Anno 7°

sabato, 25 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Piantumazione dell'Inula Viscosa: partita la lotta alla mosca olearia

mercoledì, 29 aprile 2015, 13:31

Oliveto biologico? Si grazie. A Lucca, dopo la non felice raccolta del 2014, si è scelto di intraprendere una strada diversa per incrementare la raccolta delle olive e, cioè, quella dell'oliveto biologico, mentre gli esperti parlano di una raccolta decisamente migliore – tempo permettendo – rispetto allo scorso anno.

La scorsa stagione, secondo quanto determinato dagli esperti, ha visto una proliferazione straordinaria della mosca olearia, causata dalle condizioni meteo, che, al contempo, hanno anche causato una ridotta nascita di olive. I due fattori - alto numero di mosche oleare e poche olive - uniti, hanno avuto l'effetto di ridurre considerevolmente la produzione di olio nel 2014 che ha toccato valori molto negativi. «Si tratta di condizioni che non si presentano tutti gli anni - spiegano alla Cia Toscana Nord - ma è altresì vero che, con i cambiamenti climatici in atto, è necessario ripensare le coltivazioni in modo da poter arginare i danni in eventuali altre annate difficili». 

Ecco, quindi, che sono partiti alla Fattoria Colleverde di Matraia, i lavori di piantumazione di esemplari di Inula Viscosa sui circa 15 ettari di oliveto biologico dell'azienda.  

L'Inula Viscosa è una pianta spontanea, diffusa sulle scarpate di tutte le regioni costiere del Mediterraneo ed è preziosa grazie alle sue molteplici proprietà, che, per quanto concerne gli olivi, la vede come 'casa' invernale di un insetto, l'Eupelmus Urosonus, che è un parassitoide polifago, il quale rappresenta, di fatto, il più attivo antagonista naturale della mosca olearia, grazie alle sue due-tre generazioni annue. 

«Ovviamente – afferma la Cia Toscana Nord – la sola presenza dell'Eupernus Urosonus non è sufficiente da sola a combattere i forti attacchi di mosca dell'olivo, ma la sua azione può essere determinante in associazione ad altre forme di lotta biologica e in concomitanza con altri insetti benefici ospiti di piante, la cui presenza dovrebbe garantire una maggiore biodiversità ai nostri oliveti, quali fichi, mirti, cardoni e perfino le tanto famigerate infestanti». 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 maggio 2019, 01:12

Il tempo di Michele Marcucci

Tarda l'estate, ma lui, Michele Marcucci, è lì, pronto con la sua enoteca, ad accogliere i viandanti e tutti coloro che si triovano a transitare per il cuore di una delle città più belle della Toscana


mercoledì, 22 maggio 2019, 09:58

L’Accademia Gualtiero Marchesi a Boccella

Presentata a Milano la prima edizione dei corsi estivi per giovani cuochi “Dal dire al Fare”. Presenti Alberto Capatti e Enrico Dandolo, presidente e Segretario Generale della Fondazione Gualtiero Marchesi, Romano Citti, presidente della Fondazione Palazzo Boccella e Salvatore Veca, presidente della Fondazione Campus


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 15 maggio 2019, 23:17

La Tosca, il giovedì è sempre speciale

Alla trattoria "La Tosca" di Gignano di Brancoli il giovedì è sempre speciale. Per il 16 maggio, Paolo Luporini propone un nuovo menù al prezzo di 15 euro


lunedì, 13 maggio 2019, 23:37

Profumi, sapori e colori d’oltralpe in questa nuova edizione del Mercatino Regionale Francese

Si terrà dal 17 al 19 maggio a Lucca in Piazza Napoleone. Tante le prelibatezze enogastronomiche presenti, tutte rigorosamente di qualità e tradizione francese


mercoledì, 8 maggio 2019, 11:28

Il Posto, delle sorprese: una cucina raffinata ma sincera

Il Posto, delle sorprese. Sì. Abbiamo più volte visto all'opera Simone Andreano con i fidi Massimiliano Lalli e Aziz Berkis, in quello scrigno di opere d'arte, che la passione personale di Simone...


martedì, 7 maggio 2019, 21:19

Arriva il Mercatino Regionale Francese

Profumi, sapori e colori d’oltralpe in questa nuova edizione del Mercatino Regionale Francese che si terrà, dal 17 al 19 maggio, a Lucca in Piazza Napoleone