Anno 7°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

"Da mesi ormai la situazione è insostenibile al Calzaturificio Petrini di Segromigno"

mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:37

Da mesi ormai la situazione è insostenibile al Calzaturificio Petrini di Segromigno, storica azienda manifatturiera della tradizione lucchese che viene da mesi di cassa integrazione, pagati a stento dall'impresa ai lavoratori. Oggi la situazione è ancora più ingarbugliata, dato che per alcuni di quei mesi di inattività, non abbiamo nessuna certezza di ammissione o di respingimento da parte dell'INPS.

Non che l'istituto dovesse comunicarlo a noi, questo è chiaro, è il traccheggio da parte della Direzione che avanzando ipotesi di ricorsi al TAR, pagamenti a pezzi e bocconi, anticipi e ritardi, non è mai stata chiara e soprattutto non ci è mai stato dimostrato con atti concreti, documentazione che abbiamo anche più volte richiesto.

Abbiamo anche verificato che l'azienda ha perfino cambiato il proprio “status”, forse perfino in barba alle norme che regolano il diritto fallimentare diciamo noi, passando dalla condizione di industria calzaturiera a quella di azienda artigiana, modificando il sistema contributivo verso gli istituti previdenziali, impedendo di fatto ai lavoratori di poter fruire degli ammortizzatori sociali utili a contrastare un'eventuale perdita del posto di lavoro, come la Cassa Integrazione Straordinaria o il Contratto di Solidarietà, strumenti per i quali hanno contribuito economicamente e fino adesso anche gli stessi lavoratori, che si ritrovano di fronte ad una scelta aziendale ingiustificata e irriconoscente.

L'azienda ha anche redatto i cedolini paga dei lavoratori, del mese di settembre, a zero ore lavorate, in quanto sostiene che non ci siano ordinativi da evadere, quindi senza corrispondere nessuna retribuzione. Come non bastasse poi, la notizia della cessazione l'abbiamo appresa a metà della scorsa settimana, momento dal quale attendiamo ancora di vedere i necessari atti concreti e conseguenti, visto che da allora non abbiamo ancora ricevuto una data per incontrare né la proprietà né tanto meno i professionisti incaricati di gestire tale processo, dei quali non conosciamo nemmeno i nominatavi.

E' evidente, che l'atteggiamento tenuto dall'azienda non aiuti il proseguo delle relazioni necessarie per gestire la situazione, ma ribadiamo il concetto che pur in un momento di crisi, prendere in giro i lavoratori non lo permettiamo a nessuno e li rappresenteremo tutti nelle sedi, sindacali e legali, per trovare la soddisfazione dei loro diritti !

Il numero dei dipendenti è 22.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


tambellini


brico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


mercoledì, 20 novembre 2019, 19:15

CS BF Spa: Impegno di sottoscrizione Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha fatto pervenire in data odierna a B.F. S.p.A. il proprio impegno irrevocabile (valido sino al 31 marzo 2020) a sottoscrivere l’aumento di capitale in denaro per un importo complessivo non inferiore a 3 milioni di euro


mercoledì, 20 novembre 2019, 16:21

“Commercio Partecipato”: rinviato l’incontro conclusivo del progetto

Siamo alle battute finale del processo partecipativo, progetto pilota in Toscana, “Il Commercio Partecipato: i negozi di prossimità presìdi sociali nei quartieri”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 novembre 2019, 11:29

Sabato 23 novembre le iniziative per la giornata mondiale del diabete 2019

In occasione della “Giornata mondiale del Diabete”, sabato 23 novembre 2019 a Lucca sono in programma alcune iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su questa malattia, che colpisce oltre 400 milioni di persone al mondo


martedì, 19 novembre 2019, 18:02

Felpati, Lucca Crea smentisce Lucca Crepa

Ancora una volta Lucca Crea scende in campo per smentire le accuse ricevute a proposito dell'impiego di lavoratori durante Lucca Comics&Games secondo contratti nazionali firmati solo da categorie scarsamente rappresentative. Ennesima figura di merda di chi contesta senza sapere. Ora, però, diamoci un taglio


lunedì, 18 novembre 2019, 18:15

Welcome Day. Alla Scuola IMT sono arrivati i nuovi allievi

Arrivano da Belgio, Cina, India, Irlanda, Italia, Kazakistan, Malta, Polonia, Singapore, Spagna, Turchia e Uzbekistan. Sono 17 donne e 15 uomini, 32 in tutto selezionati fra circa 1500 domande provenienti da 109 Paesi


lunedì, 18 novembre 2019, 18:15

Nuova differenziata del centro storico: domani un altro incontro con i residenti

Dopo il successo degli incontri delle scorse settimane, Sistema Ambiente e amministrazione comunale hanno messo in programma una nuova assemblea con i residenti del centro storico per spiegare loro le novità riguardanti le modalità di conferimento e raccolta dei rifiuti dentro le Mura e per consegnare le nuove tessere