Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

prenota_spazio

Economia e lavoro

Oltre 14 milioni di interventi previsti sui corsi d'acqua del territorio

mercoledì, 1 dicembre 2021, 13:04

Previsti ben oltre 14 milioni di euro destinati per i lavori di manutenzione ordinaria sui vari corsi d'acqua per la manutenzione del reticolo idrografico su tutto il territorio gestito dal Consorzio 1 Toscana Nord.

Questo prevede il Piano delle Attività di Bonifica che è stato approvato durante l'ultima Assemblea Consortile. Attività che riguardano principalmente manutenzione a opere esistenti, movimentazione materiale, ricalibrature alveo, tagli e sfalci. Oltre ad azioni di monitoraggio, presidio e vigilanza. Azioni che saranno realizzate nel corso del 2022.

 "Si conclude con l'approvazione della proposta di Piano delle Attività, il percorso partecipato di pianificazione e programmazione degli interventi che ha coinvolto ben 64 Comuni" - sottolinea il presidente dell'Ente Consortile, Ismaele Ridolfi - " Abbiamo percepito un buon grado di partecipazione degli amministratori locali, la Legge prevede l'invio del Piano solo ai Comuni Montani, noi riteniamo doveroso inviare a tutte le amministrazioni il documento e facciamo tesoro dei loro contributi. Un territorio tanto vasto e fragile chiede un lavoro corale per raccogliere le informazioni e le effettive conoscenze del territorio e tradurlo così n una pianificazione efficiente, volta all'effettiva prevenzione e mitigazione delle criticità."

Tra le azioni specifiche previste nel piano spiccano: 100mila euro in più rispetto agli altri anni per interventi di alleggerimento della vegetazione nel Fiume Magra (Aulla, Villafranca Pontremoli), anche per mantenere il lavoro straordinario finanziato dalla Regione Toscana con il Piano Tagli del 2019. Oltre 230mila euro sul Condotto Pubblico,  oltre due milioni di euro per il mantenimento in efficienza e prevenzione del degrado dei 35 impianti idrovori.
 
 Il piano prevede un programma di interventi di manutenzione ordinaria per prevenire e contrastare il rischio idrogeologico; in molti corsi d'acqua viene attuata  la cosiddetta "manutenzione gentile", che con tagli selettivi e sfalci alternati rispetta l'avifauna e l'ecosistema fluviale prevedendo particolarmente attenzione all'ambiente. Questo anche grazie alla supervisione di un gruppo di lavoro multidisciplinare che vede al fianco del Consorzio, Università di Firenze e CIRF che monitorano lo stato del corso d'acqua per mezzo di schede tecniche dettagliate che tengono conto delle caratteristiche idrauliche, biologiche, chimiche e botaniche (come una vera e propria carta d'identità).

Tra le manutenzioni emergono anche gli interventi per garantire il funzionamento delle canalette di irrigazione nella Piana di Lucca e gli impianti irrigui della Lunigiana. Una parte delle risorse sono inoltre destinate a contrastare lo sviluppo del Myriopyllum acquaticum, un'alga che in questi anni ha infestato i corsi d'acqua, vera e propria specie aliena, venutasi a creare a causa della tropicalizzazione del clima. Inoltre per molti corsi d'acqua della costa versiliese-apuana, per i tratti in prossimità dello sfocio a mare, verrà garantito il recupero del materiale sfalciato per ridurre il rischio del trasporto verso il mare del materiale di risulta in caso di piene.

Infine nelle aree montane sarà previsto un monitoraggio attivo sia mediante imprenditori agricoli, associazioni, e nelle aree meno accessibili ed impervie anche mediante l'uso dei droni.
Adesso la proposta di Piano sarà inviata alla Regione Toscana per la sua approvazione finale. " Riteniamo indispensabile  mettere al primo posto la sicurezza idraulica, senza perdere d'occhio l'ambiente e il decoro urbano. Ascoltiamo chi vive e opera nei territori che gestiamo,  le numerose segnalazione dei cittadini contribuenti sono state preziose e per riuscire a redigere un piano delle attività "su misura" per ogni territorio-  conclude il Presidente del Consorzio 1 Toscana Nord, Ismaele Ridolfi .


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

lamm

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Economia e lavoro


lunedì, 17 gennaio 2022, 18:13

Azienda USL Toscana nord ovest: si amplia l’offerta di vaccini anti-Covid per i bambini

Si amplia sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest l'offerta di vaccini anti-Covid destinata ai bambini nella fascia di età 5-11 anni, con un incremento di sedute sul portale regionale per la prenotazione dei vaccini https://prenotavaccino.sanita.toscana.it e con alcuni “open day” (accesso libero, senza prenotazione) organizzati intanto, dal 23 al...


lunedì, 17 gennaio 2022, 12:06

Due nuove auto ecologiche per il Consorzio

Il Consorzio sempre più verde, cresce il parco auto elettrico dell’Ente: arrivano due nuove vetture ecologiche, in linea con gli obiettivi dell’Europa, le emissioni di anidride carbonica dei mezzi consortili scenderà di oltre il 30 per cento in tre anni


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 17 gennaio 2022, 11:21

Mercato Don Baroni, Cna ne propone la riqualificazione: "Urgente intervento strutturale"

Un intervento strutturale e drastico sul mercato don Baroni è diventato ormai indispensabile. Ne è convinta la Cna commercio su aree pubbliche che segnala diverse situazioni di difficoltà in cui continuano a lavorare gli ambulanti


lunedì, 17 gennaio 2022, 11:05

Psicologi, l'Ordine toscano: "In 15 anni spariti il 50 per cento degli psicologi nelle Asl"

L'appello della presidente Maria Antonietta Gulino: "Le liste d'attesa lunghe spingono verso il privato. Anche negli ospedali la psicologia è carente. Basta slogan, servono impegni concreti: la Regione investa sul benessere psicologico dei toscani"


domenica, 16 gennaio 2022, 16:23

Servizio civile universale 2022: 25 posti retribuiti alla Croce Verde di Lucca

Occasione per giovani dai 18 ai 28 anni, per progetti di assistenza e primo soccorso, ma anche di educazione alla salute. Scadenza presentazione domande online: mercoledì 26 gennaio 2022


sabato, 15 gennaio 2022, 13:46

Aci Lucca chiude il 2021 in crescita: +3,3% per oltre 20 mila 400 soci

Aci Lucca chiude il 2021 con un bilancio decisamente in crescita. La delegazione lucchese, infatti, non ha risentito delle conseguenze della pandemia, registrando una crescita del +3,3 per cento nel numero totale di soci