Anno 7°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia : in centro

Stecco Casanova, il nuovo modo di godere di gelato e genuinità

Tognetti con un gruppo di clienti

giovedì, 9 agosto 2018, 11:03

di Marco Bellentani

Aperta da meno di tre mesi, la Gelateria Artigianale Stecco Casanova - in via San Paolino 49 - si è già dimostrata l'ennesimo colpo di successo di un grande imprenditore del food, alias Alessandro Tognetti, già noto per il suo ristorante tutto pesce e crostacei a Tonfano (Marina di Pietrasanta) Alex - Cibi e Vini. Una novità europea, quella di un gelato dalle due consistenze creato da una macchina di tradizione americana che crea una differenza di temperatura e consistenza che favorisce la doppia densità e il contrasto di sapore tra parte morbida e parte dura. La notizia è anche quella dell'assoluta genuinità e artigianalità del preparato. Si, noi italiani non siamo molto abituati ad un concetto artigianale di stecco, ma, seguendo il consiglio dei numerosi stranieri presenti in città, anche gli italici si stanno sempre più innamorando di questa soluzione. Un bigusto prezioso diviso nelle tipologie sorbetti e base latte: Stecco al gusto di crema chantilly con ripieno di crema pasticcera con crunch di meringhe, oppure, Cioccolato e ripieno di crema al Gianduia, il vegano Stecco alla fragola con lamponi, Il Total Mango o Total Kiwi e così via. Ciò che colpisce è il connubio, tutto italiano e a filiera rintracciabile, con l'Azienda Agricola della compagna di Tognetti, Anna, La Ceragiola – Inveruno (MI). 160 mucche per un latte di primissima qualità e freschezza, totalmente in dotazione alle esigenze di Stecco Casanova. Non è l'unica eccellenza italiana presente, seguita da Menta di Pancalieri e limoni di Sicilia.

Abbiamo eseguito lo zuccherino assaggio e non possiamo che perorare la causa di questa gelateria. Fantastico il sorbetto al Maracuja, più classico lo Stecco Casanova che traborda di caramello. In definitiva, forse anche per il gran caldo, abbiamo trovato le varietà alla frutta di grande impatto, intensità e persistenza. Un modo nuovo, certo, per assaggiare il gelato, magari anche spendibile per le strade di Lucca. Soprattutto poggiato su solide basi italiane ma anche sul guizzo di ricerca di Tognetti che ci regala novità dal cuore pure, sano e sfizioso. Bravo.

DSC8483

Tutte le foto sono state scattate da  ©LA FONDERIA 

LaFonderia Facebook

©riproduzione riservata

 

Stecco Casanova

Via San Paolino 49, Lucca

http://www.steccocasanova.com

+39 344 3421474‬

steccocasanova@gmail.com

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 11 agosto 2018, 18:21

Vini lucchesi in vetrina per “Calici sotto le Stelle” in piazza San Francesco

Notte di San Lorenzo all’insegna del buon vino locale a Lucca, grazie alla serata organizzata da Confcommercio in collaborazione con “Strada del vino e dell’olio - Lucca Montecarlo Versilia” e Fisar, in piazza San Francesco nel centro storico


sabato, 11 agosto 2018, 11:17

Ristorante Du palle... fantasticissimo

Il locale è in un punto preciso, in via del Tiro a segno a Lucca, collocato all’interno del circolo sportivo nel quale si gioca sia a tennis che a calcetto. Esattamente in quel punto c’è Du palle


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 9 agosto 2018, 16:04

Continua la sagra della zuppa alla paesana a S.Maria del Giudice

Domani sera venerdì 10 agosto, sabato 11 e domenica 12 gli organizzatori faranno ancora di più per contentare i tanti fedelissimi e anche "i novizi"


venerdì, 3 agosto 2018, 14:37

Si apre la sfida di CreaTech 2018

Aperte le iscrizioni alla maratona tra creativitàe tecnologia che promuove la connessione tracultura, turismo e gastronomia. Si svolgerà nell’ambito di Lubec il 4 e il 5 ottobre. In palio 6 mila euro per i team vincitori e la possibilità di realizzare una delle applicazioni software presentate


mercoledì, 1 agosto 2018, 12:37

Notte Bianca del Cibo Italiano: Lucca nel segno di Pellegrino Artusi

Anche la città di Lucca renderà onore al nome di Pellegrino Artusi partecipando a tale evento con iniziative che collegheranno la passione del cibo con la cultura


lunedì, 30 luglio 2018, 17:54

Tre appuntamenti per conoscere il pomodoro canestrino di Lucca, nuovo presidio SlowFood

Una grande risorsa del nostro territorio, un frutto di stagione originato dalla selezione compiuta per secoli dai nostri coltivatori che deve essere tutelato dalla contraffazione e dalle omologazioni della grande industria sementiera internazionale. Il Pomodoro canestrino di Lucca è finalmente un nuovo presidio Slow Food