Anno 7°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

La pasticceria Sandra & l’angolo dolce porta in tavola tutto il calore delle feste

venerdì, 13 dicembre 2019, 16:51

di giulia del chiaro

Uno dei dolci natalizi per eccellenza, il panettone, si “tinge” di rosso per accogliere le festività ormai alle porte. Questa la novità ideata dalla pasticceria Sandra & l’angolo dolce che quest’anno, infatti, offrirà una gustosa novità che i suoi clienti potranno assaggiare, in anticipo, in occasione della degustazione di questa domenica: il panettone alla rapa rossa.

Un’idea nata a partire dal successo del cornetto alla rapa rossa, quotidianamente presente sul banco della pasticceria: “Sulla scia del cornetto alla rapa rossa, molto apprezzato dai nostri clienti – spiega, infatti, Sandra Bianchi, titolare della pasticceria di Borgo Giannotti – per le feste natalizie abbiamo pensato di proporre l’utilizzo dell’estratto di rapa rossa fresca anche in un dessert tipico delle feste natalizie”.

Si tratta di un dolce tutto da scoprire e di una novità che incuriosisce. È per questo motivo che la titolare, questa domenica alle 15.30 (15 dicembre), accoglierà i clienti più curiosi, e golosi, per una degustazione di “sua maestà il panettone” nella nuova versione firmata L’angolo dolce.

“I nostri clienti più affezionati – racconta, infine, Sandra Bianchi – hanno già risposto positivamente alla new entry tutta da gustare, viste le tante prenotazioni già ricevute. L’appuntamento per la degustazione di questa domenica è aperto a tutti e vuole essere un modo per permettere ai clienti di assaggiare la versione rivisitata del panettone, insieme alle tante proposte della tradizione, dai panettoni classici al pandoro e altre prelibatezze, ma anche un momento per scambiarci gli auguri di Natale”.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

Orti di Elisa

tambellini

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 6 agosto 2020, 21:01

Sbarca in piazza Napoleone il mercatino regionale francese

Bella iniziativa enogastronomica che, soprattutto di questi tempi, aiuta a vendere sempre di più i prodotti tipici del nostro territorio. A parte le battute, Vive la France, ma non dimentichiamoci Fausto Borella e il suo mercato dell'olio


mercoledì, 5 agosto 2020, 23:29

Cinque Stelle? No, Cinque Terre

Cinque Stelle? Piuttosto morti. Cinque Terre, questo sì: da Manarola a Monterosso su un vecchio gozzo sorrentino con, alla barra del timone, Stefano Bonansea, un barcaiolo che, se anche sul mare, da sempre va controcorrente...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 5 agosto 2020, 20:16

Effetto Zenzero: le pizze di Stefano Bonamici sbarcano in Versilia

Ventata di aria (possibilmente lievitata) fresca in Versilia, grazie ad un'apertura che porta nell'olimpo della ristorazione un altro principe: Stefano Bonamici, genio della pizza già conosciuto per la sua Tre Spicchi Gambero Rosso a Pisa con Zenzero. Aperto da pochissimo, infatti, è Effetto Zenzero.


martedì, 4 agosto 2020, 20:34

L'amico ritrovato

In realtà Samuele Cosentino non lo avevamo mai perso, solo che, per un paio di mesi, abbiamo girovagato un po' qua e un po' là in cerca di nuove emozioni gastronomiche, ma, come sempre accade, il primo amore non si scorda mai


sabato, 1 agosto 2020, 11:24

"Ti prendo e ti porto al Crai", il Tambellini di Sant'Alessio resta al fianco dei cittadini

Non si fermano le attività della Crai-Tambellini di Sant'Alessio per arrivare laddove i clienti non riescono ad arrivare. Dopo l'efficace servizio di consegne a domicilio, già attivo ma potenziato ulteriormente durante il lockdown, l'ultima novità è il servizio navetta che ti prende e ti porta a fare la spesa


martedì, 28 luglio 2020, 00:11

Mentre l'Italia muore lentamente, in Costa Azzurra la gente vive e non ha paura

Ci vogliono inculcare che a causa del Covid-19 è meglio stare in casa e rinunciare a vivere: peccato che, appena varcate le frontiere, ci si accorge che gli unici imbecilli siamo proprio noi. Tornare dalla Francia un'odissea autostradale per decine di migliaia di turisti, bel biglietto da visita