Anno 7°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

"Truffa diamanti, pratica scorretta Banco Bpm: segnaleremo tutto a Banca d'Italia"

lunedì, 21 ottobre 2019, 16:33

"Pratica scorretta da parte del Banco Bpm nella vicenda della 'truffa' dei diamanti: prima ha rifiutato ogni trattativa con l'associazione difesa dei consumatori Adoc. Hanno contattato direttamente i risparmiatori che seguivamo promettendo di risarcirli solo se revocavano il mandato ad Adoc Alta Toscana e al legale. Siamo inorriditi dal messaggio intimidatorio della banca e segnaleremo tutto alla Banca d'Italia per fare chiarezza su questi comportamenti".

Lo sostengono il presidente e la referente dei Adoc Alta Toscana, Mauro Bartolini e Valentina Sparavelli, a fronte degli incredibili sviluppi dell'ultima ora nella vicenda che coinvolge oltre a diversi istituti di credito anche due società venditrici di diamanti Idb (International Diamond Business Spa) e Dpi (Diamond Private Investment), tutto a danno di centinaia e centinaia di risparmiatori in Italia. "La tutela di Adoc Alta Toscana si è svolta in due parti. La prima è stata l'assistenza nel recuperare i diamanti acquisiti al fallimento della società venditrice (IDB spa), sfociato nelle richieste di restituzione formulate dal nostro legale e tutte accolte.

Il secondo riguarda le richieste di risarcimento inoltrate dai risparmiatori alla Banca intermediaria, Banco Bpm spa, tramite il nostro legale", proseguono Bartolini e Sparavelli che su quest'ultimo fronte si sono trovati di fronte a un comportamento davvero inusuale da parte di Banco Bpm: "Non ha aderito alla negoziazione assistita, ha rifiutato la mediazione obbligatoria non presentandosi mai agli incontri istituzionali. E adesso che è di fatto obbligatorio restituire le somme investite ai risparmiatori, mentre eravamo pronti a depositare le richieste di risarcimento in tribunale, hanno contattato in prima persona i risparmiatori avanzando una proposta che ci pare davvero incredibile: revocare il mandato ad Adoc Alta Toscana e al nostro legale per poter trattare direttamente con la banca. Molti nostri iscritti ci hanno riferito di essere stati contattati da Banco Bpm che gli avrebbe posto davanti questa condizione. La cosa è di una gravità e scorrettezza inaudita. Va da sé che partiranno immediatamente segnalazioni alla Banca d'Italia per fare chiarezza su comportamenti allarmanti – concludono -, a fronte di una 'truffa' che ha coinvolto e messo in grave difficoltà economica centinaia di persone in tutta Italia, di cui decine le seguiamo noi come Adoc Alta Toscana fra Massa Carrara e Lucca, soprattutto in Garfagnana dove risulta coinvolto un intero paese".


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


tambellini


brico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


mercoledì, 20 novembre 2019, 19:15

CS BF Spa: Impegno di sottoscrizione Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha fatto pervenire in data odierna a B.F. S.p.A. il proprio impegno irrevocabile (valido sino al 31 marzo 2020) a sottoscrivere l’aumento di capitale in denaro per un importo complessivo non inferiore a 3 milioni di euro


mercoledì, 20 novembre 2019, 16:21

“Commercio Partecipato”: rinviato l’incontro conclusivo del progetto

Siamo alle battute finale del processo partecipativo, progetto pilota in Toscana, “Il Commercio Partecipato: i negozi di prossimità presìdi sociali nei quartieri”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 novembre 2019, 11:29

Sabato 23 novembre le iniziative per la giornata mondiale del diabete 2019

In occasione della “Giornata mondiale del Diabete”, sabato 23 novembre 2019 a Lucca sono in programma alcune iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su questa malattia, che colpisce oltre 400 milioni di persone al mondo


martedì, 19 novembre 2019, 18:02

Felpati, Lucca Crea smentisce Lucca Crepa

Ancora una volta Lucca Crea scende in campo per smentire le accuse ricevute a proposito dell'impiego di lavoratori durante Lucca Comics&Games secondo contratti nazionali firmati solo da categorie scarsamente rappresentative. Ennesima figura di merda di chi contesta senza sapere. Ora, però, diamoci un taglio


lunedì, 18 novembre 2019, 18:15

Welcome Day. Alla Scuola IMT sono arrivati i nuovi allievi

Arrivano da Belgio, Cina, India, Irlanda, Italia, Kazakistan, Malta, Polonia, Singapore, Spagna, Turchia e Uzbekistan. Sono 17 donne e 15 uomini, 32 in tutto selezionati fra circa 1500 domande provenienti da 109 Paesi


lunedì, 18 novembre 2019, 18:15

Nuova differenziata del centro storico: domani un altro incontro con i residenti

Dopo il successo degli incontri delle scorse settimane, Sistema Ambiente e amministrazione comunale hanno messo in programma una nuova assemblea con i residenti del centro storico per spiegare loro le novità riguardanti le modalità di conferimento e raccolta dei rifiuti dentro le Mura e per consegnare le nuove tessere