambito del Salone dell’Edilizia che si terrà al Polo Fiere dal 3 al 5 luglio


giovedì, 2 luglio 2020, 22:22

Dentix, oltre 200 pazienti toscani si sono rivolti alla Confconsumatori

La Confconsumatori dopo la notizia della chiusura Dentix, ritiene opportuno tenere alta l'attenzione su questa vicenda che ha visto coinvolti purtroppo numerosissime persone che si sono rivolte agli sportelli della Toscana, con particolare riferimento alle zone di Massa-Carrara, Prato, Pisa, Lucca e Viareggio