Anno 7°

mercoledì, 22 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Assemblea annuale della Cna: forte preoccupazione arriva dall’associazione per la stretta creditizia ancora forte sulle PMI e sugli artigiani

giovedì, 12 dicembre 2019, 18:39

Il numero di sportelli bancari a Lucca si è drasticamente ridotto della metà negli ultimi dieci anni, ma la nostra città rimane ancora nella media nazionale della disponibilità di credito.

Lo ha spiegato l’ex direttore della Banca di Italia Giuliano Dini nel corso dell’assemblea annuale della Cna di Lucca incentrata proprio sull’aspetto di accesso al credito. Non si può dire altrettanto per l’erogazione del credito alle PMI e all’artigianato, che rimane ancora lontana dalle necessità fisiologiche delle imprese per il loro sviluppo e investimenti.

Nell’approfondimento di Dini, basato su un’analisi dettagliata dell’erogazione del credito in provincia di Lucca, illustrata proprio in occasione della assemblea annuale, è evidente come le imprese con meno di venti addetti rimangono ancora in grave sofferenza per quanto riguarda l’accesso al credito. La maggioranza, cioè, delle imprese che compongono il tessuto produttivo artigianale del nostro territorio è costretto a diminuire le proprie risorse finanziarie precostituite e i mezzi e limitare gli investimenti. 

Difficoltà ribadite anche dal presidente provinciale della Cna, Andrea Giannecchini, che ha ricordato come, negli ultimi dieci anni, sia siano perse oltre tremila imprese artigiane in provincia di Lucca.

“Negli ultimi anni l’erogazione del credito ha subito fasi altalenanti con periodi di maggiore disponibilità complessiva ed altri caratterizzati da una maggiore stretta creditizia – ha detto Giannecchini – ma l’elemento costante è sempre stato quello di una marginalizzazione delle imprese artigiane. Anche nell’ultimo periodo, purtroppo, nonostante la liquidità disponibile nel sistema, alle pmi e all’artigianato vengono concessi mediamente meno finanziamenti rispetto alle imprese più strutturate. A questo si aggiunge anche un cambiamento strutturale del sistema bancario che lo vede sempre meno interessato a favorire finanziamenti di piccolo taglio, perché poco redditizi rispetto al carico di lavoro necessario per elaborarli. Cna a tutti i livelli sta registrando forti difficoltà mondo artigiano sul fronte credito e ha lavorato per fornire nuovi strumenti e soluzioni che possono colmare questa grave lacuna. In questo senso va la fusione tra Artigiancredito Toscano e Unifidi e le nuove strategie di Artigiancassa”. 

In merito a questo, sia il direttore di ACT Paolo Pasqualetti che il presidente Nazionale di Artigiancassa Fabio Petri hanno presentato durante l’assemblea agli artigiani presenti tutte le soluzioni messe in campo dai due istituti, non nascondendo la soddisfazione per quanto il lavoro portato avanti dalle due strutture possa essere di grande supporto alle imprese. 

Un sostegno per le imprese e all’artigianato che è arrivato anche dal Comune, attraverso le parole dell’assessore alle attività produttive Valentina Mercanti. “Da parte dell’amministrazione c’è la massima disponibilità all’ascolto e alla ricerca di soluzione per tutte le problematiche di quello che è il settore di punta dell’economia lucchese. Una disponibilità confermata anche dalla nostra adesione alla carta dell’artigianato di pochi mesi fa”.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


commerciocamera


auditerigi


tambellini


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


martedì, 21 gennaio 2020, 10:51

Lavoro, mancano giovani da assumere nel settore informatico

Cresce la domanda di competenze digitali da parte delle imprese, un fenomeno che inizia a destare preoccupazione per l’economia del Paese


lunedì, 20 gennaio 2020, 14:10

Fondazione CRL: al via i bandi “Innovazione scolastica” e “Generico”

Due nuovi bandi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Sono infatti aperti da oggi (lunedì’ 20 dicembre) il bando “Innovazione scolastica” e il “Generico”, entrambi a valere sull’anno 2020


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 18 gennaio 2020, 10:37

Aci Lucca chiude il 2019 in positivo con oltre 20 mila soci

L'Aci Lucca chiude il 2019 con un bilancio nettamente positivo. Non solo, infatti, la delegazione lucchese si conferma al 9° posto nazionale per numero di soci, che hanno superato quota 20.000, ma registra anche un vero e proprio exploit nella delegazione di Viareggio


sabato, 18 gennaio 2020, 10:07

Lucca capitale fagioli, ma tre piatti su quattro sono stranieri: Coldiretti etichetta origine anche per legumi

La provincia di Lucca è il territorio, in Toscana, con la più ricca varietà di fagioli ma tre piatti su quattro consumati nel nostro paese sono in realtà stranieri e provengono soprattutto da Paesi come gli Stati Uniti e il Canada


venerdì, 17 gennaio 2020, 15:30

Truffa diamanti: nuovo sequestro di 34 milioni nei confronti della società Magifin

Ulteriori indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Milano hanno accertato nuovi illeciti relativamente alla nota truffa dei diamanti. Le pietre preziose venivano vendute a prezzi notevolmente superiori a quelli di mercato, presso gli sportelli di alcuni istituti bancari, promettendo rendimenti sicuri e miracolosi


mercoledì, 15 gennaio 2020, 12:10

Andrea Carobbi nominato capoarea delle Chirurgie generali

L’Azienda USL Toscana nord ovest ha conferito nei giorni scorsi ad Andrea Carobbi, direttore della Chirurgia generale di Lucca e ad interim (fino alla nomina del nuovo primario) di quella di Livorno, l’incarico di direttore di area omogenea delle Chirurgie generali,