Anno 7°

giovedì, 17 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia : a MARINA DI PIETRASANTA

Franco Mare, il menu d'autunno. Le Novità.

L'aragosta

mercoledì, 9 ottobre 2019, 17:20

di Marco Bellentani

Prosegue il processo evolutivo del giovane chef del Franco Mare, Alessandro Ferrarini, 35 anni, con un curriculum di tutto rispetto: “De Filippi” di Varese Lorenzo, “Schuman” sul Lago Maggiore (senza dimenticare Grand hotel Imperiale di Forte dei Marmi e il ristorante il Quirinale di Ginevra gestito dalla famiglia Reale Savoia).

Giovane età che si getta in sperimentazioni da provare (l'ormai celebre degustazione dello chef che cambia spesso) e in rivisitazioni di personalità. Il Franco Mare poi, lo conosciamo: il puntuale servizio comandato da Massimiliano Martino, scenografico nelle sue cotture alla lampada, la location da sogno. Il locale, è bene dirlo, si divide in pranzo e cena: se a pranzo siamo su una qualità sempre elevata, ma con un servizio più easy e una scelta che ricalca la cucina marinara versiliese ben modulata sulle esigenze del pranzo quotidiano; a cena voliamo verso le stelle, in un ristorante buongustaio (aderiamo all'abolizione del termine gourmet :) ) che non è li per stupire, ma per far Bene da Mangiare, con innato senso estetico corredato da piatti soddisfacenti, ovviamente buoni, che prendono a mani basse dalla stagionalità e dallo spirito italiano.

Tutto ciò lo ritroviamo nei mirabili antipasti. Si parte con il Gambero rosso e alcune salse a far gioco di acidità. Il delirio gustativo, però, lo si ha nel successivo: Baccalà, zucchine e aceto di lamponi. Stupendo gioco italiano (il pomodorino) con una preparazione sì classica, ma dotata di gusto persistente, avvolgenza, contrasti perfetti. Sublime! Il Polpo arrostito, con leggera salsa che ricorda la preparazione alla Luciana, prosegue con cura e toni pepati la tradizione di questo piatto nel locale di Davide Stefanini. A sorpresa, arrivano anche dei Funghetti di gambero rosso, a giocar con la stagione per poi virare su un altro classico ben realizzato come Uovo, Porcini, parmigiano e tartufo. Non si ricerca l'eclatante stupore, ma la succosa sostanza.

Buono il Raviolo di Cicale, dai sentori estivi ed eccelsa l'Aragosta con lattuga e ristretto di pollo. Le “provocazioni” sono accennate, sono stimolo della salivazione. Si fa esprimere il real costraceo per poi colpire con dettagli indovinati. Dopo il Manzo, Carote e Zucca ritorna, imprenscindibile, quello che deve divenire un classico del locale: Sassi sul Mare, un dolce già recensito in altro articolo (leggi qui) che si conferma come uno dei migliori della Versilia in quest'annata. Alessandro, continua così! Al resto ci pensa il Franco Mare.

DSC6507

Franco Mare
via Lungomare Roma 41 
Marina di Pietrasanta, Pietrasanta (Lucca)
tel. +39 0584 20187
ristorantefrancomare.com


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


tambellini


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 15 ottobre 2019, 11:45

Al Giglio tre cappelli della guida l'Espresso

Salgono le quotazioni del ristorante Il Giglio che, ieri a Firenze al teatro del Maggio fiorentino, ha ottenuto i tre cappelli della guida dell'Espresso


domenica, 13 ottobre 2019, 12:30

Re Michele a Versailles alla corte di Chateau Mouton

Michele Marcucci unico ospite a Versailles della serata organizzata da Sotheby's e Chateau Mouton Rothschild il 21 settembre con chef d'eccezione Alain Ducasse, 21 stelle Michelin


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 9 ottobre 2019, 12:10

Cacio e pepe, un pezzo di Roma nel cuore di Lucca

Ormai è una certezza: quando vuoi mangiare un primo alla romana, c'è solamente un posto, nel centro storico di Lucca, dove sei sicuro che è made in Rome, da Mario alla Locanda di Bacco


venerdì, 4 ottobre 2019, 13:04

Il Coquus d'Autunno: nuovo menu

A volte le stagioni scandiscono sapori, riecheggiano territori e tradizioni in modo magico. L'autunno è, indubbiamente, una delle stagioni più affascinanti per chi ama il panorama culinario. Tutto pare ispessirsi, addolcirsi, prendere struttura e, soavemente, imbrunirsi.


giovedì, 3 ottobre 2019, 00:48

Tutto troppo buono: da Bistrò muti come... pesci

Se c'è un posto dove si mangia bene il pesce a Lucca senza doversi spostare in Versilia è proprio nel ristorante di Corte Campana. Noi ci scommettiamo sopra


mercoledì, 2 ottobre 2019, 12:21

Maestro d'olio Fausto Borella, suona la campanella d'inizio delle lezioni

Tra pochi giorni inizia la frangitura delle olive in tutte le maggiori regioni italiane e non fa eccezione la Lucchesia. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con l’esperto Maestrod’olio Fausto Borella