Anno 7°

venerdì, 22 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Apre Zebar, l'ultima scommessa di Samuele Cosentino

lunedì, 4 febbraio 2019, 19:11

Niente da fare. Una ne fa e mille ne pensa. Lui è Samuele Cosentino, ristoratore di professione, appassionato per carattere, sempre pronto a lanciarsi in nuove avventure che lui ama definire iniziative. Una volta, un paio di anni fa, ebbe a dire che o si sarebbe candidato alle elezioni amministrative o avrebbe aperto un nuovo locale. Abbiamo visto la scelta che ha fatto e che lo portò a essere consigliere comunale con il maggior numero di voti della lista e secondo di tutto il centrodestra.

Quell'esperienza, poi, per motivi di varia natura, è stata abbandonata, ma tutt'altro che rinnegata, anzi. Così, si è gettato a capofitto nel piano di rilancio della manifestazione Desco, un flop nel 2017, uno strepitoso successo nel 2018, dopo che lo stesso Cosentino e la sua squadra hanno restituito alla città un evento che ha spopolato.

Ma a Cosentino non bastava, ci voleva qualcosa di più ed ecco, così, la decisione di aprire un nuovo locale, non un ristorante, ma una caffetteria con spazio esterno e luminoso in un ambiente giovane e accogliente. Nasce, così, Zebar, ed alla domanda sul perchè della scelta del nome ha risposto: "Nella parola Zebar ho trovato la mia ispirazione, mi trasmette le sensazioni che cercavo, ma è giusto che tu trovi la tua spiegazione perchè sarà quella che sentirai più tua e ti farà sentire a tuo agio in questo in questo spazio".

La risposta è stata buona, già il primo giorno molti amici e conoscenti sono arrivati a salutare Samuele, Silvia e il giovane staff di Zebar composto, tra gli altri, da Andrea Roffi, Giulia Picchi, Elena Mondini e Mirco Rosi.

Lo Zebar è una iniziativa non soltanto di Cosentino, ma di tutto il gruppo che fa capo a Franco Barbieri e a Giuliano Pacini: "Il locale si rivolge al pubblico dei professionisti che lavorano qui intorno a noi e sono tantissimi, ai ragazzi che frequentano il palataglòiate e la palestra, a chi vorrà venire al luna-park, al mercato, ma anche a tutti quelli che scelgono il parcheggio delle Tagliate per arrivare in città".


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 21 febbraio 2019, 19:07

Uno chateau in città per i vini di Bibi Graetz

La dimora di famiglia, la cantina dove nascono Testamatta e Colore, un boutique hotel, una trattoria, un wine bar per tasting and wine experience in un edificio storico al centro di Fiesole


lunedì, 18 febbraio 2019, 21:38

All'EnoRistorante Micheloni una serata con i vini trentini

Una serata speciale all'EnoRistorante Micheloni a Guamo (Capannori). Venerdì 22 febbraio si terrà una cena dedicata ai vini trentini, organizzata in collaborazione con la Cantina Mori Colli Zugna


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 18 febbraio 2019, 13:38

Paolino Luporini: "Da Tosca cucina povera ma genuina"

Nuova serata speciale a la trattoria "La Tosca" di Gignano di Brancoli. Per giovedì 21 febbraio, infatti, Paolino Luporini promette una "serata all'insegna del buon gusto" a un prezzo speciale


lunedì, 18 febbraio 2019, 11:34

Lucca nel piatto: parte l'iniziativa che lega l'enogastronomia alla cultura

Promuovere e tutelare la tradizione gastronomica tipica della città di Lucca, informare i consumatori sulla qualità dei prodotti e sui piatti tipici della nostra cucina e valorizzare i prodotti locali e i luoghi di produzione. Questo lo spirito con cui nasce “Lucca nel Piatto”, una iniziativa organizzata da Confesercenti Toscana...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:16

A ExtraLucca il riconoscimento all'olio di Renzo Baldaccini dell'azienda San Lorenzo di Moriano

Un impegno che viene premiato, quello di Renzo Baldaccini, titolare dell'azienda agricola San Lorenzo di Moriano e associato Cia Toscana Nord – che si congratula con il suo associato –, che ha ricevuto a ExtraLucca la prestigiosa Corona d'Olio


domenica, 17 febbraio 2019, 16:54

Sono lucchesi le migliori "birre dell'anno"

Medaglia d'oro per il Birrificio Brúton di Lucca che ha conquistato i giudici con la sua Brúton di Brúton nella categoria delle chiare e ambrate. Ha conquistato un oro e un bronzo il Birrificio La Petrognola di Piazza al Serchio