Anno 7°

venerdì, 15 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Maestro d'olio Fausto Borella, suona la campanella d'inizio delle lezioni

mercoledì, 2 ottobre 2019, 12:21

Tra pochi giorni inizia la frangitura delle olive in tutte le maggiori regioni italiane e non fa eccezione la Lucchesia.

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con l’esperto Maestrod’olio Fausto Borella, che proprio dal 10 ottobre prossimo, inizierà un nuovo percorso sensoriale di 10 lezioni aperto a tutti gli appassionati, per scoprire il vero mondo dell’olio di eccellenza.

 

Allora Borella, come si preannuncia questa annata olivicola per il nostro territorio?

Anche quest’anno a macchia di leopardo, ovvero alcune zone riusciranno a produrre un ottimo olio, altre zone purtroppo sono state colpite dalla mosca olearia e le olive sono cadute. Quelle rimaste sugli alberi sono piuttosto bacate. 

Cosa avrebbe dovuto fare l’olivicoltore per mettersi a riparo da questo insetto?

Borella: La prevenzione e il monitoraggio sono fondamentali, soprattutto verso fine agosto e inizio settembre, quando le prime piogge e il calo di temperatura portano l’insetto che prima buca e poi scava inesorabilmente delle vere buche nell’oliva, rendendola difettata e dal sapore dolciastro. Si può provare a debellare con fitofarmaci adatti, ma chi è a regime biologico o chi si vanta di non dare mai nulla alla propria pianta, purtroppo rischia di avere le olive compromesse. 

Cambiamo argomento; ho letto che la scorsa settimana decine di quintali di olio di semi sono stati contraffatti aggiungendo clorofilla e betacarotene e sono diventati magicamente oli extravergini.

E’ questo il vero problema; mascalzoni truffano l’olio e pubblici esercizi lo acquistano sapendo che è sotto costo, senza domandarsi perché costi così poco. La vera rivoluzione avverrà quando il consumatore, comprenderà che gli è stato messo nel piatto un olio maleodorante e quindi lo rimanderà indietro, come è successo col vino; chi pasteggia con una bottiglia di vino che sa di tappo? 

Non fa una grinza; quindi che strumenti ha a disposizione il commensale?

Il suo naso e la sua bocca, da cui può comprendere, attraverso degustazioni e assaggi, quali sono gli oli difettati e quali quelli di eccellenza. 

Se non sbaglio alla Rai qualche giorno fa lei lo ha spiegato in maniera esaustiva!

Borella: Devo dire che non me lo aspettavo un successo del genere; mi ha contattato la redazione del programma Agorà di Rai 3 per raccontare proprio di questa ennesima truffa dell’olio e poi ho portato qualche olio buono, per far assaggiare alla giornalista Bortone la differenza. Quando la signora è esclamato che era buono, mi è scappato un “Porca miseria” perché finalmente era chiaro che l’olio che assaggiava era davvero buono. Solitamente sulla loro pagina Facebook hanno 20/30 condivisioni degli spezzoni televisivi che inseriscono ogni giorno. Del mio passaggio al momento siamo a oltre 1.700 condivisioni; un successo clamoroso. 

Giovedì 10 ottobre dalle 20.00 alle 22.30 inizieranno 10 lezioni a Lucca presso la vostra sede Maestrod’olio; cosa si deve aspettare l’allievo che parteciperà?

Borella: Prima di tutto ci tengo a sottolineare che possono partecipare tutti; dai ragazzi di 16 anni fino ai nonni che vogliono comprendere un mondo nuovo. Studenti, professionisti, addetti al settore e mamme che amano la cucina e i prodotti della nostra terra. Perché all’interno delle serate non solo sviscereremo tutti i segreti di come riconoscere un olio difettoso da uno buono, scopriremo le migliori tecniche di produzioni e poi assaggeremo oltre 6 oli a lezione, abbinati ai migliori vini italiani in accostamento con i prodotti più genuini come carni, formaggi, salumi, zuppe, cioccolato, dolci ovviamente all’olio Evo e altre bontà. 

Ci sono ancora posti disponibili.

Non molti, perché per renderlo efficace e meno dispersivo non prendiamo più di 25 allievi a corso.

Ma un posticino per me se verrò ogni tanto ci sarà?

Ci mancherebbe!

 

Per informazioni:

Corso alla scoperta dell’olio di eccellenza.

Da Giovedì 10 Ottobre fino al 12 dicembre 2019.

Presso: Accademia Maestrod’olio

Corso Garibaldi n° 52. Lucca

Tel:    0583 495164

Mail: eventi@maestrodolio.it 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg


Orti di Elisa


tambellini


Locanda di Bacco


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


bonito400


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 10 novembre 2019, 11:28

Ristorazione in lutto, a Massarosa è scomparsa Nara Angeli

Se ne è andato un pezzo di storia della ristorazione massarosese. Nara Angeli era nata a Chiatri nel 1935 ed era conosciuta da tutti per il suo famoso ristorante, da Nara, sulla Sarzanese a Bozzano. Ha cominciato ha lavorare da giovanissima all'Apice dove ha incontrato Francesco Mariani, suo futuro marito


venerdì, 1 novembre 2019, 10:38

Il Gambero Rosso premia con i tre bicchieri l'Enoteca Marcucci

Undici anni consecutivi. Anche nel 2019 il Gambero Rosso ha confermato i tre bicchieri all'Enoteca Marcucci di Pietrasanta, l'ennesimo risultato prestigioso per un locale dove la degustazione di vini è, da sempre, un'esperienza unica


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 31 ottobre 2019, 09:32

A me gli occhi please...

Un inno ai Comics, al fumetto e a Diabolik l'allestimento predisposto dalla gastronomia Tambellini di piazza S. Frediano


mercoledì, 23 ottobre 2019, 17:42

Consegne a domicilio per McDonald’s a Lucca con McDelivery

Da quest’estate è attivo anche a Lucca servizio di consegne a domicilio di McDonald’s: McDelivery con cui è possibile ordinare comodamente da casa qualunque piatto disponibile al fast food di Viale Europa


martedì, 22 ottobre 2019, 23:55

Al Drink World Tour 2019 la sfida delle barlady toscane

Sono aperte le candidature per partecipare alla III Edizione del Drink World Tour il contest che vede sfidare 10 barlady toscane con la creazione di un cocktail, che si terrà domenica 1° dicembre a Il Desco, presso il Real Collegio a Lucca


domenica, 20 ottobre 2019, 18:22

Ar Panzotto di Roma carbonara con... sorpresa

Non c'è dubbio, Roma non si discute, si ama e noi non resistiamo più di qualche mese senza tornare dove tutto è cominciato. Questa volta abbiamo organizzato una sorpresa...