Anno 7°

giovedì, 12 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Desco 2018, edizione extralarge senza biglietto

lunedì, 19 novembre 2018, 14:13

di eliseo biancalana

Un'edizione extralarge e in versione rinnovata. Così è stata presentata stamani l'edizione 2018 del Desco, che si svolgerà nei locali del Real Collegio, in centro storico. Saranno infatti presenti quest'anno ben 73 espositori, provenienti da tutta Italia: un vero e proprio record per la manifestazione culinaria, organizzata dalla Camera di commercio di Lucca, che si svolgerà nei giorni 30 novembre, 1, 2, 7, 8 e 9 dicembre. Tanti gli eventi in programma e, quest'anno, niente biglietto d'ingresso.

La conferenza stampa di presentazione è stata introdotta dal presidente del consiglio d'amministrazione del Real Collegio, Francesco Franceschini, che ha definito "un'eccellenza" la manifestazione lucchese. Giorgio Bartoli, presidente della Camera di Commercio, ha sottolineato che quella di quest'anno sarà un'edizione "extralarge". Dal punto di vista dimensionale saranno occupati dai 73 espositori tutti e due i piani del Real Collegio. La manifestazione, nata per valorizzare i "sapori e i saperi" lucchesi, si inserirà quest'anno a pieno titolo nel calendario degli eventi "2018 Anno del cibo italiano", ospitando espositori provenienti da tutta la penisola. Ovviamente grande rilievo sarà dedicato ai cibi e ai vini della provincia di Lucca, a partire dal "tordello lucchese". Ma sarà soprattutto un'edizione piena di eventi, ben 80, con appuntamenti dedicati alla promozione e alla divulgazione del cibo e della tavola, con convegni, laboratori, showcooking, minicorsi e altro ancora. Ci saranno anche 9 mostre. Bartoli ha sottolineato che alla manifestazione contribuiscono quest'anno diverse realtà del territorio. La rivista Cook_inc., l'azienda Usl Toscana Nord Ovest, il gruppo micologico lucchese, gli studi  medici dentistici Santa Apollonia, il liceo artistico musicale di Lucca, l'Aili, la Fisar, l'associazione Pizza&Peace, Slow Food, Palazzo Pfanner, Via Francigena Entry Point, l'associazione Terzo Millennio, l'Agorà, l'Opera delle Mura, il Museo della Cattedrale, i musei di Villa Guinigi e Palazzo Mansi, la Fondazione Ragghianti, The lands of Giacomo Puccini, la Domus Romana, Igers Lucca sono alcune delle organizzazioni locali coinvolte nell'edizione 2018 del Desco.

Apprezzamenti per il programma sono stati espressi dai vari enti che sostengono il Desco. L'assessore alla cultura Stefano Ragghianti ha sottolineato in particolare il percorso "Il cibo del pellegrino", perché gli itinerari storici sono sempre più importanti per il turismo. Marcello Bertocchini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha notato che ormai a Lucca l'offerta di eventi riesce a coprire pure il periodo post-Comics, anche se per il momento restano scoperti i mesi di gennaio e febbraio. Parole di encomio sono arrivate dal direttore generale della Banca del Monte di Lucca, Federico Pietrini.

"Un lavoro enorme e mastodontico" ha definito Paolo Scialla l'organizzazione dell'edizione 2018 del Desco. Scialla fa parte della commissione ristretta che ha lavorato al rilancio della manifestazione e che ha avuto tra i suoi principali animatori il ristoratore Samuele Cosentino. "Era una manifestazione che era un po' invecchiata" ha ammesso Bartoli, che comunque non ha rinnegato le scelte del passato, compresa l'introduzione, l'anno scorso, di un biglietto d'ingresso. "Era un tentativo da fare" ha detto a riguardo, ma quest'anno l'evento sarà a ingresso libero.

L'orario di apertura della mostra sarà venerdì e domenica dalle 11 alle 20, il sabato dalle 11 alle 21. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


tambellini


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 12 dicembre 2019, 12:20

Il panettone della Cremeria... Opera d'arte e di artigianato

Che Cremeria Opera di Mirko Tognetti, stabilmente in viale Luporini 951 e in via per S Alessio 927, fosse garanzia di qualità è risaputo, ma, che il profumo del dolce, ambasciatore che annuncia l'imminente approssimarsi del Natale, preparato artigianalmente con le proprie mani da Mirko superasse il tempestio dell'acqua battente,...


giovedì, 12 dicembre 2019, 12:19

Alla scoperta dei panettoni della Cremeria Opera

Manca poco più di un mese a Natale e l'attesa ha un sapore più dolce alla Cremeria Opera, oltre che per i loro gustosissimi gelati e prodotti anche per le iniziative in programma


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 10 dicembre 2019, 23:06

Un sogno chiamato “Tambellini”: la passione di una famiglia lunga quasi cento anni

Una passione capace di attraversare tre generazioni, il desiderio di offrire prodotti di alta qualità e un obiettivo di fondo: crescere restando una realtà radicata sul territorio e vicina agli abitanti. Queste le fondamenta su cui la famiglia Tambellini ha costruito il proprio marchio


martedì, 10 dicembre 2019, 10:39

Cenone di San Silvestro: Franco Mare. Location, servizio e sontuoso menu

Sontuoso, ricco d'atmosfera. Il Franco Mare, ad oggi, è indubbiamente uno dei locali di maggior fascino dell'intera provincia. Ne sono passati di anni sotto la guida di Davide Stefanini: una location calda...


domenica, 8 dicembre 2019, 13:48

Esco dal Desco: successo dell’evento al Carmine

Tantissima gente di tutte l’età, venuta anche da fuori Lucca per partecipare all’evento inserito nel programma di Esco dal Desco, dedicato agli amanti della birra artigianale e del cibo da strada. Stiamo parlando dell’HoppyBoozeday | Winter Edition, che si è tenuto sabato 7 dicembre nel Mercato del Carmine


venerdì, 6 dicembre 2019, 23:38

I salumi norvegesi sbarcano a Lucca al Real Collegio

A Il Desco oggi sono stati protagonisti i salumi norvegesi, grazie all’evento organizzato da AIS delegazione Lucca, che ha curato un insolito viaggio enogastronomico tra salumi prodotti in Norvegia e vini di diverse regioni italiane. Video