Anno 7°

venerdì, 14 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Crisi d’impresa: criticità e opportunità della riforma fallimentare nel workshop di Conflavoro Pmi Lucca venerdì 13 dicembre

mercoledì, 11 dicembre 2019, 15:55

Crisi d’impresa, ci siamo. Il 16 dicembre scatta il primo dei nuovi obblighi previsti dalla cosiddetta riforma fallimentare del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Conflavoro Pmi Lucca farà il punto della situazione in un workshop gratuito venerdì 13 dicembre dalle 17 alle 19, nella sede di via del Brennero, 1040/BH di fianco alla Metro Cash & Carry. Al temine, question time e aperitivo conviviale del Caffè Celide Bistrot. 

L’incontro si intitola ‘La nuova legge sulla crisi d’impresa come opportunità di crescita per le PMI’ ed è organizzato dalla stessa Conflavoro Pmi Lucca in collaborazione con l’associazione SSI – Sistema Sicurezza Impresa. I posti disponibili sono limitati. Iscrizioni allo 0583 463618 oppure cliccando direttamente qui

“I timori sul nuovo Codice della crisi d’impresa – spiega Roberto Capobianco, presidente di Conflavoro Pmi Lucca – sono grandi soprattutto tra le piccole Srl. Tra i vari parametri (numero dipendenti, ricavi vendite e stato patrimoniale) superati i quali scatta la nomina obbligatoria dell’organo di controllo, ad avere la peggio saranno infatti proprio le piccole società con una media di almeno 20 dipendenti negli ultimi due esercizi, obbligate a nominare un organo di controllo. Dunque nuovi oneri economici e burocratici. In questo primo workshop con SSI cercheremo di analizzare al meglio la situazione che verrà a crearsi. Importanti professionisti del settore ci aiuteranno inoltre a capire come rendere opportunità le criticità che sicuramente, purtroppo, non mancheranno”. 

I relatori del workshop saranno i commercialisti Fabrizio Bernardini, Mirko Pardini, Pierpaolo Vannucci e Rosanna Sardo. Con loro, Alvaro Lo Gerfo luogotenente della Guardia di Finanza e Massimo Giorgi dell’area Sviluppo del Fondo interprofessionale FonARCom. 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


mercoledì, 12 agosto 2020, 19:41

Lucca riparte: il Comune riduce i canoni d'uso degli impianti sportivi. Era ora

Ne beneficeranno oltre 40 società sportive del territorio. A settembre la giunta esaminerà ulteriori misure per i soggetti che operano nello sport senza utilizzare l'impiantistica comunale


mercoledì, 12 agosto 2020, 19:04

Covid e discoteche, Rossi firma la 'condanna a morte'

Firmata dal presidente della Regione Toscana una nuova ordinanza che dispone per le discoteche misure di controllo per la diffusione del Covid più restrittive, in attesa di eventuali provvedimenti nazionali


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 12 agosto 2020, 02:23

Sistema Ambiente è sempre raggiungibile: attivi il numero Whatsapp e lo sportello virtuale

Due nuovi servizi messi a punto da Sistema Ambiente per garantire un servizio più puntuale e vicino all'utenza ed essere sempre reperibile


lunedì, 10 agosto 2020, 17:18

Palmata, completate dal Consorzio importanti e spettacolari opere per mettere in sicurezza l’abitato da una frana attiva sul Solco Grande

L’estate porta il completamento dei lavori del Consorzio 1 Toscana Nord a Palmata, paese collinare della zona del Morianese, nel comune di Lucca: l’Ente consortile ha infatti terminato, proprio in questi giorni, alcune importanti e spettacolari opere


lunedì, 10 agosto 2020, 16:58

Provincia, bando per due dirigenti a tempo determinato

Questi due incarichi sono solo un ulteriore step nella definizione della nuova Provincia e, a partire da settembre, saranno previste anche altre selezioni per la copertura di ruoli cruciali per l'andamento dell'ente


lunedì, 10 agosto 2020, 11:48

"Pronto soccorso Lucca e Versilia: i conti non tornano mancano troppi medici, costretti a saltare le ferie"

La Uil Fpl fa il punto della situazione: "Da dieci anni non si stabilizza il personale ma si va avanti con precari, convenzioni e contratti a tempo determinato"