Anno 7°

giovedì, 24 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Shalom Michele

giovedì, 13 dicembre 2018, 16:19

Chi conosce Michele Marcucci sa che alla fine della stagione, ossia tra l'ultima settimana di ottobre e la prima di novembre, la sua Enoteca in via Garibaldi a Pietrasanta chiude i battenti per riaprirli in occasione del week-end dell'Immacolata. In mezzo ci sono alcune settimane che, di rigore, il Nostro dedica al suo tradizionale viaggio in terra d'Oltralpe e, udite udite, quest'anno c'è stata la novità del viaggio in Israele. Ed è proprio quest'ultimo che ha affascinato l'uomo dalle tre bottiglie del Gambero Rosso. Il viaggio, sull'aereo privato di un amico, è atterrato a Tel Aviv a metà novembre e, come racconta sorpreso Marcucci, la gente ancora faceva il bagno. 

Gli si può rivolgere diverse domande su ciò che ha visto, da Gerusalemme alle alture del Golan, dal muro del pianto ai vigneti dove si produce, a suo dire, un ottimo vino, ma la risposta, alla fine, è sempre la stessa: "Dove ci sono loro, il deserto non c'è". E il riferimento al popolo ebraico, capace di trasformare il deserto in un grande giardino, è evidente e denso di ammirazione.

La sua vacanza Michele l'aveva cominciata con un salto al Wine Festival a Merano, forse la più importante manifestazione vinicola in Italia. Poi, l'immancabile trasferta francese, questa volta, però e a differenza dell'anno passato, senza alcuna tappa a Parigi. Solita visita, infatti, in Borgogna con il suo furgone al seguito su cui caricare i nuovi acquisti direttamente in zona e, quindi, sosta prolungata nello Champagne, con tanto di ricevimento dai Krug e da Dom Perignon. "Questa volta ho approfondito la conoscenza della zona dello Champagne - racconta Marcucci - Sono stato dai Krug e da Dom Perignon, uno spettacolo, ma ho voluto addentrarmi ancora di più nel territorio per conoscerlo meglio e con le sue molte sfumature. Quanto al vino in Israele, posso solo dire di aver incontrato produttori bravissimi, con i migliori vini coltivali sulle colline del Golan e anche in grado di sostituire al deserto i vigneti. E' stato un viaggio molto istruttivo. Era metà novembre, ma la gente faceva ancora il bagno".


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 22 gennaio 2019, 13:08

Serata del pollo e del coniglio rustico a la trattoria "La Tosca"

Nuova serata a tema al ristorante-trattoria "La Tosca" di Gignano di Brancoli, ma sempre all'insegna del mangiar bene a un prezzo conveniente. Per giovedì 24 gennaio, Paolo Luporini (per tutti Paolino) ha infatti in programma per cena un gustoso menù a base di pollo e coniglio rustico


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:33

McDonald's, nuovi hamburger con prodotti italiani di qualità

Una nuova proposta di panini con ingredienti made in Italy, selezionata dal noto imprenditore e personaggio della tv Joe Bastianich. È l'offerta del momento ai ristoranti McDonald's, che a Lucca sono gestiti da Giuseppe Iacopelli


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 16 gennaio 2019, 13:47

Da Tosca giovedì va in tavola la serata del porco

Una nuova appetitosa serata in programma al ristorante-trattoria "La Tosca" di Gignano di Brancoli. Per giovedì 17 gennaio Paolo Luporini, per tutti Paolino, ha infatti preparato per cena un gustoso "menù del porco"


giovedì, 10 gennaio 2019, 12:13

"Pizzerie d'Italia" e "I Ristoranti e i vini d'Italia" 2019: Cecio c'è

Doppia segnalazione su guide nazionali d'eccezione per Cecio (al secolo Andrea Morini) e la sua pizzeria al Turchetto (Montecarlo, Lucca), che compaiono nelle edizioni 2019 di "Pizzerie d'Italia" del Gambero Rosso, e "I Ristoranti e i vini d'Italia" de L'Espresso


martedì, 8 gennaio 2019, 23:03

Il ritorno dello... spiedino

In occasione del 30° anniversario di inizio attività, agli Orti di Via Elisa hanno rispolverato antichi menù e nuove sorprese come, appunto, quella dello spiedino di carne


lunedì, 7 gennaio 2019, 18:13

Da Paolino alla Tosca la serata del gran bollito

Giovedì 10 gennaio al ristorante Tosca di Gignano di Brancoli una serata gastronomica dedicata al gran bollito e ad un costo promozionale di 16 euro. Prenotazioni al ristorante Tosca, telefono 0583/965016