Anno 5°

venerdì, 23 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Il Capodanno della Locanda di Bacco, con gli scavi della Domus Romana

giovedì, 21 dicembre 2017, 21:03

Dare il benvenuto al 2018 in un ambiente che rievoca la vita di Lucca ai tempi degli antichi. È la proposta di fine anno della Locanda di Bacco, che dà l'opportunità ai clienti di poter mangiare vicino a degli scavi archeologici, dove sorgeva una vera e propria domus romana.

"Abbiamo a disposizione i locali della Domus Romana – hanno spiegato dalla Locanda – Quindi chi vuol fare una cena un po' diversa, può accomodarsi nello spazio sotto e mangiare in un ambiente particolare. Lì ci sono gli scavi archeologici, con i reperti. Gli scavi sono visibili da una teca in vetro su cui è possibile camminare". L'opportunità è ovviamente a disposizione fino a esaurimento dello spazio, in alternativa si potrà comunque cenare nei locali del ristorante.

Il menù del cenone prevede due antipasti, due primi e due secondi, ovvero carpaccio di scottona con scaglie di parmigiano e tartufo, formaggino di carciofi su crema di ceci e rosmarino, lasagnetta di porri e crema di zucca, ravioli dolci al brasato di cinta senese con crema di pecorino stagionato, tranci di maiali nostrali con mousse di mela e tortino di castagna, cotechino dell'antica macelleria lucchese con lenticchie di Castelluccio e mostarda di zucca. Per dolce, tortino al cioccolato fondente e crema di arance. E poi, oltre all'acqua, ci saranno da bere vini e spumanti della Tenuta del Buonamico. Il costo del cenone è di 70 euro.

I titolari della Locanda di Bacco sono Mario Mazzaro e Barbara Madrigali. Il ristorante è specializzato in cucina romana e lucchese.

 

Per informazioni e prenotazioni

 

La Locanda di Bacco

Via San Giorgio 36, Lucca

Tel. 0583 492012

Cell. 327 8944595


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


Orti di Elisa



Locanda di Bacco


Osteria Il Manzo


bonito400


Bar Monica



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 22 febbraio 2018, 08:41

Appuntamento con il delitto a "Il pesce che vorrei" di Lammari

Nuovo appuntamento con le "cene con il delitto" alla ristopescheria "Il pesce che vorrei" di Lammari (Capannori). Venerdì 23 febbraio, dalle ore 20,30, i clienti potranno gustarsi un pasto a base di pesce e al tempo stesso cimentarsi nella soluzione di un misterioso delitto


martedì, 20 febbraio 2018, 17:30

Stuzzichino a convegno, un catering d'eccezione

Lo Stuzzichino protagonista enogastronomico nel dopo convegno nella chiesa di San Francesco al termine del convegno sull'edilizia e gli ultimi sviluppi del settore in Lucchesia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 19 febbraio 2018, 19:14

Fubi's: due piatti di tecnica, passione ed emozione

Il messaggio di una grande cucina alla portata di tutti è stato, ormai da anni, lanciato da Stefano Fubiani, nel suo Fubi's a Viareggio. Messaggio da tempo recepito con grande successo dalla città, tra continue evoluzioni, variazioni e quella caratteristica di cambiare menu ogni 4 mesi, seguendo non solo la...


domenica, 18 febbraio 2018, 15:01

Vengono dalla Toscana le migliori "birre dell'anno"

Il Birrificio Brúton di San Cassiano di Moriano (Lucca) con le sue birre guadagna una medaglia d'oro e una di bronzo, rispettivamente nella categoria delle birre affumicate e torbate e nella categoria delle chiare a bassa fermentazione


sabato, 17 febbraio 2018, 19:48

L'angolo dolce di Sandra Bianchi incoronato da Cake Star come miglior pasticceria della città

Cassandra dallo scorso 9 febbraio a Lucca non è solo ricordata come una figura della mitologia greca, ma anche come il nome dato al dolce che ha fatto vincere Sandra Bianchi della pasticceria L'angolo dolce di Borgo Giannotti nella puntata di Cake Star di Real Time, girata in città


martedì, 13 febbraio 2018, 10:13

'Tornano' i gelati di Piero

Su una parete della gelateria campeggia una frase che riassume la filosofia di Piero Pacini, il proprietario: “Amore, passione e cura nella selezione e nella lavorazione delle materie prime. Questo è il nostro segreto per creare gelati unici ed inimitabili”