Anno 7°

mercoledì, 28 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Al Desco un convegno sull'intolleranza al lattosio

sabato, 1 dicembre 2018, 11:56

“Intolleranza al lattosio: cosa posso mangiare?” questo il titolo del convegno che AILI Associazione Italiana Latto-Intolleranti Onlus organizza in occasione dell'edizione 2018 del Desco. L'appuntamento è per sabato 8 dicembre dalle 11 alle 13 presso la Sala dell'Orzo del Real Collegio di Lucca, dove la Dott.ssa Maria Sole Facioni, biologa e Presidente fondatrice di AILI, condurrà questo incontro che mira ad informare su cos'è l'intolleranza al lattosio, quali sono i sintomi, come si diagnostica e che dieta seguire. A seguire, Eleonora Zeni presenterà il marchio LFree, che garantisce e certifica tutti quei prodotti idonei e sicuri alla dieta di persone latto-intolleranti. Partner del convegno sarà anche Cremeria Opera – Naturali per gusto, gelateria di Lucca che aderisce al progetto Lfree-AILI “Senza Lattoso Fuori Casa” e fornirà ai presenti un assaggio dei nuovi gusti di gelato senza lattosio realizzati sul momento con la tecnica dell'azoto liquido.

L'intolleranza al lattosio è un disturbo che solo in Italia colpisce circa il 50% della popolazione e a livello mondiale può raggiungere picchi superiori anche all'80% in paesi quali la Cina, il Giappone o il Sudafrica. A fronte di questa diffusione, sono ancora poche le persone che sanno di essere latto-intolleranti. Si calcola infatti che in Italia solo una su quattro ne sia consapevole.
AILI Associazione Italiana Latto-Intolleranti Onlus nasce a Lucca nel 2013 proprio con il duplice obiettivo di divulgare sull'esistenza della condizione di intolleranza al lattosio, oltre che di permettere a queste persone di vivere la propria vita in modo sereno e consapevole, senza il bisogno di  sentirsi “diversi”.

Grazie all'impegno dei propri volontari, negli anni l'associazione ha contribuito in maniera determinante a sensibilizzare ed informare su un tema che ancora oggi non viene preso con la dovuta considerazione come responsabile di alcuni sintomi comuni. Partecipando a numerose fiere e manifestazioni sparse su tutto il territorio nazionale e tramite il proprio sito web www.associazioneaili.it oltre ai canali social, l'associazione può oggi raggiungere facilmente chiunque abbia bisogno di informazioni sull'intolleranza al lattosio e come gestire la propria alimentazione.

Oggi AILI è riconosciuta dal Ministero della Salute quale associazione di riferimento in Italia per gli intolleranti al lattosio e dal 2016 è affiancata nella propria missione dal Marchio LFree, il primo Marchio di certificazione con valore internazionale nato per identificare e garantire i prodotti senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati. Una concreta semplificazione nelle vite delle persone latto-intolleranti che possono così trovare un'informazione immediatamente leggibile sui prodotti da acquistare. Congiuntamente, ha preso piede anche il progetto “Senza Lattosio Fuori Casa” che mira ad informare e formare tutti quei locali che operano nel campo della ristorazione e del turismo sul senza lattosio e le relative preparazioni idonee a chi deve seguire questa dieta particolare.

Il convegno di sabato 8 dicembre si aggiunge dunque al calendario delle attività dell'associazione, con l'intento di portare dentro una manifestazione incentrata sul cibo e sul "sapere", un contributo di consapevolezza rispetto ad una condizione che, con alcuni accorgimenti, può essere affrontata con sempre maggiore serenità da chi si scopre intollerante al lattosio.

AILI sarà presente al Desco, presso lo spazio a piano terra riservato alle associazioni
“Buon sapore della solidarietà”, durante tutto il weekend dal 7 al 9 dicembre, per informare e rispondere alle domande dei visitatori. Sarà inoltre possibile ricevere con una piccola donazione “ScatoLfree”, la prima scatola delle golosità senza lattosio contenente prodotti certificati Lfree.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

tambellini

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 15 ottobre 2020, 09:50

Kinki Sushi, chi non muore si rivede: nuovo menu ancora più ricco e intrigante

Lorenzo e Riccardo, i gestori e amici del ristorante giapponese di via delle Città Gemelle a S. Anna non hanno mai mollato e adesso propongono un menu con moltissime novità


martedì, 13 ottobre 2020, 23:18

Roma, da Prati a Campo de' Fiori a Borgo Pio: ritorno al passato

Roma non si discute, è inutile, si ama. Le ottobrate romane sono giornate d'estate che sembrano fermare il tempo. Covid o non Covid


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 4 ottobre 2020, 11:13

A Firenze c'è Tito, da Momi... musulmano, ma non troppo

Una pizzeria dove la leggerezza è a prova di bilancia, la qualità degli ingredienti indubbia, il gusto eccelso. E per chi ama il pesce o la carne, ce n'è per tutti i gusti


sabato, 3 ottobre 2020, 20:03

Roberto Focardi: "Harry's Bar?, un autentico salotto fiorentino"

Lui è il direttore di uno dei luoghi enogastronomici storici di Firenze, sul Lungarno Vespucci, l'Harry's Bar, una cucina, un mito


sabato, 3 ottobre 2020, 15:12

Il Desco 2020 sarà un calendario di eventi sul cibo

Confermata la 16ˆedizione de Il Desco che si terrà dal 5 al 13 dicembre 2020 con un programma di eventi diffusi su tutto il territorio provinciale


venerdì, 2 ottobre 2020, 17:03

Con la vendemmia di quest'anno nasce il progetto 'Chateau in città' di Bibi Graetz

Fiesole, piazza Mino, mattina. Sotto gli sguardi stupiti e divertiti di passanti e turisti, trattori con rimorchi scaricano cassette ricche di grappoli dai chicchi belli gonfi sulla terrazza di quello che un tempo era il Blu Bar