Anno XI

sabato, 18 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Lucca Biennale Cartasia, non chiamatela 'carta di riso'

lunedì, 13 settembre 2021, 16:22

 

Nell'immaginario legato al Giappone una delle suggestioni più forti viene da quella luce soffusa che filtra dalle pareti scorrevoli in carta delle abitazioni o dagli ombrellini colorati utilizzati dalle donne in kimono per ripararsi dal sole.

Questi due oggetti sono tradizionalmente realizzati con una carta particolare che si chiama washi. È dedicato proprio alla "carta giapponese" il prossimo workshop proposto da Lucca Biennale Cartasia, in programma alla Cavallerizza (piazzale S. Donato) venerdì 17 settembre a partire dalle 10.

Durante il laboratorio, al mattino, l'artista Meiko Yokoyama (che espone le sue opere nella mostra indoor) accompagnerà i partecipanti a scoprire la storia e la bellezza di questo materiale, traslucido, resistente e gradevole al tatto, che si produce in Giappone fin dal VI secolo, principalmente con le fibre di una pianta simile al gelso, ma anche con la canapa e altre piante. Nel pomeriggio poi ci sarà modo di cimentarsi nella realizzazione di oggetti artistici con la tecnica del collage, utilizzando le diverse tipologie di carta giapponese.

Strappando la carta in piccoli pezzetti e incollandoli tra di loro si forma un'immagine che si trasforma grazie alla luce che la attraversa. Il laboratorio sarà quindi un'occasione unica e originale per conoscere questo materiale il cui spessore sottilissimo permette di creare anche i dettagli più piccoli e delicati del disegno (gli occhi, le linee del viso, i contorni, le sfumature, il volume dei capelli, la tridimensionalità dei fiori, la trasparenza dell'acqua, per esempio).

In Giappone la carta Washi ha molti usi, nella tradizione religiosa buddista e shintoista come nella vita quotidiana. Gli artigiani la usano per la decorazione d'interni, impiegandolo per paralumi, rivestimenti per finestre, schermi, carta da parati, tappetini e scatole. I rilegatori usano il washi serigrafato per le carte finali e per la riparazione dei libri. La carta washi è anche usata per ombrelloni, ventagli, imballaggi e articoli di cartoleria. Anche gli artisti usano il washi per disegnare e dipingere, piegare e incollare. Lucca Biennale Cartasia ha dedicato al Giappone e alla sua carta una sezione della mostra indoor, allestita nei locali dell'ex museo del fumetto. Qui sono esposte alcune opere create con questo prezioso materiale – il cui processo di lavorazione è stato inserito dall'Unesco nel Patrimonio orale e immateriale dell'umanità – tagliato, dipinto, incollato o addirittura bruciato per ottenere effetti e trasparenze davvero suggestivi.
Per iscriversi al workshop di venerdì o richiedere informazioni è sufficiente scrivere a eventi@luccabiennale.com.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


sabato, 18 settembre 2021, 10:29

La denuncia dei parchi a tema: "Il governo non ripaga la nostra fiducia nel Green pass"

L'Associazione Parchi Permanenti Italiani scrive a Gelmini, Fedriga e a tutti i presidenti delle regioni per i ritardi e le sperequazioni nella gestione dei 20 milioni di ristori che, seppur stanziati, non sono stati ancora erogati


giovedì, 16 settembre 2021, 13:31

Export 2° trimestre 2021, Lucca-Pistoia-Prato recuperano complessivamente i livelli pre-covid

E' una lunga rincorsa quella che l'export di Lucca, Pistoia e Prato sta effettuando negli ultimi mesi, dopo che la morsa della pandemia si è parzialmente allentata


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 16 settembre 2021, 13:18

Buone pratiche e azioni per abbattere il consumo dei beni comuni

Buone pratiche e azioni per abbattere il consumo dei beni comuni: col bilancio ambientale, il Consorzio si pone l’obiettivo di abbattere del trenta per cento l’utilizzo di acqua nelle sedi


mercoledì, 15 settembre 2021, 19:09

Canaletta Montebonelli a Monte San Quirico, il Consorzio ha sostituito le tubature

Importante intervento del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord sulla canaletta Montebonelli, derivazione del Canale di Moriano a Monte San Quirico, Lucca: un’arteria che, contemporaneamente, assicura la sicurezzaidraulica del territorio e garantisce la distribuzione d’acqua alle colture della zona


mercoledì, 15 settembre 2021, 18:56

Charity Event, arriva la terza edizione

Le cose fatte con dedizione e amore sono in grado di amplificare il messaggio di cui sono portatrici, e per il “Charity Event” questo significa poter sostenere sempre più bambini e ragazzi che vivono situazioni di difficoltà e povertà, aiutandoli nello studio e nel percorso per costruirsi un futuro migliore


mercoledì, 15 settembre 2021, 18:53

"Qui. Festival del possibile" dedica una giornata al cibo: fra biodiversità, opportunità e sprechi alimentari

Giovedì 16 settembre all'Orto Botanico laboratori e incontri per parlare di sostenibilità ed ecologia a partire dalla tavola