Anno 7°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia : dal 2011 al 2018

Il Calamaio: la verticale di Poiana, 2011-2018

martedì, 7 maggio 2019, 16:32

di Marco Bellentani

Samuele Bianchi regge le gioie e le fatiche de Il Calamaio da un decennio. La piccola azienda ha scavato, in questi anni, una nicchia nobile per il vino a Lucca. Per chi, fuori da classificazioni e operazioni commerciali, ama il vino. Quello vero. Di Lucca. La qualità della sua piccola produzione (max 10000 bottiglie) ha raggiunto livelli di eccellenza e, per sua iniziativa, l'azienda stessa è in corso di lenta, ma progressiva espansione.

Soffio e Antenato, sono cavalli di battaglia imprescindibili per questo vigneron locale, dall'animo puro e quel tocco di autoironia che, spesso, lo fa sembrare meno di quel che è. In questa uscita, vogliamo però raccontare della sua iniziativa che ha unito un nugolo di giornalisti, circa la degustazione verticale, la prima in azienda, del suo sangiovese in purezza, il Poiana che, da quest'anno si toglie dalla Doc Colline Lucchesi per proseguire, senza stress e paletti, il suo percorso di crescita. E che crescita.

La degustazione offriva un excursus dal 2011 al 2018 del Poiana stesso. Vecchie etichette, quasi amatoriali, fino agli affinamenti odierni, in stile ed estetica.

Si parte con una sorpresa. Il 2011. Frutto maturo che ha giovato non poco alla longevità di un vino schietto, fresco. Il Poiana allora non conosceva legno: chi riuscisse ad accaparrarsi una bottiglia del genere farebbe un doppio colpo: grande beva, gran piacevolezza, rarità estrema.

2012. L'annata calda conosce per la prima volta l'affinamento in legno. Siamo di fronte ad un cambio deciso della tipologia che, in quest'annata, non può convincere come nel successivo 2013, anno della svolta. Samuele affina capacità e metodologie, sfrutta la buona annata e conferma freschezza, corpo e incisività della persistenza. Il 2014, ovviamente paga dazio, invecchiando, all'annata sciagurata per la zona - mantenendosi comunque di beva piacevole -, mentre il 2015 prosegue il cammino di crescita verso il capolavoro di Bianchi, il 2016: eccelso, con rimandi dolci asciugati dal fine tannino, persistente, lungo e armonioso, frutto sempre pimpante. Si bissa l'eccellenza del 2013 con ancor maggior consapevolezza di questa collina, San Macario, davvero magica. 2017 si prospetta di grande acidità, vinoso e seppur ancora non in commercio, di notevole curiosità: potrebbe consentire a Bianchi una doppietta 2016-2017 da sogno. 2018 davvero troppo bambino per un giudizio. Ancora in evoluzione. Campione di botte che rimanda note floreali notevoli.

E' giunto il momento anche per il Poiana, sangiovese in purezza di Lucca, collina di San Macario, di riscuotere i frutti di un lavoro maniacale, certosino, sempre più basato sull'animo e la franchezza di un talentuoso vigneron lucchese: Samuele Bianchi.

Azienda Agricola Il Calamaio:

Via di San Macario 55100 (Lucca) ITALY 

tel +39 340 3207462 · info@ilcalamaiovini.it


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 18 luglio 2019, 09:45

A Massa Macinaia la sagra del fungo porcino con polenta

Continua ogni sabato e domenica fino al 28 luglio, a Massa Macinaia, nell'area verde adiacente il Piazzale Monica del Grande in via Sodini n.66 si rinnova l'appuntamento con la 26° Sagra del Fungo Porcino con Polenta, organizzata dalla Misericordia di Massa Macinaia e San Giusto di Compito


lunedì, 15 luglio 2019, 20:00

Al ristorante Erasmo va il prestigioso premio Giovanni Nuvoletti

Al ristorante Erasmo va il prestigioso premio Giovanni Nuvoletti dell'Accademia Italiana della Cucina. Il Premio è stato consegnato su iniziativa della Delegazione di Lucca dell'Accademia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 8 luglio 2019, 16:15

Great Culinary Minds in Toscana: una cena evento a Villa Maya

Evento di grande spessore internazionale e culinario a Villa Maya per il prossimo 20 luglio: 'A night of culinary magic in Tuscany'. Villa Maya si trova nel pisano, a Latigliano di Cascina (PI) e si presenta come una fattoria toscana immersa in 25000 mq di verde.


domenica, 7 luglio 2019, 17:56

Lo Stuzzichino al Castello dell'Aquila

Location ideale, tra le preferite, per gli eventi gastronomici curati da Lo Stuzzichino Events di Lucca, che offre il servizio catering e banqueting nelle più belle dimore storiche dell’alta Toscana


venerdì, 5 luglio 2019, 10:05

A Massa Macinaia la sagra del fungo porcino con polenta

Ogni sabato e domenica fino al 28 luglio, a Massa Macinaia, nell'area verde adiacente il Piazzale Monica del Grande in via Sodini n.66 si rinnova l'appuntamento con la 26^ Sagra del Fungo Porcino con Polenta, organizzata dalla Misericordia di Massa Macinaia e San Giusto di Compito


giovedì, 4 luglio 2019, 13:25

Il "made in Lucca" a tavola al Villaggio Contadino

Il made in Lucca agroalimentare al Villaggio Contadino di Coldiretti a Milano. Ci saranno anche gli agricoltori e molti dei prodotti del paniere agricolo ed agroalimentare della provincia di Lucca al Castello Sforzesco da venerdì 5 a domenica 7 luglio