Anno 7°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Si è riunita la commissione per il Tordello lucchese

mercoledì, 13 giugno 2018, 16:06

di francesca sargenti

Prima riunione della commissione scientifica istituita per la ricerca storica dell’origine del Tordello lucchese, la sua tradizione e i suoi segreti che si sono tramandati fino ai nostri giorni.

Ieri pomeriggio martedì 12 giugno, nella sede di Palazzo Sani, erano presenti Samuele Casentino, rappresentante della Commissione de Il Desco 2018 e ristoratore degli Orti di Via Elisa, Michele Tambellini, rappresentante di Confcommercio e ristoratore del Caffè Santa Zita e Trattoria da Gigi, Claudio Togni, rappresentante di Confesercenti  e ristoratore dell’Osteria Anna e Leo, Paolo Scialla per SlowFood, Daniela Clerici dell’Accademia Italiana della Cucina, Maria Pia Mennucci delle Fornelle di Lucca, Nicola Tofanelli del ristorante Bimbotto, Aurelio Barattini del ristorante Antica Locanda di Sesto, Stefano Battistini del Comitato paesano di Aquilea, Simona Del Ry del Ristorante Peperosa, Paolo Scialla di Slowfood, Benedetto Stefani, Presidente Fipe e  ristoratore dell’Antica Trattoria da Benedetto, Nicola D’Olivo di Confcommercio.

L’incontro ha riscosso grande partecipazione ed è stato animato da un’appassionata discussione sul tordello lucchese.

Questa è una iniziativa che porterà nell’anno dedicato al cibo italiano alla redazione del Disciplinare del tordello lucchese in occasione della prossima edizione de Il Desco 2018, iniziativa nata da un’idea del ristoratore Michele Tambellini, e ripresa da Samuele Cosentino, referente del Desco 2018, per Confcommercio, che si è attivato nella costituzione di una commissione scientifica.

“Come ripeto in ogni occasione – ha dichiarato Samuele Cosentino -  il Desco 2018 deve essere un evento per tutta la città, un luogo di condivisione, di opportunità, di scoperta e di crescita nel segno del cibo, ma visto il clima positivo della riunione di oggi, credo che il mio pensiero sia condiviso da molti. Ringrazio fin da ora tutti coloro che stanno dando il proprio contributo per fare diventare la manifestazione di alto profilo e a quelli che si uniranno nei prossimi mesi”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 22 maggio 2019, 09:58

L’Accademia Gualtiero Marchesi a Boccella

Presentata a Milano la prima edizione dei corsi estivi per giovani cuochi “Dal dire al Fare”. Presenti Alberto Capatti e Enrico Dandolo, presidente e Segretario Generale della Fondazione Gualtiero Marchesi, Romano Citti, presidente della Fondazione Palazzo Boccella e Salvatore Veca, presidente della Fondazione Campus


mercoledì, 15 maggio 2019, 23:17

La Tosca, il giovedì è sempre speciale

Alla trattoria "La Tosca" di Gignano di Brancoli il giovedì è sempre speciale. Per il 16 maggio, Paolo Luporini propone un nuovo menù al prezzo di 15 euro


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 13 maggio 2019, 23:37

Profumi, sapori e colori d’oltralpe in questa nuova edizione del Mercatino Regionale Francese

Si terrà dal 17 al 19 maggio a Lucca in Piazza Napoleone. Tante le prelibatezze enogastronomiche presenti, tutte rigorosamente di qualità e tradizione francese


mercoledì, 8 maggio 2019, 11:28

Il Posto, delle sorprese: una cucina raffinata ma sincera

Il Posto, delle sorprese. Sì. Abbiamo più volte visto all'opera Simone Andreano con i fidi Massimiliano Lalli e Aziz Berkis, in quello scrigno di opere d'arte, che la passione personale di Simone...


martedì, 7 maggio 2019, 21:19

Arriva il Mercatino Regionale Francese

Profumi, sapori e colori d’oltralpe in questa nuova edizione del Mercatino Regionale Francese che si terrà, dal 17 al 19 maggio, a Lucca in Piazza Napoleone


martedì, 7 maggio 2019, 16:32

Il Calamaio: la verticale di Poiana, 2011-2018

Samuele Bianchi regge le gioie e le fatiche de Il Calamaio da un decennio. La piccola azienda ha scavato, in questi anni, una nicchia nobile per il vino a Lucca. Per chi, fuori da classificazioni e operazioni commerciali, ama il vino. Quello vero. Di Lucca.