Anno 7°

domenica, 29 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Confesercenti lancia il sostegno al credito e la formazione a distanza

giovedì, 26 marzo 2020, 14:47

“In attesa che i provvedimenti del governo siano finalmente operativi, in particolare il bonus di 600 euro intanto per il mese di marzo, abbiamo deciso grazie a Italia Comfidi di mettere in campo misure straordinarie di sostegno al credito per affrontare l’emergenza economica causata dal Coronavirus”. E’ il direttore di Confesercenti Toscana Nord Miria Paolicchi ad annunciare una serie di interventi massicci dell’associazione rivolti alle imprese, soprattutto quelle piccole, che in certi casi non lavorano più dall’11 marzo. “Abbiamo pensato intanto a consulenze gratuite per coloro che hanno bisogno di programmare i propri impegni finanziari per superare il periodo di emergenza – spiega Paolicchi – e poi una serie di opportunità soprattutto sul fronte della liquidità offerte dal nostro consorzio Italia Comfidi, che con oltre 70.000 imprese associate e 2 miliardi e mezzo di affidamenti garantiti è uno dei principali Confidi italiani”. 

Il responsabile del settore Credito di Confesercenti Toscana Nord Francesco Biagioni entra poi nel dettaglio: “Abbiamo un plafond per rilasciare una garanzia all'80% e per tutte le finalità. Un altro da 10 milioni di euro per interventi di liquidità fino a 150.000 euro, fino a 60 mesi, anche per aziende che non hanno accesso al Fondo Centrale di Garanzia; questo con tutte le 130 banche convenzionate e che hanno aderito ai nostri specifici prodotti. Poi l’adesione totale a richieste di moratoria o allungamento di piano di ammortamento di finanziamenti in essere, per le aziende già da noi assistite dal Confidi. Fino alle richieste di ristrutturazione finanziaria (con una aggiunta del 10% come previsto dal Decreto) compresi i debiti a breve con tutte le banche convenzionate. Le nostre sedi sono a disposizione telefonicamente e via mail per gli appuntamenti”. 

Il direttore Paolicchi guarda però anche alla ripresa: “Quando, ci auguriamo presto, l’emergenza sarà alle spalle bisogna pensare alle attività che ripartiranno. Vogliamo aiutare le imprese ad utilizzare questo tempo di inattività per aggiornarsi e provvedere a regolarizzare gli adempimenti in materia di formazione obbligatoria, per essere pronti ed  in regola quando finalmente potranno ripartire; noi faremo come sempre la nostra parte mettendo a punto un sistema per la formazione on line. Lavoriamo per offrire tutti gli strumenti possibili sia per resistere nell'emergenza che per programmare la ripartenza. Nessuna impresa può affrontare da sola questa crisi e noi non lasceremo indietro nessuno”.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

commerciocamera

auditerigi

tambellini

tuscania

toscano

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 28 marzo 2020, 23:33

Il Governo anticipa 4,3 mld ai comuni. Scuola: ipotesi rientro a settembre

4 miliardi e trecento milioni: saranno questi i soldi che il Governo anticiperà ai comuni affinché possano subito essere raggiunti i cittadini con misure adeguate per fronteggiare l'emergenza coronavirus


sabato, 28 marzo 2020, 16:26

Domani sciopero della distribuzione alimentare

Domani sciopero della distribuzione alimentare per l’intero turno di lavoro. Ad annunciarlo Sabina Bigazzi (p.Filcams-CGIL), Giovanni Bernicchi (p.Fisascat-CISL) e Roberto Pacini (p.Uiltucs-UIL)


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 28 marzo 2020, 15:07

Fim, Fiom e Uilm: "Diffidiamo le aziende metalmeccaniche a richiamare i dipendenti al lavoro"

Tantissimi i lavoratori preoccupati per il futuro e per come sarà gestito. Tra questi i metalmeccanici che continuano a richiedere l'autorizzazione al prefetto della provincia di Lucca di non interrompere o riprendere l'attività. Ad intervenire sulla questione sono le segreterie di Fim, Fiom e Uilm


venerdì, 27 marzo 2020, 16:16

Favilla (Confartigianato): "Occorrono misure più forti per rivitalizzare le nostre imprese"

Il direttore di Confartigianato Lucca, Roberto Favilla, interviene sull'attuale situazione di emergenza che si trova a vivere il nostro Paese


venerdì, 27 marzo 2020, 15:55

I tassisti lucchesi consegnano a domicilio

I tassisti lucchesi si mettono a disposizione della cittadinanza fornendo un servizio scontato di consegna a domicilio di beni essenziali (anche non alimentari, quali i farmaci)


venerdì, 27 marzo 2020, 13:34

Alla scuola IMT la discussione della tesi di dottorato è on line

Una sessione di tesi speciale quella che si sta svolgendo in questi giorni alla Scuola IMT di Lucca, dove gli allievi di dottorato per la prima volta hanno discusso i loro lavori finali davanti a una commissione riunita completamente da remoto